ULTIME NOTIZIE Auto e moto
Auto e moto
5 gior

Novità salone di Milano

Vi sveliamo sinteticamente le principali per il 2023
Auto e moto
2 sett

Porsche Macan, in cima alle preferenze

Apprezzabile per equilibrio e diversificazione nel livello di sportività, si conferma il modello di Stoccarda più diffuso tra la clientela svizzera
Auto e moto
2 sett

Volvo XC60 T8 eAWD, viaggiare sul velluto

Potente, versatile e raffinato per accoglienza e qualità di guida: il Suv svedese ibrido plug-in conferma il livello di classe della propria offerta
Auto e moto
2 sett

Mercedes-AMG SL 63, ritorno al futuro

La nuova roadster si riappropria della sportività d’origine, combinata a un corredo tecnico d’eccezione. Per una guida assai diretta e mordente
Auto e moto
2 sett

Più agile e reattiva: Porsche Macan T

L’edizione Touring invita alla sportività ‘leggera’ con il compatto 4 cilindri turbo e l’assetto sportivo, sfoggiando una guida diretta e sensibile
Auto e moto
1 mese

Hyundai Staria, accoglienza ‘no limits’

Grande monovolume dal look vistoso, spicca per qualità e versatilità dell’accoglienza. Con guida docile e godibile non soltanto in autostrada
test drive
1 mese

Mazda MX-5 S-G 184, anima pura senza tempo

Sempre classica per carattere e ispirazione, moderna nei contenuti e nelle tecnologie, risveglia a ogni istante il piacere di guida più autentico
Auto e moto
1 mese

Opel Grandland, passista con merito

Comoda, abitabile e dotata del corredo completo di tecnologie, conserva brio e vivacità anche spinta dal piccolo tre cilindri turbo a benzina
Auto e moto
1 mese

Opel Astra 1.2 AT8, cuore compatto ma capace

Prestazioni di livello e godibilità a tutto campo restano ben a portata anche col piccolo turbo benzina combinato alla trasmissione automatica
Auto e moto
1 mese

Porsche Panamera 4 E-Hybrid Sport Turismo

Ibrida plug-in di ingresso con carrozzeria ‘shooting-brake’, spicca per comfort e dinamismo vellutato. Con guida altamente versatile e raffinata
Auto e moto
1 mese

Volkswagen Golf R, sportiva di rango

Ricercata trazione 4x4, potente due litri turbo e ‘carattere’ personalizzabile restituiscono dinamismo di gran sostanza e piacevole versatilità
test drive
2 mesi

Ford Focus ST, mordente e divertente

Versione di punta a trazione anteriore, garantisce grinta e piacere nella guida più spinta, senza rinunciare al comfort
Auto e moto
2 mesi

Bmw i4 eDrive40, ama curve e viaggi

La ricercata berlina-coupé elettrica offre eccellenti doti dinamiche che permettono una guida sensibile e godibile. Generosa l’autonomia
Auto e moto
2 mesi

Seat Ibiza 1.5 TSI FR, agile e vivace

Ritoccata negli interni e nella dotazione tecnologica, si fa apprezzare per la guida rotonda e piuttosto sensibile. Con 1.5 turbo capace ed elastico
Auto e moto
3 mesi

Yamaha R1, dalla strada al circuito con naturalezza

La R1 è una supersportiva fra le più godibili su strada e allo stesso tempo garantisce prestazioni da riferimento in pista
TEST DRIVE
3 mesi

BMW iX xDrive50, viaggiatrice di sostanza

Potente, reattiva e dinamica da condurre, offre tuttavia il meglio di sé per comfort ed accoglienza. Con l’aggiunta di un’autonomia rilevante
TEST DRIVE
3 mesi

Opel Grandland Hybrid4, solida a tutto tondo

Aggiornata con efficacia nello stile e nei contenuti, conferma le qualità della meccanica ibrida ricaricabile. Con guida confortevole e reattiva
TEST DRIVE
3 mesi

‘Over the top’: Porsche Taycan Turbo S ST

Potentissima, dinamica e coinvolgente come poche, valorizza il design più familiare dando origine a una ‘shooting-brake‘ elettrica d’eccezione
21.05.2021 - 06:00
Aggiornamento: 25.05.2021 - 17:12

Honda Forza 750, non chiamatemi scooter

Forza 750 è un nuovo maxiscooter d’impronta motociclistica, che va a sostituire un modello di successo come l’Integra

honda-forza-750-non-chiamatemi-scooter

Forza 125 e 300, grazie anche alla qualità Premium, in Europa ha riscosso grande successo di vendite con oltre 100.000 pezzi venduti in meno di dieci anni. Con questo nuovo modello si è completata verso l’alto la famiglia Forza, composta dal 125, dal nuovo 350 e ora anche dal performante 750.

L’evoluzione del motore

La base del bicilindrico è quella della piattaforma NC, nata nel 2012, rappresentata fino ad ora nel mondo scooter Honda dall’Integra e dalle due NC 700S e 700X per le moto. Piattaforma che nel 2014 è cresciuta fino a 750 cc, e che nel 2017 si è allargata con l’arrivo dell’X-ADV.

La potenza massima è di 58,6 CV a 6.750 giri/min, con una coppia massima di 69 Nm a 4.750 giri/min. Grazie a consumi estremamente contenuti, pari a 27,8 km/l nel ciclo medio WMTC, il serbatoio da 13,2 litri di capacità fornisce un’autonomia di circa 370 km. Il nuovo Forza 750 è omologato Euro5. Per i motociclisti con patente A2 è disponibile una versione con potenza massima di 35 kW (48 CV).

Sotto “l’abito” una moto

A livello ciclistico Forza 750 può essere considerato un’evoluzione dell’X-ADV, naturalmente con dedica stradale. Il telaio rimane una struttura in tubi d’acciaio. Il forcellone resta un’unità in alluminio a pezzo unico, gestito da un mono con schema a leveraggi ProLink.

Le sospensioni sono di stile motociclistico: la forcella Showa a steli rovesciati è del tipo SFF (Separate Fork Function) BP (Big Piston). L’ammortizzatore posteriore Showa è regolabile nel precarico della molla.

Anteriormente Forza 750 monta un cerchio da 17 pollici mentre al posteriore uno da 15, scelta obbligata per garantire un adeguato spazio sottosella. L’impianto frenante conta su due dischi da 310 mm all’avantreno, con pinze radiali a 4 pistoncini, e un disco da 240 mm al retrotreno con pinza a singolo pistoncino, naturalmente il tutto tenuto sotto controllo dall’ABS.

L’elettronica non manca

Forza 750 monta il collaudato cambio a doppia frizione DCT, sono diversi i programmi di cambio marcia e dipendono dal Riding Mode del propulsore selezionato. Il comando del gas Throttle by Wire offre 4 Riding Mode, di cui tre predefiniti più uno completamente personalizzabile: Standard, Sport, Rain e User. Il controllo di trazione HSTC (Honda Selectable Torque Control) assicura una gestione precisa grazie ai 3 livelli di intervento. Gli indicatori di direzione fungono anche da segnale di frenata di emergenza (ESS, Emergency Stop Signal).

Stile ed equipaggiamento

Pur mantenendo dimensioni compatte, lo stile GT di Forza risulta elegante e spazioso. Il vano sottosella da 22 litri può contenere un casco integrale, include anche una presa di ricarica USB. Il sistema di connettività “Honda Smartphone Voice Control System” collega il cellulare al display TFT da 5 pollici, inoltre la pratica Smart-Key attiva il commutatore di accensione e l’apertura delle serrature. L’impianto luci è full-LED.

Accessori

Manopole riscaldabili, deflettori aerodinamici superiori e inferiori, coperta per le gambe, portapacchi posteriore, Smart Top-Box, staffe per borse laterali, borse laterali, destra da 26 litri e sinistra da 33 litri.

In sella

La sella ampia posta a 790 mm da terra garantisce a conducenti di differente statura di trovare istantaneamente la posizione più appropriata a bordo, anche il passeggero può contare su una seduta piuttosto ampia, con maniglioni di generose dimensioni e pedane ben distanziate dalla sella. L’indole GT del nuovo Honda Forza 750 viene garantita dalla buona protezione aerodinamica, nei trasferimenti autostradali il parabrezza devia efficacemente  il flusso d’aria da busto e spalle, lasciando appena scoperta la parte superiore del casco. A proposito di autostrada,  qui Forza mette in mostra una stabilità da riferimento, nei curvoni veloci l’avantreno è sempre rassicurante mantenendo perfettamente la traiettoria impostata, la stabilità come abbiamo accennato è garantita da una ciclistica di qualità ma sicuramente anche dal generoso interasse di 1.580 mm. Nei contesti urbani il peso non si percepisce, la maneggevolezza è più che buona, la mappatura del propulsore standard per la città è quella più idonea, con il cambio DCT che contribuisce a rendere i percorsi cittadini più rilassanti, quest’ultimo affinato ottimamente da Honda nel corso degli anni. Forza 750 è molto confortevole, sia per conducente che passeggero, ma risulta altrettanto divertente nei percorsi tortuosi extraurbani dove la mappa sport è quella che garantisce più carattere prestazionale del propulsore. Anche in questa tipologia di percorsi si apprezza la qualità e la taratura delle sospensioni, filtrano sempre bene tutte le sconnessioni del fondo stradale ma mantengono sempre il giusto sostegno anche quando si vuole guidare a ritmo più sostenuto. Si può anche guidare in modalità MT (manuale) ma a nostro parere le mappature automatiche disponibili funzionano così bene che non si è invogliati a ricorrere all’utilizzo manuale. L’impianto frenante è decisamente all’altezza della situazione, potente, sempre rassicurante e ben modulabile anche quando bisogna tirare le leve dei freni con decisione. Con il nuovo Forza si può intraprendere anche lunghi viaggi in coppia, sarà abbastanza sorprendente per il pilota scoprire emozioni e comportamento dinamico di stampo motociclistico.

Scheda tecnica

MotoreBicilindrico parallelo, monoalbero, 8 valvole, raffreddato a liquido, EURO5
Cilindrata745 cc
Potenza max43,1 kW/58,6 CV a 6.750 giri/min.
Coppia max69 Nm a 4.750 giri/min.
Sospensione anterioreForcella rovesciata Showa SFF-BP, 41 mm, corsa 120 mm​
Sospensione posterioreMono regolabile nel precarico, sistema Pro-Link, escursione 120 mm​
Freno anterioreDoppio disco flottante da 310 mm, pinze a 4 pistoncini ad attacco radiale
Freno posterioreDisco singolo da 240 mm, pinza a un pistoncino
PneumaticiAnteriore 120/70-R17, posteriore 160/60-R15
Peso235 kg con il pieno
Capacità serbatoio e consumi13,2 litri/27,8 km/L (3,6L/100 km)
Prezzo e coloriFranchi 12.860.-, disponibile in nero, grigio-argento e blu
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved