Bielorussia
Giro di vite di Lukashenko sui media stranieri
Il presidente autoproclamato dell'ex regione sovietica ha firmato una legge per limitare o impedire l'attività di stampa e portali
Alexander Lukashenko
(Keystone)
1 luglio 2023
|

L'autoproclamato presidente bielorusso Alexander Lukashenko ha firmato una legge che prevede una stretta contro i media stranieri. Lo ha annunciato l'ufficio presidenziale in una nota riportata dall'agenzia russa Tass.

"Il documento punta a migliorare i meccanismi di protezione degli interessi nazionali nell'area dei media, nonché ad ampliare gli strumenti per reagire alle azioni ostili contro la Bielorussia", si legge nella dichiarazione.

La legge prevede la possibilità di vietare le attività dei media stranieri in Bielorussia nel caso in cui i governi stranieri compiano passi ostili nei confronti dei media bielorussi.

Regola inoltre gli aggregatori di notizie e lo status giuridico dei loro proprietari e amplia l'elenco dei motivi legali per revocare la registrazione governativa alle organizzazioni dei media e imporre restrizioni all'accesso alle risorse Internet, alle pubblicazioni online e agli aggregatori di notizie.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE