07.10.2022 - 18:19

Pusher si fa pagare le dosi attraverso Pos, arrestato

Lo spacciatore 51enne usava il terminale per le transazioni. Dalle perquisizioni sono stati rinvenuti ancora quantitativi di sostanza

Ansa, a cura di Red.Cultura
pusher-si-fa-pagare-le-dosi-attraverso-pos-arrestato

Cocaina pagata attraverso un Pos abilitato a effettuare transazioni con carte di pagamento. È lo stratagemma ideato da un 51enne di Aversa (nel Casertano), che è stato arrestato dai carabinieri nel corso di un servizio di controllo del territorio volto a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo è stato fermato in strada mentre era in auto e, durante una prima perquisizione, i militari del Comando provinciale di Caserta e della compagnia di Aversa gli hanno trovato addosso 4,8 grammi di cocaina e 805 euro in contanti.

Una volta raggiunto il domicilio, è stata svolta una seconda perquisizione durante la quale i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato altri pochi grammi di coca, materiale per il taglio e il confezionamento delle dosi e 2’180 euro in contanti, ma soprattutto numerose carte bancomat e di credito risultate intestate a terzi (potenziali acquirenti) e un apparecchio Pos. Ma le perquisizioni non sono terminate lì: in una seconda abitazione, gli agenti hanno rinvenuto, occultati all’interno di alcuni contatori dell’energia elettrica, altri 172 grammi di cocaina.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved