Russia
23.09.2022 - 14:15
Aggiornamento: 15:08

‘Vuoi essere con Dio? Vai e muori per il tuo Paese’

Il patriarca di Mosca e di tutte le Russie Kirill esorta gli uomini della Federazione alla mobilitazione lanciata dal presidente Vladimir Putin

Ansa, a cura di Red.Web
vuoi-essere-con-dio-vai-e-muori-per-il-tuo-paese
Keystone
Muori e vola

"Vai coraggiosamente a compiere il tuo dovere militare. E ricorda che se muori per il tuo Paese, sarai con Dio nel suo regno, gloria e vita eterna": il patriarca di Mosca e di tutte le Russie Kirill esorta così gli uomini della Federazione alla mobilitazione lanciata dal presidente Vladimir Putin, invitando i fedeli a "non avere paura della morte".

Il Cremlino intanto ha ammesso per bocca del suo portavoce, Dmitry Peskov, che tra la popolazione russa c’è stata "una reazione isterica" alla dichiarazione di Putin, che ha dato origine a una ridda di voci su quanti e quali cittadini potranno essere richiamati alle armi. Secondo Peskov, "si poteva in qualche modo capire la reazione estremamente emotiva delle prime ore dopo l’annuncio, o anche nella prima giornata, perché vi era una certa mancanza di informazione, ma poi sono state attivate tutte le linee di informazione".

L’organizzazione non governativa Guide to the Free World che aiuta i russi che si oppongono alla guerra a lasciare il Paese, stima che sarebbero circa 70mila gli uomini fuggiti dalla Russia o che stanno escogitando un piano di fuga.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved