laRegione
Nuovo abbonamento
Benyamin Netanyahu (Keystone)
Estero
24.05.2020 - 11:160

A Gerusalemme va alla sbarra il premier

Benyamin Netanyahu sotto processo per corruzione, frode e abuso di potere. Tre le inchieste che hanno portato in aula il numero uno di Israele

Si apre nel primo pomeriggio di oggi, domenica, a Gerusalemme il processo contro Benyamin Netanyahu, che stamattina guiderà la prima riunione del governo di emergenza nazionale con Benny Gantz. Le accuse sono di corruzione, frode e abuso di potere in tre distinte inchieste.

Alle 15 (le 14 in Svizzera) i tre giudici dichiareranno aperto il dibattimento: in aula saranno presenti il premier - il primo in carica nella storia del Paese a essere processato - e gli altri imputati nelle indagini, ovvero gli uomini di affari Arnon Mozes, Shaul e Iris Elovitch. Ognuno di loro - in base alle restrizioni da coronavirus - sarà affiancato da un solo avvocato.

Gli altri legali - sia della difesa sia dell'accusa - insieme ai media saranno in salette attigue dove il dibattimento sarà teletrasmesso a circuito chiuso. Tutti avranno mascherine e dovranno rispettare il distanziamento sociale.

Il premier è incriminato per tre inchieste: Caso 1000 (regali in cambio di favori); Caso 2000 (copertura benevola dal giornale 'Yediot Ahronot' in cambio di interventi su quotidiano rivale; Caso 4000 (il più grave) corruzione di un tycoon tv in cambio di copertura mediatica favorevole.

© Regiopress, All rights reserved