vigezzo-ubriachi-alla-guida-di-notte-in-zona-rossa
03.03.2021 - 08:090
Aggiornamento : 18:07

Vigezzo, ubriachi alla guida, di notte, in zona rossa

Brutta avventura per due fratelli ossolani, fermati dai carabinieri domenica scorsa. Tasso alcolemico alle stelle e infrazione al divieto di spostamento

a cura de laRegione

Sorpresi in auto dai carabinieri alle 3 di mattina, domenica scorsa, ubriachi, in piena zona rossa.  È successo a Santa Maria Maggiore, dove due fratelli sono stati fermati dalle forze dell'ordine impegnate in controlli. Come riferito da Ossolanews.it, i carabinieri, dubitando della piena lucidità del conducente, hanno effettuato i necessari controlli. Il proprietario dell'auto, un 39enne di Masera in compagnia del fratello 34enne, ha subito dichiarato che stava riaccompagnando il fratello a casa, a Malesco, dopo aver trascorso con lui la serata a cena a casa propria, non accorgendosi che il tempo era trascorso così velocemente.

L’atteggiamento e l’alito fortemente vinoso del conducente non hanno lasciato dubbi agli agenti. Sottoposto all’alcol test, il 39enne ha presentato un tasso alcolemico pari a 2,30 Gr/L, ben 4 volte oltre il limite consentito. Il veicolo su cui i due occupanti viaggiavano è stato pertanto sottoposto a sequestro e la patente è stata ritirata e sospesa ai sensi del Codice della Strada. Ai due fratelli è pure stata appioppata una multa di mille euro, vista la palese inosservanza dei provvedimenti in materia di spostamenti sul territorio nazionale a tutela delle misure di prevenzione dalla diffusione del Coronavirus (COVID-19).

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved