ULTIME NOTIZIE Economia
Economia
2 gior

Il ‘momento critico’ di Credit Suisse scuote la Borsa

Le dichiarazioni rilasciate venerdì dal Ceo Ulrich Körner si sono ripercosse sulle quotazioni dell’istituto di credito
Economia
1 sett

Diversificazione positiva, ma verso la penuria di manodopera

È la fotografia dell’economia ticinese scattata da uno studio di Credit Suisse su occupazione, attrattiva residenziale, demografica e mercato immobiliare
Economia
1 sett

Fino a che punto il franco potrà diventare ancora più forte?

La Bns non interviene più per impedire le pressioni al rialzo della divisa elvetica, che proteggono parzialmente dall’eccessiva inflazione
Economia
1 sett

Tonfo Credit Suisse: le azioni crollano a poco più di 4 franchi

Da inizio anno il titolo ha perso il 48% del suo valore, il 16% solo nell’ultimo mese. L’apice l’aveva invece raggiunto nel 2000: 96,50 franchi
Economia
2 sett

Credit Suisse sborsa oltre 32 milioni: ‘Ci rallegriamo’

La banca elvetica passa alla cassa per risolvere una denuncia collettiva sulla qualità della gestione dei rischi negli Stati Uniti
Economia
2 sett

Rete elettrica, ‘la Svizzera non è un’isola’

Swissgrid investe 2,5 miliardi per le linee, ma il rischio è che le tensioni con l’Europa portino a problemi di collegamento e approvvigionamento
Economia
3 sett

Agosto col segno negativo per le casse pensioni

Il calo medio, dopo la deduzione delle commissioni, è stato dell’1,45%, che fissa a -7,87% quello da inizio anno
Economia
3 sett

Da Novartis 100 milioni per il campus di Basilea

L’importante investimento servirà a sviluppare il ramo delle bioterapie. Previsto un nuovo centro per lo sviluppo tecnico precoce
Economia
3 sett

Ermotti: ‘Non è così importante il numero di banche’

In un’intervista rilasciata alla stampa d’oltre Gottardo l’ex ceo di Ubs ha risposto con un ‘no comment’ sulla sua posizione al Credit Suisse
24.02.2022 - 11:32
Aggiornamento: 14:37

Banca Cler, risultati in crescita e base di capitale più ampia 

Nel 2021 l’istituto finanziario, presente anche in Ticino, ha conseguito un utile di esercizio di 79,5 milioni (+15,4%). Patrimoni a 21,2 miliardi

banca-cler-risultati-in-crescita-e-base-di-capitale-piu-ampia
Keystone

Nel 2021 la Banca Cler (presente anche in Ticino) ha aumentato il risultato d’esercizio del 15,4% a 79,5 milioni di franchi, mantenendo il suo trend positivo. Questo risultato è stato reso possibile dalla crescita nelle operazioni d’investimento, dai minori costi di rifinanziamento e da una strategia aziendale e d’investimento attenta ai costi, si legge in un comunicato stampa. I proventi d’esercizio hanno beneficiato dell’andamento positivo delle tre componenti del risultato principali: il risultato netto da operazioni su interessi è cresciuto dell’1,3%, il risultato da operazioni in commissione e da prestazioni di servizio del 4,6% e il risultato da attività di negoziazione del 3,4%. Grazie allo sfruttamento di sinergie in seno al gruppo Bkb (Banca cantonale di Basilea) e a una maggiore efficienza, i costi d’esercizio si sono ridotti del 5,7%. L’utile dell’esercizio, pari a 40,5 milioni di franchi, ha superato quello dell’anno precedente (+1,1%).

La strategia di crescita nelle operazioni d’investimento dà buoni frutti

Al 31.12.2021 il volume dei depositi e dei capitali di previdenza nella Soluzione d’investimento si attestava a oltre 1,4 miliardi di franchi, registrando una crescita di 380,4 milioni di franchi (+35,8%) nell’arco di un anno. A fine 2021 la quota delle Soluzioni d’investimento Sviluppo sostenibile, pari a 642,3 milioni di franchi, rappresentava già il 44,5% (31.12.2020: 35,1%). La possibilità di beneficiare dei vantaggi di una gestione patrimoniale professionale già a partire da un capitale iniziale di un franco è tuttora molto richiesta e ha contribuito in misura sostanziale al trend positivo.

Nuovo record per il patrimonio della clientela

Al 31.12.2021 la Banca Cler gestiva un patrimonio della clientela pari a 21,2 mia. di franchi, il che corrisponde a un aumento di 0,6 miliardi (31.12.2020: 20,7 miliardi). Il patrimonio della clientela raggiunge quindi il valore più alto mai registrato nella storia della Banca Cler.

Con un aumento di 238,5 milioni di franchi a 13,3 miliardi (31.12.2020: 13,1 miliardi), anche i depositi della clientela toccano un nuovo record, a cui hanno contribuito in particolare le crescite conseguite sui conti privati e di risparmio.

Mentre la Banca Cler è riuscita ad aumentare i crediti ipotecari nel segmento strategico degli immobili a uso abitativo, ha dovuto fare i conti con una riduzione negli altri segmenti, ossia edifici a uso ufficio e commerciale, oggetti artigianali e industriali. Nel complesso i crediti ipotecari hanno registrato un lieve calo di circa lo 0,6% (0,1 miliardi di franchi) scendendo a 15,9 miliardi.

Esperienza positiva per i clienti nelle succursali moderne e nel contatto digitale

Anche nell’esercizio 2021 la Banca Cler ha investito nell’ulteriore miglioramento dell’esperienza dei clienti. Le succursali di Bienne, La Chaux-de-Fonds, Neuchâtel, Soletta, Yverdon e Zugo sono state ristrutturate secondo il nuovo concetto. Inoltre a gennaio 2022 si è concluso il rinnovo della zona clienti presso la sede principale della Banca Cler all’Aeschenplatz di Basilea. La riorganizzazione di questa sede, incentrata sulla combinazione innovativa di area clienti e zona gastronomica, ha permesso di creare un’atmosfera davvero particolare. Così il nuovo approccio di banca di consulenza moderna può considerarsi implementato in tutte le succursali.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved