gain-therapeutics-nata-a-lugano-e-sbarcata-al-nasdaq-di-new-york
dal Web
Tre giorni fa lo sbarco in borsa a New York
ULTIME NOTIZIE Economia
Economia
4 gior

Il forum economico torna a Davos dal 17 al 21 gennaio

Quest’anno il Wef è stato annullato a causa della pandemia. ‘Sarà il primo evento di leadership globale a stabilire l’agenda per una ripresa sostenibile’
Economia
4 gior

In Svizzera la disoccupazione Ilo è al 5%, più che in Germania

Il dato tiene conto delle persone che non hanno un impiego, hanno cercato lavoro nelle quattro settimane precedenti e sono disponibili a lavorare
Economia
5 gior

Per il Credit Suisse l’inflazione è solo temporanea

Secondo gli economisti del secondo istituto finanziario svizzero la ripresa è robusta e senza timori inflativi. Il Pil dovrebbe crescere del 3,5% quest’anno
Economia
1 sett

Helvetia: entro il 2022 andranno persi 140 posti di lavoro

Il Ceo ha chiarito che una gran parte del taglio degli impieghi avverrà tramite fluttuazione naturale del personale o prepensionamento di alcuni dipendenti
Economia
1 sett

Helvetia torna in zona utili nel primo semestre

Stando ai dati diffusi oggi la società assicurativa ha realizzato un risultato positivo per 262 milioni di franchi
Economia
1 sett

Fed e Bce, prospettive capovolte

Se l’economia ricomincia a correre è perfettamente logico ridurre le misure d’emergenza e ricalibrare gli stimoli monetari
Economia
1 sett

Per Medacta un primo semestre 2021 positivo

I progressi delle vaccinazioni, permettendo la normalizzazione delle attività chirurgiche, hanno favorito l'azienda produttrice di dispositivi ortopedici
Economia
1 sett

Bill Gates mette i panni dell'albergatore

Il fondatore di Microsoft scommette sulla ripresa del settore e diventa azionista di maggioranza della catena Four Seasons
Economia
1 sett

Lavoro ridotto e abusi, la Seco controlla e sanziona

Ad agosto sono stati segnalati circa mille casi sospetti. Sono una ventina le denunce penali, mentre 130 sono stati i conteggi da correggere
Economia
2 sett

Niente ondata di fallimenti, ma più bancarotte di privati

Lo indica una statisticha di Creditreform. In agosto hanno depositato i bilanci per insolvenza 381 ditte, il 4,8% in meno di un anno fa
Economia
2 sett

Il post pandemia ci riporta l’inflazione

Prezzi alla produzione e al consumo in forte aumento in Usa e Cina. Segnali di aumenti anche nella zona euro e in Svizzera
Economia
2 sett

Boldbrain Startup Challenge, le venti idee finaliste

Le candidature totali sono state 104, di cui 48 giudicate idonee. Solo venti proseguono la corsa
Economia
2 sett

Commercio al dettaglio, dopo il ‘boom’ si atterra

Stando al Bak Economics le vendite dovrebbero aumentare dell’1,5% quest’anno per poi diminuire nel 2022
Economia
2 sett

Affitti stabili ad agosto, ma a Lugano crescono

In generale in Ticino, stando all’indice Homegate, la curva delle pigioni negli ultimi sei annni è scesa
Economia
2 sett

Manor rinnova i reparti moda con brand internazionali

L’autunno imminente coincide con il lancio di una ventina di marche d’abbigliamento nelle 59 filiali regionali del gruppo
Economia
22.03.2021 - 14:230
Aggiornamento : 14:49

Gain Therapeutics, nata a Lugano, è sbarcata al Nasdaq di New York

La startup è attiva nel settore delle biotecnologie e ha messo a punto una terapia innovativa per le malattie genetiche rare. Il ruolo di TiVenture e BancaStato

TiVenture Sa, società di proprietà della Fondazione del Centenario BancaStato, è lieta di annunciare che una delle aziende partecipate, la Gain Therapeutics Inc (Nasdaq: GANX), ha completato l’entrata in borsa (Initial public offering, Ipo) sul mercato americano Nasdaq il 18 marzo 2021. Il prezzo per azione è di 11 dollari, il capitale raccolto con la vendita di 4'181’818 di azioni è stato di 46 milioni di dollari che porta a una capitalizzazione di Gain Therapeutics che supera i 130 milioni.

La Gain Therapeutics Sa è stata fondata nel 2017 da TiVenture e investitori privati, incluso l’attuale presidente del Consiglio di Amministrazione Khalid Islam, residente a Lugano. “In pochi anni di duro lavoro, ha costruito un team di altissimo livello, raccolto finanziamenti importanti da fondi prestigiosi e raggiunto risultati scientifici rilevanti. Nel 2020 è stata creata la Gain Therapeutics Inc, con sede a Bethesda (Maryland, Usa) per facilitare l’accesso a capitali negli Usa, che hanno portato a un finanziamento di 10 milioni a luglio 2020 e all’Ipo attuale”, si legge in una nota stampa.

Una speranza per le malattie genetiche rare

Gain è un’azienda biotecnologica che sviluppa terapie innovative per malattie rare e neurodegenerative. Queste malattie ereditarie si sviluppano in pazienti che ereditano mutazioni genetiche. Gain ha sviluppato la tecnologia SEE-Tx, che grazie ad algoritmi brevettati e all’uso di supercomputer, riesce a identificare molecole (STARs) che possono recuperare l’attività compromessa dalla mutazione genetica e ad alleviare il decorso di queste gravi malattie croniche che non hanno alternative terapeutiche.

Gain ha ricevuto riconoscimenti e finanziamenti importanti da prestigiose organizzazioni tra cui le americane Michael J. Fox Foundation for Parkinson Research (creata dall’attore Michel J. Fox) e la Silverstein Foundation, oltre che da prestigiosi programmi europei di ricerca (Eurostars-2) e da Innosuisse. Collabora attivamente con l’Istituto di Ricerca in Biomedicina di Bellinzona, con l’Eoc, e con numerose università e centri di ricerca internazionali (Oxford, Cambridge, Maryland, Minnesota, il National Institute of Health). Gain ha anche collaborazioni con aziende farmaceutiche internazionali, come la giapponese Sumitomo Dainippon.

Nella sede di Lugano sono gestite le attività di sviluppo, dirette dal General Manager e Presidente Dr. Manolo Bellotto. Lo sviluppo farmaceutico è diretto dal Dr. Roberto Maj, mentre la parte finanziaria è diretta dal Cfo, Salvatore Calabrese. Gain effettua le sue attività di ricerca a Barcellona, dove risiede l’inventore della tecnologia SEE-Tx, il Professore Xavier Barril (Università di Barcelona). Eric Richman, Ceo di Gain Therapeutics Inc, dirige la sede americana a Bethesda (Maryland).

Gain al momento sta sviluppando cinque programmi di ricerca in malattie rare infantili (quali la Gangliosidosi, Gaucher e Krabbe) e un programma per la malattia di Parkinson. I programmi sono allo stadio degli studi preclinici con l’obbiettivo di iniziare gli studi clinici nei prossimi anni. “La prestigiosa entrata in borsa permette a Gain di ulteriormente accelerare lo sviluppo delle molecole identificate nei cinque programmi principali. Gain intende inoltre ulteriormente sfruttare la piattaforma tecnologica in altre malattie genetiche”, si aggiunge.

L’attività di TiVenture è iniziata nel 2012

TiVenture dalla sua costituzione nel 2012 (con il nome originale di Agire Invest Sa), ha investito in una ventina di aziende Ticinesi, attentamente selezionate e seguite attivamente. Attualmente mantiene partecipazioni in 13 aziende in vari settori, quali la biomedicina, le tecnologie industriali e l’Artificial Intelligence. Complessivamente queste aziende hanno raccolto più di 80 milioni di franchi di finanziamenti da investitori privati e istituzionali, occupano complessivamente più di 150 persone e generano in totale più di 15 milioni di franchi di entrate all’anno.

A partire dal 2016 TiVenture è stata finanziata da BancaStato, tramite un sostegno finanziario alla Fondazione del Centenario BancaStato, che ne detiene la proprietà. Traguardi come quello raggiunto con l’Ipo della Gain generano un ritorno d’investimento importante per TiVenture garantendone l’autofinanziamento, e una continuità di investimenti in aziende innovative sul territorio.

La soddisfazione di BancaStato

L’obiettivo è quello di identificare e investire in giovani aziende innovative in Ticino con una forte componente tecnologica. Il management di TiVenture ne facilita la crescita e lo sviluppo internazionale, rendendole attrattive anche per investitori privati. Il risultato di queste attività è quello di dare un contributo al rafforzamento e attrattività del tessuto economico del Canton Ticino, creando occupazione di qualità.

“L’entrata nella borsa americana di una società nata alle nostre latitudini è già di per sé una grande fonte di soddisfazione per il Ticino. Il fatto che TiVenture Sa figuri tra i fondatori mostra quanto sia prezioso il lavoro svolto per sostenere e promuovere le aziende innovative del territorio. Siamo dunque orgogliosi dell’operato di TiVenture SA e fieri di finanziarne le attività. Siamo anche particolarmente felici del fatto che il nostro impegno e la nostra fiducia nella Gain Therapeutics potranno contribuire alla lotta contro le malattie genetiche rare” dichiara Bernardino Bulla, presidente del Consiglio di fondazione della Fondazione del Centenario BancaStato e del Cda di BancaStato.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved