laRegione
l-elezione-di-biden-stimola-wall-street-e-gli-altri-mercati
Economia
09.11.2020 - 08:050
Aggiornamento : 11:36

L'elezione di Biden stimola Wall Street e gli altri mercati

I future sugli indici di Wall Street sono in forte rialzo con la vittoria democratica alle elezioni presidenziali negli Usa. Tokyo vicina ai massimi in 30 anni.

I future sugli indici di Wall Street sono in forte rialzo con la vittoria di Joe Biden e Kamala Harris alle elezioni presidenziali negli Usa. I future sullo S&P 500 salgono dell'1% continuando il rally della scorsa settimana, la migliore da aprile. I future sul Dow Jones avanzano dello 0,89%, sul Nasdaq dell'1,23%.

L'effetto dell'elezione del democratico e della sua vicepresidente, ma anche del buon risultato dei repubblicani, si fa sentire anche sui mercati azionari in Asia. La borsa di Tokyo ha chiuso la seduta vicino ai massimi in quasi 30 anni. Il Nikkei registra un rialzo del 2,13% a quota 24'839,84, aggiungendo oltre 500 punti. Sul mercato valutario lo yen è stabile sul dollaro a 103,50, e poco sopra 123 sull'euro.

Dal canto suo, la borsa di Hong Kong ha fatto un balzo in avvio di seduta: l'indice Hang Seng è cresciuto dell'1,73%, a 26'157,77 punti.

In rialzo anche le borse cinesi: l'indice Composite di Shanghai nelle prime battute ha fatto segnare un progresso dello 0,52%, a 3329,43 punti, mentre quello di Shenzhen ha guadagnato lo 0,55%, portandosi a quota 2294,59.

Sempre in Cina, lo yuan corre ancora grazie alla vittoria elettorale di Biden e sfiora in mattinata quota 6,58 nei valori offshore, a 6,5811 (+0,16%), testando i livelli più forti da giugno 2018. Gli ultimi guadagni seguono la settimana record in cui il renminbi (un'altra denominazione dello yuan) si è apprezzato dell'1,6% centrando la serie più solida da gennaio 2017. Lo yuan onshore è a 6,5947 (+0,2%). Questa mattina, la Banca centrale cinese ha fissato la parità sul biglietto verde a 6,6123, rafforzando il renminbi di 167 punti base, oltre le previsioni degli analisti per la prima volta dal 23 ottobre.

© Regiopress, All rights reserved