Keystone
Economia
07.05.2019 - 16:500
Aggiornamento : 17:26

Ennesima multa contro Ubs

Accusata di aver favorito l'evasione fiscale, le autorità tedesche propongono una sanzione di 83 milioni di euro. L'istituto respinge le accuse

Ubs sotto pressione in Germania: la procura di Mannheim ha chiesto oggi di infliggere al colosso bancario elvetico una multa di 83 milioni di euro (95 milioni di franchi) per aver favorito l'evasione fiscale. L'istituto respinge gli addebiti.

Stando a un comunicato diffuso dal ministero pubblico la sanzione concerne la società UBS Europe SE - entità con sede a Francoforte che è responsabile dell'amministrazione patrimoniale, oltre che in Germania, anche in sei altri paesi europei - e che è la persona giuridica subentrata alla filiale tedesca UBS Deutschland.

Al termine della loro inchiesta i magistrati sono giunti alla conclusione che il 2001 e il 2012 i dirigenti di UBS Deutschland, in combutta con i manager della casa madre UBS, hanno fornito a numerosi contribuenti tedeschi assistenza per non pagare le imposte. La filiale tedesca è stata parte integrante di un modello portato avanti da UBS che mirava ad aiutare ad eludere il fisco.

La camera dei reati economici penali del tribunale regionale (Landgericht) di Mannheim, nel Baden-Württemberg, dovrà ora decidere se accogliere la richiesta del ministero pubblico. Nel frattempo un portavoce della banca ha fatto sapere che la società non vede alcuna base giuridica per la sanzione e che si opporrà alla condanna.

Potrebbe interessarti anche
Tags
ubs
sanzione
multa
© Regiopress, All rights reserved