laRegione
Nuovo abbonamento
ULTIME NOTIZIE Culture
Culture
4 ore
Secondo 'Strega' per Sandro Veronesi
Già dato per superfavorito, come nel 2006 lo scrittore toscano sbanca il Premio con 'Il colibrì'
Spettacoli
13 ore
Due produzioni del Lac alla Biennale
‘Bye Bye…’ di Alessio Maria Romano e ‘I Cenci’ di Giorgio Battistelli in scena a Venezia a settembre
Spettacoli
13 ore
Amanda Sandrelli a Chiasso sabato anziché venerdì
Rinviato di un giorno a causa del maltempo ‘Alfonsina y el mar: storia di tango e passioni’, a Chiasso per la rassegna Voci e Not(t)e
Spettacoli
13 ore
Festival, una Locarno 2020 non solo virtuale
Edizione ibrida: oltre all'online vi saranno proiezioni in tre sale, con tanto di "appuntamento al buio" con la direttrice Lili Hinstin
Culture
15 ore
Rsi dopo-Canetta, abbiamo un concorso
Pubblicato il bando per il nuovo direttore della Rsi. Pedrazzini: cerchiamo una persona in grado di guidare l'azienda in tempi difficili
Spettacoli
1 gior
Ascona, tre serate di Jammin’ for New Orleans
Una cinquantina di concerti organizzati da JazzAscona con band ticinesi, svizzere e italiane da giovedì 2 a sabato 4 luglio
Culture
1 gior
Covid-19, da Suisa un aiuto da 1,5 milioni
La società di diritti d'autore ha istituito un fondo per compositori, autori ed editori musicali per compensare le perdite dell'annullamento di eventi
Arte
1 gior
I sei artisti vincitori del Premio culturale Manor 2020
Il riconoscimento a sostegno dei giovani artisti svizzeri è andato anche alla ticinese Marta Margnetti che a novembre esporrà al Masi di Lugano
Spettacoli
1 gior
Da Piazza Grande alla Ssr, il Pardo a casa
Il Locarno film festival porta dodici film, passati negli ultimi anni in Piazza Grande, alla Rsi
Scienze
1 gior
Cern, osservata una nuova particella esotica fatta da 4 quark
La scoperta, che potrebbe aiutare a comprendere la forza che tiene assieme i nuclei degli atomi, effettuata nell'ambito dell'esperimento LHCb
Scienze
2 gior
Seimila anni buttati via
L'aumento accelerato della temperatura media cancella millenni di clima temperato
Scienze
2 gior
Il bosco fa respirare l'Europa
Le foreste concorrono ad assorbire ogni anno 806 milioni di tonnellate di anidride carbonica
Scienze
3 gior
La discriminazione di genere c’è anche dove non si vede
Secondo una ricerca, preconcetti sull'abilità lavorativa delle donne presenti soprattutto in chi pensa che la parità sia stata raggiunta
Spettacoli
3 gior
The show must go on. Nonostante la pandemia
Le difficoltà per il settore degli eventi rimangono, come ci spiega Gabriele Censi: Senza il pubblico il settore degli eventi morirebbe.
Ticino7
27.10.2018 - 14:350

Piccola Lanterna, il cinema per i bimbi arriva in Ticino

Stupende proiezioni per bambini e preadolescenti ad Acquarossa, Airolo, Bellinzona, Chiasso, Lugano, Locarno

Pubblichiamo un contributo apparso su Ticino7, disponibile anche nelle cassette di 20 Minuti per tutto il fine settimana.

Nel 1988, quando Giuseppe Tornatore girò Nuovo Cinema Paradiso, le sale cinematografiche stavano vivendo un momento di profonda crisi. Il film, dichiarazione d’amore al cinema che non c’è più, illustra proprio come questi spazi – luoghi di ritrovo, di formazione, di scoperta con la capacità di riempire e accomunare la vita delle persone – si siano gradualmente svuotati. Da allora la tendenza alla diserzione è proseguita, anche a causa del continuo svilupparsi di nuove forme di fruizione di film e video.

In Ticino resiste un certo fermento nelle sale, grazie a diverse proposte legate a istituzioni, rassegne, festival e cineclub che invitano all’esperienza del grande schermo. L’offerta è rivolta anche ai più giovani, in particolare con eventi come Castellinaria, i MoMe Labs del Locarno Festival e la Lanterna Magica per bambini dai 6 ai 12 anni. Proposte che hanno il pregio di coinvolgere le nuove generazioni e invogliarle all’esperienza del cinema, introducendole al contempo al linguaggio audiovisivo, esigenza di crescente importanza proprio a causa del ventaglio sempre maggiore di supporti e piattaforme a cui i bambini hanno accesso. Infatti, la scoperta delle immagini in movimento avviene oggi soprattutto nel quadro domestico: attraverso TV, tablet e smartphone accedono a contenuti che, spesso, presentano scarso interesse pedagogico e artistico, e non sono adatti alla loro età.

Anche al cinema capita che i film d’animazione abbiano una durata che eccede la capacità di concentrazione dei più piccoli e un ritmo troppo veloce. Se a ciò si aggiunge il fatto che i bimbi si devono confrontare con la paura del buio, con forti emozioni difficili da gestire e che le condizioni di proiezione a causa di un livello sonoro spesso troppo elevato costituiscono un ulteriore elemento disturbante, ci si rende conto che generalmente manca un’adeguata accortezza per questi aspetti.

Spettatori a pieno titolo

Da novembre, sotto l’impulso dell’Associazione Svizzera Lanterna Magica, dopo il notevole successo Oltralpe anche nel nostro cantone approderà la Piccola Lanterna, un progetto didattico-pedagogico rivolto ai bambini dai 4 ai 6 anni. Assieme ai loro genitori i piccoli spettatori sono invitati a 6 incontri nell’arco di due stagioni che li introdurranno in modo adatto alla loro età all’esperienza della proiezione in sala di contenuti di qualità, portandoli a scoprire il piacere e la magia del grande schermo.
Le proiezioni, indipendenti le une dalle altre, si svilupperanno ognuna attorno a un tema legato alla scoperta del cinema. Nella prima parte di ogni incontro, un’animatrice condurrà il pubblico di grandi e piccoli nell’esplorazione della settima arte mostrando una selezione di sequenze cinematografiche di film legati all’argomento trattato. La seconda parte sarà invece dedicata alla visione di alcuni cortometraggi, anche questi a tema e adeguatamente introdotti. I tre aspetti affrontati nella stagione 2018/19 sono lo spettatore, la storia del cinema e la musica. Attraverso grandi autori (dai fratelli Lumière a Buster Keaton, Charlie Chaplin e Hayao Miyazaki), la Piccola Lanterna vuol dare ai più piccoli l’opportunità di iniziare ad acquisire in modo divertente i mezzi per forgiare la loro cultura cinematografica e i loro gusti. E al contempo si propone di fornire ai genitori preziosi strumenti per accompagnarli nella pratica quotidiana dell’audiovisivo, favorendo la consapevolezza, il senso critico, la scoperta del mondo e di sé. Perché il «nastro dei sogni» non smetta di girare e le sale cinematografiche non debbano cedere il posto a parcheggi.

***
DOVE, COME, QUANDO

Le proiezioni della Piccola Lanterna durano circa un’ora e si rivolgono ai bambini dai 4 ai 6 anni, accompagnati da un adulto. ll costo è di 10 franchi a incontro per partecipante.

Ecco le date:

  • Bellinzona, Cinema Forum, sabato ore 11.00 (date: 10/11/’18, 2/2/’19, 23/3/’19).
  • Lugano, Cinestar, domenica ore 13.30 (date: 25/11/’18, 27/1/’19, 31/3/’19).
  • Locarno, Palacinema, mercoledì ore 14.30 (date: 28/11/’18, 30/1/’19, 20/3/’19).

A casa l’esplorazione continua sul sito piccolalanterna.org che propone giochi e attività in relazione alle proiezioni.

In futuro sarà possibile prenotare i biglietti online.

Dai 6 ai 12 anni i bambini possono frequentare da soli la Lanterna Magica, che propone 9 film a stagione per ognuno dei cineclub attivi a: 

  • Airolo
  • Acquarossa
  • Bellinzona
  • Locarno
  • Lugano
  • Chiasso

al costo totale di 40 franchi. Per informazioni: lanterne-magique.org/it.

© Regiopress, All rights reserved