pandemia-e-torna-di-moda-l-hula-hoop
Un gioco nato negli anni Cinquanta e tornato di moda con la pandemia (Ti-Press/Archivio)
08.04.2021 - 21:140
Aggiornamento : 09.04.2021 - 01:00

Pandemia? E torna di moda... l'Hula Hoop

Il popolare attrezzo-giocattolo è tornato alla ribalta negli ultimi mesi: combatte lo stress, fa bene all'umore ed è adatto per fare attività fisica

L'Hula Hoop è tornato. La pandemia ha fatto riscoprire un attrezzo-giocattolo che ha conquistato il mondo negli anni '50. Fa bene all'umore, combatte lo stress ed è l'ideale per fare attività fisica in casa. Lo sostiene chi si è lasciato travolgere dalla mania di far ruotare il cerchio intorno alla vita senza farlo cadere. Le nuove versioni sono state anche arricchite con piccoli pesi per rendere l'attività ancora più intensa e trarre il massimo dei benefici a livello fisico.

Il boom commerciale risale agli anni '50

Il famoso cerchio ha origini piuttosto antiche e veniva usato anche nelle danze indiane. Era fatto di bambù, rami di salice o altre piante flessibili. Il boom commerciale, e anche il nome Hula Hoop, si è avuto alla fine degli anni '50 quando fu messo sul mercato dall'azienda di giocattoli californiana Whan-O. L'idea prese spunto da un cerchio di bambù portato in Usa dall'Australia e si decise di chiamarlo Hula Hoop durante una festa. Il successo fu immediato. In meno di quattro mesi furono venuti 25 milioni di cerchi di plastica.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved