Culture

Soletta, 46esime Giornate letterarie: gli ospiti della rassegna

La Svizzera italiana risponde ai nomi di Elvira Dones, Mercure Martini e Anna Ruchat. Il 9 aprile il programma completo e l'apertura della prevendita

Dal 10 al 12 maggio
(fotomtina)
1 marzo 2024
|

Le 46esime Giornate letterarie di Soletta annunciano gli ospiti della rassegna che si terrà dal 10 al 12 maggio. Il programma completo sarà pubblicato il prossimo 9 aprile, giorno di apertura della prevendita. Dal Ticino arrivano Elvira Dones, Mercure Martini, Anna Ruchat. Dalla Svizzera tedesca Dill & Kraut, Alwa Alibi, Katja Alves, Burni Aman, Andri Beyeler, Andrew Bond, Özlem Çimen, Ralph Dutli, Reda El Arbi, Michael Fehr, Alice Gabathuler, Dana Grigorcea, Rebecca Gugger & Simon Röthlisberger, Carla Haslbauer, Pedro Lenz, Laura Leupi, Selma Kay Matter, Simone Meier, Klaus Merz, Gianna Molinari, Nadine Olonetzky, Barbara Rosslow, Theres Roth-Hunkeler, Béla Rothenbühler, Hansjörg Schertenleib, X Schneeberger, Monica Schwenk, Armin Senser, Anna Sommer, Michelle Steinbeck, Emin Uslu, Nando von Arb, Sara Wegmann, Levin Westermann, Elif Yildirim, Mireille Zindel.

Dalla terra romanda arrivano La Gale, Ezra Sibyl Benisty, Matthieu Corpataux, Elisa Shua Dusapin, Alain Freudiger, Jérémie Gindre, Maxence Marchand, Lucia Masu, Léonie Pantillon, Catherine Safonoff, Joan Suris, Pierre-Alain Tâche. Dalla Svizra rumantscha Dumenic Andry, Gianna Olinda Cadonau. Questi invece i nomi internazionali: Amir Gudarzi ed Elias Hirschl (Austria), Kettly Mars (Haiti), Sayaka Murata (Giappone), Aaiún Nin (Angola), Necati Öziri e Anna Weber (Germania), Laura Pugno e Veronica Raimo (Italia), Nikolaj Schultz (Danimarca). Le traduttrici e i traduttori rispondono ai nomi di Jachen Andry, Carlotta Bernardoni-Jaquinta, Uwe Dethier (Germania), Gayane Ginoyan (Armenia), Lis Künzli, Simon Pare, Alexandre Pateau, Dorothea Trottenberg.

Durante le Giornate letterarie saranno nuovamente consegnati i Premi svizzeri di letteratura, il Premio svizzero del libro per ragazzi e il Premio letterario di Soletta.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE