Locarno Film Festival
24.11.2022 - 15:26
Aggiornamento: 18:16

Locarno Kids HomeMade Movies, fabbrica di supereroi

‘Il supereroe che c’è in te’, invito a elaborare una storia per immagini di cui possano essere gli stessi bambini e bambine i protagonisti

locarno-kids-homemade-movies-fabbrica-di-supereroi
Keystone
Gabriele Mainetti

Nel 2020 fu la volta dello stop-motion. Locarno Kids HomeMade Movies riparte con una seconda edizione all’insegna dei supereroi. ‘Il supereroe che c’è in te’ è il tema di quest’anno, un invito a elaborare una storia per immagini di cui possano essere gli stessi bambini e bambine i protagonisti, mettendo in scena i propri ‘superpoteri’: pregi, apparenti difetti, peculiarità… Un gruppo di esperti di cinema, regia, trucco ed effetti speciali li guiderà passo dopo passo attraverso dei tutorial in pillole e delle schede didattiche scaricabili, che saranno pubblicati periodicamente sul sito del Locarno Film Festival.

I cortometraggi realizzati grazie a questo percorso, della lunghezza massima di 3 minuti, potranno poi essere inviati al Festival, dove saranno visionati e valutati. Ai film vincitori sarà riservata una proiezione su grande schermo davanti al pubblico del Locarno76 (2-12 agosto 2023), nell’ambito dei Locarno Kids: Screenings. Il concorso, aperto a bambine e bambini, e ragazze e ragazzi fino ai 16 anni, da soli, con la propria classe o gruppi di amiche e amici.

Nella prima puntata, già online, il direttore artistico Giona A. Nazzaro e Gabriele Mainetti, visionario autore di ‘Lo chiamavano Jeeg Robot’ e ‘Freaks Out’, riflettono sul concetto di "supereroe", fornendo preziosi consigli su come elaborare il proprio personaggio a partire da sogni e debolezze personali. È questo il primo passo per creare una storia, cui seguiranno la vestizione del proprio supereroe o supereroina, le riprese, il montaggio e l’applicazione di effetti speciali.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved