Musica
26.11.2021 - 15:45

Tina Turner dottore honoris causa in storia e filosofia

L‘Università di Berna gliela consegnerà il 4 dicembre. Tra le motivazioni: ‘Esempio di via di uscita da molteplici situazioni di discriminazione’

tina-turner-dottore-honoris-causa-in-storia-e-filosofia
Keystone
All’anagrafe, Anna Mae Bullock

La cantante di fama internazionale, con passaporto rossocrociato, Tina Turner, riceverà il dottorato honoris causa dell’Università di Berna il prossimo 4 dicembre. Stando alla laudatio, la cantante – nata negli Usa il 26 novembre 1939, ma trasferitasi in Svizzera oltre 25 anni fa, dapprima a Zurigo e poi a Küsnacht (Zh) – si è affermata anche come donna in un settore precedentemente dominato dagli uomini e ha lasciato il segno in molte persone con la sua autenticità e il suo carisma artistico. Con la sua arte Tina Turner ha inoltre “mostrato un esempio di via di uscita da molteplici situazioni di discriminazione”. Per questi motivi l’Università di Berna le conferisce il dottorato honoris causa della facoltà di storia e filosofia. La regina del rock non sarà però presente di persona per ricevere il riconoscimento il prossimo 4 dicembre in occasione del Dies accademico dell’ateneo bernese, si legge in una nota odierna.

Tina Turner che vive a Küsnacht, in una villa in riva al lago, ha ottenuto la cittadinanza svizzera nell’aprile del 2013 e nel luglio seguente ha sposato il suo compagno, il produttore musicale tedesco Erwin Bach. L’eroina di ‘Simply The Best’ e ‘We Don’t Need Another Hero’ aveva dichiarato prima del matrimonio: “Sono molto felice in Svizzera e mi sento a casa. Non potrei immaginare un luogo migliore in cui vivere”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved