tra-jazz-e-nuove-musiche-riparte-da-jazz-in-bess
Philipp Eden, il 29 aprile a Jazz in Bess
ULTIME NOTIZIE Culture
Microcosmi
8 ore

Transiti, nove e dieci

Da Ponte Chiasso terra di mezzo verso Monte Olimpino, poi il lago di Como. Fuggire per tornare a se stessi, così come fugge Travis...
Fotografia
9 ore

Il Monte Generoso di Catania

Istantanee da ‘My Generoso. Una Montagna per Amico’ al Fiore di Pietra, mostra del fotografo italiano Yuri Catania, che dal 2018 vive a Rovio
Letteratura
13 ore

Harry Potter, i venticinque anni di un maghetto bestseller

Oggi è il compleanno della saga di J. K. Rowling che ha cambiato l’universo del fantasy per ragazzi, incantando il mondo intero
Culture
1 gior

La scienza su libreo.ch, piattaforma dell’editoria svizzera

Raggruppa editori che pubblicano lavori nel campo delle scienze umane. Incluse le Edizioni Casagrande, da luglio
Spettacoli
1 gior

Multa da 23,5 milioni di euro a Viagogo

Maximulta in Italia per la rivendita di biglietti per numerosi concerti a prezzi fino a sette volte più alti del normale
Spettacoli
1 gior

Musical: ‘Chicago’ celebra i 10mila show

È secondo soltanto a ‘Il fantasma dell’Opera’. Dopo il debutto a Broadway nel 1996, in oltre 25 anni è stato rappresentato in 36 paesi
Società
1 gior

Stone su Haggis: ‘Se incontri una donna meglio essere in tre’

Sulle più recenti accuse al collega di violenza sessuale, Oliver Stone contro il #MeToo: ‘Non vogliamo un altro caso alla Amanda Knox’
Spettacoli
1 gior

Caparezza si arrende all’acufene: stop ai live dopo l’estate

Il rapper pugliese sospenderà l’attività dal vivo alla fine del tour estivo per l’ultimo album ‘Exuvia’ per i problemi all’udito di cui soffre da tempo
Musica
21.04.2021 - 09:52
Aggiornamento : 13:45

Tra jazz e nuove musiche riparte da Jazz in Bess

Tre gli appuntamenti: Philipp Eden con Rüegg e Perret giovedì 29 aprile, per ricominciare. A seguire, in maggio alla Rsi, Sheldon Suter e Colin Vallon

Tre i concerti previsti tra fine aprile e metà maggio, con alcuni musicisti significativi della scena jazz svizzera contemporanea. Si rianima ‘Tra jazz e nuove musiche’, rassegna prodotta e coordinata da Rete Due. Il concerto del pianista zurighese Philipp Eden, con il suo rodato trio, sancisce il ritorno dal tradizionale appuntamento annuale con la grande musica e, allo stesso tempo, la riapertura dello storico Jazz in Bess di Lugano, in collaborazione con il quale il concerto è promosso. Insieme a Eden, giovedì 29 aprile dalle 21, ci saranno Xaver Rüegg al contrabbasso e Martin Perret alla batteria, un trio che propone musica composta e arrangiata in proprio, un raffinato jazz contemporaneo con tocchi di pop e strizzate d’occhio alla Neue Musik.

Cresciuto a Costanza, Philipp Eden si è trasferito nel 2009 a Zurigo, sua città natale, dove ha concluso nel 2014 un master in Pedagogia Musicale. Guida il proprio trio, fa parte del collettivo Gamut, lavora con il gruppo indie-pop Staro Sunce e con il quintetto Jenny. Xaver Rüegg, nato a Zurigo, ha iniziato a suonare il contrabbasso all'età di undici anni. Nel 2018 ha ottenuto un master presso il dipartimento di jazz della Hochschule der Künste della sua città natale. È co-leader del quartetto District Five ed è tra i fondatori del Gamut Collective. Martin Perret – batterista, compositore, educatore e band leader – è nato nel 1988. L'Anderer, collettivo, è il suo progetto principale come leader.

‘Tra jazz e nuove musiche prosegue poi con Sheldon Suter, che guiderà mercoledì 5 maggio alle 21, allo Studio 2 della Rsi a Besso, un quartetto inedito capitanato dal batterista (e fotografo) locarnese cui si uniscono il sassofonista Luca Stoll, il contrabbassista Raffaele Bossard e il pianista francese François Lana. È sul grande pianista Bud Powell, che dà il nome al gruppo – Bouncing with Bud – che l'intera proposta è costruita. A seguire, sabato 15 maggio all'Auditorio Rsi, il pianista Colin Vallon in una delle prime uscite pubbliche di un trio di recente fondazione, completato da uno specialista di flicorno e tromba, il losannese Matthieu Michel, e dal batterista catalano Jorge Rossy, per molti anni membro del primo trio di Brad Mehldau.

Promosso in collaborazione con il noto locale luganese, l’appuntamento al Jazz in Bess del 29 aprile è previsto con pubblico limitato a 30 persone (prenotazione obbligatoria, tel. + 41 (0)79 337 00 59 oppure prenotazioni@jazzinbess.ch). I successivi due, invece, saranno ancora senza pubblico. Tutti i concerti saranno per contro diffusi in diretta su RSI Rete Due (e sul suo sito www.rsi.ch/rete-due) nonché in videostreaming su www.rsi.ch/live-streaming. Le registrazioni saranno in seguito disponibili in Vod sul portale Musica del sito Rsi.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
jazz jazz in bess martin perret nuove musiche philipp eden xaver rüegg
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved