la-pianificazione-ospedaliera-non-dipende-dalla-pandemia
Ti-Press
Raffaele De Rosa
ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
12 min

Tassa rifiuti più salata a Bellinzona: ‘La legge è legge’

Il Municipio risponde alle critiche della Lega che in un’interpellanza chiedeva se fosse il momento giusto per applicare il balzello
Ticino
19 min

In colonna di buon mattino per il ponte dell’Ascensione

Ancora prima di mezzogiorno la colonna al portale nord della galleria del San Gottardo ha toccato i 9 km. Controesodo da domenica pomeriggio
Luganese
46 min

Carona, si rovescia con lo scavatore e finisce in una scarpata

Il 45enne alla guida del mezzo ha riportato ferite serie. Non sono chiare le cause dell’incidente.
Bellinzonese
2 ore

Due appuntamenti con l’Atte Leventina

Tombola ad Ambrì e ballo liscio a Pollegio
Bellinzonese
2 ore

Utoe Bellinzona in assemblea

Sabato 28 maggio nella sala del Consiglio comunale
Bellinzonese
2 ore

Officine Ffs a Castione: da Amica opposizione cautelativa

Le obiezioni dell’Associazione per il miglioramento ambientale. Contrari Municipio di Losone, Mancini&Marti, Pro Natura, Wwf, Ficedula e Unione contadini
Ticino
4 ore

Coronavirus, calano contagi e ospedalizzati in Ticino

Segnalati 50 nuovi casi nelle ultime 24 ore e 37 persone ricoverate. Era da novembre che non si registravano dati così bassi
Ticino
10 ore

Che cosa ci dice il lavoro? Risponde Marazzi

La lectio magistralis dell’economista Supsi è un’occasione per fare il punto con lui su senso e cambiamenti della realtà locale e globale
Mendrisiotto
10 ore

‘Mettiamo un tetto alle auto sulle strade trafficate’

L’Ata dice ‘no’ a PoLuMe e corsia per i Tir e rilancia proponendo di trasferire i pendolari sul trasporto pubblico. Come si è fatto con i camion
Luganese
17 ore

Archibugieri ticinesi agli onori in Italia

Importanti risultati anche per i ticinesi Denys Gianora di Pregassona e Giordano Rossi di Brusino Arsizio
Mendrisiotto
17 ore

Il Camping Monte Generoso di Melano amico dei cani

Riconosciuto come ‘the best campsite for your dog’ di tutta la Svizzera da parte dell’Acsi, il maggior specialista europeo dei campeggi
25.01.2022 - 19:48
Aggiornamento : 20:44

‘La pianificazione ospedaliera non dipende dalla pandemia’

Il consigliere di Stato Raffaele De Rosa conferma il ruolino di marcia: entro la fine dell’estate arriverà il messaggio e per il 2023 i mandati

L’abbandono precoce di tanti professionisti del settore delle cure infermieristiche oltre al potenziamento della formazione in questo ambito sono stati al centro della discussione sui conti del Dipartimento della sanità e della socialità. Ha iniziato Maristella Polli che a nome del gruppo Plr ha chiesto di rendere più attrattivo il settore delle cure infermieristiche per ridurre la dipendenza per queste figure dall’estero, in particolare dall’Italia. Maristella Polli si è anche soffermata sulla futura pianificazione sanitaria e sulla richiesta di realizzare un ospedale cantonale che possa diventare – in prospettiva – un ospedale universitario. Anche il tema del suicidio e del disagio giovanile, acuito anche dalla crisi pandemica, è stato citato nell’intervento della presidente della Commissione sanità e socialità.

La pianificazione ospedaliera e quella sociosanitaria in generale, compresa quella per le strutture per gli anziani e gli istituti per invalidi, sono state al centro di altri interventi. Matteo Quadranti (Plr) ha chiesto lumi sulla tempistica di presentazione dei relativi messaggi, mentre Lorenzo Jelmini (Ppd) se l’aumento di spesa prevista per gli istituti per invalidi sia adeguata.

Eolo Alberti, portando l’adesione al preventivo del Dss del gruppo della Lega in Gran Consiglio, ha osservato come la spesa sociale sia pari al 40% dell’intero bilancio del Cantone. Ha quindi invitato a rivedere il sistema dei sussidi a pioggia tarandolo sull’effettivo bisogno dei singoli casi. La Lega vede comunque di buon occhio il rafforzamento della formazione a favore del personale locale.

Raoul Ghisletta ha sottolineato, per conto del Partito socialista, come la spesa sociale in Ticino non sia fuori controllo rispetto alla media svizzera. Alcune voci sono sì più alte, ma perché i bisogni sono diversi: l’invecchiamento della popolazione è più marcato rispetto al resto della Svizzera e i salari sono più bassi. Deriva da questa situazione socioeconomica – ha affermato Ghisletta – la maggior spesa per i sussidi di cassa malati, per esempio.

A proposito della formazione in ambito sanitario, il consigliere di Stato Raffaele De Rosa, responsabile del Dss, ha ricordato l’impegno di tutto il governo per aumentare il numero delle persone formate in Ticino. «Su un fabbisogno annuo di 300 figure professionali, l’obiettivo è di formarne almeno 280. E in questa direzione va il progetto Prosan. In passato si formavano 100 persone su 300 necessarie, ora circa 200 su 300», ha affermato De Rosa. Per quanto riguarda la pianificazione ospedaliera De Rosa ha ricordato – rispondendo ai dubbi sollevati dall’Mps – che non si sta sfruttando la pandemia per farla in modo indiretto. «Seguirà il suo corso indipendentemente dalla situazione sanitaria. Entro la fine dell’estate verrà presentato il messaggio con il fabbisogno stimato per il 2030, mentre per l’autunno gli indirizzi strategici. Nel corso del 2023 si procederà invece con la sollecitazione dell’offerta per proseguire entro la fine di quell’anno con l’assegnazione dei mandati».

De Rosa ha anche colto l’occasione per chiedere ai deputati di non esagerare con gli atti parlamentari all’indirizzo del suo dipartimento. Negli ultimi tre anni, compresi i due di pandemia, ne sono stati inoltrati circa 260 di cui 105 sotto forma di interpellanze. «Questi numeri non li ho visti nemmeno in sedici anni di Gran Consiglio», ha ricordato precisando che sono strumenti utili, ma richiedono tempo.

Per quanto riguarda la possibilità di un futuro ospedale universitario De Rosa si dice d’accordo. «Preferirei che fosse comunque un ospedale multisito che offra servizi sull’intero territorio». Sull’aumento della spesa sociale il direttore del Dss ha evocato il long Covid, non come problema sanitario ma di ordine sociale che ha un impatto economico e finanziario.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
pandemia pianificazione ospedaliera
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved