PHI Flyers
3
SEATTLE KRAKEN
0
1. tempo
(3-0)
TOR Leafs
0
NY Rangers
1
1. tempo
(0-1)
patente-automobilistica-mille-franchi-non-bastano
Ti-Press
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
5 ore

Parmalat Bis, Luca Sala ribadisce la sua estraneità

Al primo giorno di dibattimento al Tribunale penale federale di Bellinzona la Corte ha acquisito le sentenze civili del Liechtenstein favorevoli a Sala
Ticino
6 ore

Fiduciari, dal Gran Consiglio un chiaro sì alla legge

Ok all’adeguamento alle norme federali. Riconosciuta la necessità di mantenere la LFid. Bertoli (Autorità di vigilanza): tutela dei clienti prioritaria
Luganese
6 ore

Monteceneri, Casa Landfogti interamente nelle mani del Comune

Sono stati accolti dal Gran Consiglio l’estinzione della demanialità e la convenzione tra Cantone e Comune sul passaggio gratuito del terreno
Gallery
Mendrisiotto
6 ore

Il nucleo di Ligornetto chiude. E fuori tutti in colonna

Mendrisio difende la misura, Stabio la contesta e chiede un tavolo di discussione. Intanto, c’è chi pensa di riportare al voto la popolazione
Luganese
6 ore

Referendum Pse, lo sport si mobilita a favore

Scendono in campo le 140 associazioni per rivendicare la necessità di disporre di infrastrutture adeguate e moderne
Ticino
6 ore

Maltrattamenti, il veterinario cantonale sarà parte civile

Approvato in Gran Consiglio il rapporto della Commissione giustizia e diritti
Bellinzonese
6 ore

Plr Cadenazzo, assemblea generale ordinaria

Si terrà domenica 24 ottobre alle 16 alla caserma del locale Corpo pompieri
Bellinzonese
7 ore

‘Cara Sommaruga, verifichi cosa sta facendo l’Uft’

Nuove Officine Ffs: il legale di tre ditte attive a Castione sollecita la consigliera federale affinché s’interessi del dossier
Ticino
7 ore

Arrivano in Ticino i TED Circles

Durante gli incontri verrà visionata una conferenza per poi discuterne i contenuti. Il primo appuntamento sarà il 21 ottobre
Luganese
7 ore

Un organo d’eccezione per la restaurata chiesa di Santa Marta

Lo strumento è più piccolo degli esemplari comuni. I lavori a Carona stanno giungendo al termine e sono costati 1,6 milioni di franchi
Ticino
8 ore

Covid Pass nelle biblioteche, il no del sindacato degli studenti

Il Sisa lancia una petizione: ‘Le sale di studio sono spesso l’unico spazio dove apprendere in modo adeguato’
Mendrisiotto
8 ore

La Dispensa si avvicina a Morbio Superiore

I clienti potranno telefonare per ordinare la spesa che sarà recapitata il giorno seguente o su richiesta a dipendenza dai prodotti
Luganese
8 ore

Doppia condanna per amministrazione infedele

I casi giudicati dalle Assise di Lugano. Per la Corte un imputato non si è pienamente assunto le sue responsabilità. L’altro si è autodenunciato
Ticino
 
13.09.2021 - 05:100
Aggiornamento : 08:23

Patente automobilistica, mille franchi non bastano

Tra spese obbligatorie, tasse e lezioni, iniziare a guidare è un salasso. Un atout però spesso necessario nell’ambito lavorativo

«Personalmente, ritengo che la licenza di condurre sia a tutti gli effetti un attestato professionale, visto che in molte occupazioni è sempre più un requisito che i candidati devono soddisfare». Così Aldo Barboni, aggiunto e sostituto Caposezione della circolazione, sollecitato sui costi da sostenere per l’ottenimento della patente (categoria B) in Ticino. «Sempre più – prosegue – la formazione è importante in tutti i settori». Secondo Ivan Campari dell’Associazione consumatrici e consumatori della svizzera italiana (Acsi), si tratta però di «una spesa che va pianificata e non sottovalutata».

‘Importante fare due conti prima’

«Parliamo di tante piccole tappe che man mano si sommano, ma molte persone prendono in considerazione solo le spese principali – ricorda Campari –. Vi sono infatti diversi passaggi di natura amministrativa, che però rappresentano tutti dei costi aggiuntivi che vanno a nutrire un’uscita finale sicuramente non irrisoria». Barboni ci spiega quindi nel dettaglio i diversi step per richiedere l’apertura dell’incarto per l’ottenimento della licenza di allievo conducente: «L’interessato deve inoltrare la sua richiesta tramite un formulario scaricabile dal sito della Sezione circolazione, allegando due foto formato passaporto a colori, l’attestato della formazione di pronto soccorso e la copia del documento di legittimazione. Questo formulario deve essere compilato dall’ottico per il controllo della vista e, se si tratta della prima richiesta di una licenza di condurre, vidimato dal Municipio di residenza o dal servizio conducenti della Sezione della circolazione per il controllo dei dati personali». A ricezione della documentazione viene dunque aperto l’incarto e accordata l’ammissione a sostenere l’esame teorico, che condurrà in seguito al rilascio della licenza per allievo conducente. Sarà poi sostenuto l’esame pratico per l’ottenimento della patente. In tal senso, afferma Campari, «ciò che è sconsigliabile, nonostante probabilmente è quello che molti fanno, è dare per scontato che sia una cosa che va fatta e che quindi tanto vale ottenerla subito senza riflettere sui costi. È invece importante prendersi il tempo prima di cominciare l’iter per fare due conti e capire quali spese ci si troverà a fronteggiare. Si può per esempio pensare di mettere se possibile da parte i soldi già in precedenza o durante il percorso, così da essere più tranquilli». Bisogna poi tenere conto dell’importo relativo all’acquisto eventuale del materiale di studio per il teorico, al corso di teoria della circolazione, alle lezioni di scuola guida e al corso di formazione complementare. Costi però non di competenza della Sezione circolazione e che, in alcuni casi, non è comunque obbligatorio assumersi. In effetti, non è necessario prendere delle lezioni di guida con un maestro prima dell’esame pratico. Tant’è che Campari sottolinea che «c’è da fare una chiara distinzione tra coloro che hanno per così dire la fortuna di avere dei familiari o conoscenti che possono prendere attivamente parte alla pratica e tra chi si trova a dover fare affidamento quasi esclusivamente sui maestri conducenti. Per questi ultimi le spese possono lievitare veramente di parecchio».

‘Una formazione a vita’

Secondo Barboni, prepararsi a diventare conducenti di un veicolo è una formazione che serve per tutta la vita. «Per molti – rievoca – è essenziale anche per la propria attività professionale, privata e familiare. Va poi anche detto che a iter completo le competenze di chi ottiene la patente, verificate durante l’esame pratico, sono numerose: i partecipanti devono avere la padronanza del loro veicolo per non dare luogo a situazioni pericolose e reagire in maniera adeguata qualora tali circostanze si dovessero presentare, osservare le prescrizioni sulla circolazione stradale, contribuire alla sicurezza degli altri utenti, in particolare dei più deboli, mediante un atteggiamento attento alla personalità altrui, nonché guidare in modo parsimonioso e rispettoso dell’ambiente». Sull’esigenza spesso legata all’ottenimento della licenza di guida si allinea anche Campari. «Se da un lato – spiega – non posso esprimermi in merito alla correttezza o meno dei prezzi, quello che mi sento però di dire è che effettivamente la patente è per certi versi un bisogno basilare, che ad alcune persone serve per esercitare la propria professione. Pertanto, per coloro che veramente non possono permettersi di assumersi questi costi, ma che al contempo hanno bisogno per lavoro o altri motivi di avere una patente, delle soluzioni di aiuto potrebbero essere giustificate».

Ti-Press
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved