Ticino
26.05.2019 - 20:400

'Mike Pompeo non è il benvenuto'

Il Partito Operaio e Popolare Ticino 'sconcertato' dalla tappa bellinzonese del Segretario di Stato americano

Lo "sconcerto" del Partito Operaio e Popolare per la visita a Bellinzona di Mike Pompeo, Segretario di Stato degli Stati Uniti d'America. "Noi del Partito Operaio e Popolare Ticino vogliamo esprimere sin d’ora il nostro più grande disappunto, facendo sapere al più alto rappresentante delle politiche estere degli Stati Uniti che da noi non è il benvenuto – scrive il Pop –. Durante il suo mandato a capo della Cia, e in seguito come Segretario di Stato, il signor Pompeo ha sostenuto delle guerre economiche che attraverso sanzioni illegali contro diversi Stati non allineati, come Venezuela, Cuba, Iran e altri, minano il diritto all’autodeterminazione dei popoli".

Tutto ciò "per perpetuare una politica guerrafondaia che colpisce come sempre le classi meno abbienti di quei pochi Paesi che osano alzare la voce contro uno Stato che non rispetta alcun accordo in materia di pace internazionale".

Pertanto, "Mike Pompeo non è il benvenuto nel nostro Cantone e noi ci impegneremo affinché ne sia al corrente".

Potrebbe interessarti anche
Tags
stati
operaio popolare
partito operaio
stato
partito operaio popolare
segretario
partito
mike
benvenuto
operaio
© Regiopress, All rights reserved