(Ti-Press)
Ticino
14.05.2019 - 14:500

Dopo le polemiche, Bertoli e Vitta non andranno a 'Politicamente scorretto'

La scelta di abbandonare il programma Rsi dopo le accuse di sessismo alla puntata col collega del Dss Raffaele De Rosa

Il direttore del Dfe Christian Vitta e quello del Decs Manuele Bertoli non presenzieranno a 'Politicamente scorretto'. Una conseguenza evidente delle accuse di 'sessismo' all'ultima puntata del programma Rsi presentato da Nicolò Casolini.  Lo riporta oggi il 'Corriere del Ticino', che ricorda come la registrazione delle puntate fosse già pianificata. 

A destare molte polemiche nei giorni scorsi era stato un siparietto che aveva avuto come protagonista il direttore del Dss Raffaele De Rosa. Nella puntata andata in onda sabato sera la produzione ha fatto sfidare presentatore e ospite che dovevano indicare sul corpo di due donne, tramite una bacchetta, la parte del corpo che veniva citata dalla voce fuori campo che conduceva il gioco. Una scelta che il consiglio del pubblico della Corsi ha giudicato "inaccettabile".

 

1 sett fa Bufera su 'Politicamente scorretto': reclamo al mediatore, scuse di Casolini
Potrebbe interessarti anche
Tags
politicamente
politicamente scorretto
puntata
vitta
polemiche
bertoli
© Regiopress, All rights reserved