ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
12 ore

Ferite di media gravità per centauro finito fuori strada

L’incidente è avvenuto sul mezzogiorno di sabato lungo la strada cantonale che da Carabietta conduce ad Agnuzzo
Bellinzonese
14 ore

Scontro fra due auto a Cadenazzo: un ferito

Il tratto di via Ala Campagna è stato chiuso per oltre un’ora per consentire le operazioni di soccorso e il recupero dei veicoli accidentati
Video
Ticino
18 ore

La Chiesa si mette in attesa ‘un po’ particolare’ del Natale

Messaggio alla Diocesi ticinese del vescovo Alain de Raemy in occasione domenica dell’inizio del cammino d’Avvento
Luganese
22 ore

A2, PoLuMe anche da Gentilino alla Vedeggio-Cassarate

L’Ustra conferma: in autostrada si potrà usare la terza corsia d’emergenza come ‘dinamica’ in caso di necessità fino a Lugano nord
Ticino
22 ore

Cantonali ’23, Andrea Giudici torna in pista. E lo fa con l’Udc

Deputato liberale radicale dal 2003 al 2019, l‘avvocato locarnese proverà a tornare in Gran Consiglio: ’I democentristi rappresentano meglio le mie idee’
VIDEO
Locarnese
22 ore

‘Non si può ammazzare una donna per un ciuffo di capelli’

Tre 18enni che frequentano il Liceo Papio hanno deciso di compiere un gesto simbolico a sostegno delle donne iraniane che lottano per i propri diritti
Bellinzonese
1 gior

‘Hanno dato il massimo ma sono stati travolti da una tempesta’

La difesa dei vertici della casa anziani di Sementina chiede l’assoluzione contestando anche le direttive di Merlani. Morisoli: ‘Fatto il possibile’
Ticino
1 gior

Targhe, il governo rilancia con 2 proposte. Dal Centro nuovo No

Il Consiglio di Stato tende la mano con delle alternative di calcolo. Gli iniziativisti non ci stanno, la sinistra sì. Ognuno per la sua strada, ancora
Ticino
1 gior

‘Polizia unica? Sfruttiamo le potenzialità del sistema attuale’

Fsfp in assemblea. E sul delicato e controverso dossier si attende che la politica decida.‘Venga però sentita anche la nostra Federazione’
Luganese
1 gior

La proposta: due vie a senso unico a Cassarate

In un’interrogazione, la consigliera comunale Lara Olgiati (Plr) ritiene che la modifica viaria delle vie Pico e Vicari migliorerebbe traffico e sicurezza
Gallery
Mendrisiotto
1 gior

Boffalora: al posto della villetta arrivano due palazzine

Altro cantiere residenziale in vista alla porta nord di Chiasso. L’operazione annuncia un investimento di oltre 6 milioni di franchi
28.09.2022 - 17:45
Aggiornamento: 18:19

Il Basso Mendrisiotto prende tempo per studiare le opportunità

Entro fine ottobre i Comuni interessati dovranno decidere se partecipare o meno a un possibile studio aggregativo

il-basso-mendrisiotto-prende-tempo-per-studiare-le-opportunita
archivio Ti-Press
Chi ci sarà?

«Tutti sono consapevoli delle debolezze della regione. Così come delle sue opportunità, ma nessuno ha ancora messo in conto le modalità per portarle avanti». A esprimersi, al termine dell’incontro sulla possibile aggregazione del Basso Mendrisiotto, è il sindaco di Vacallo Marco Rizza. Allo stesso tavolo, oggi a Vacallo, si sono seduti i sindaci di Balerna, Breggia, Chiasso, Morbio Inferiore, Novazzano e Vacallo e il caposezione Enti Locali Marzio Della Santa. Tema della discussione è stato il rapporto elaborato dalla Sel dopo i workshop che hanno coinvolto politici e rappresentanti della società civile. Documento che, a oggi, non è ancora stato discusso da tutti gli esecutivi coinvolti. «Come sempre è stato un incontro positivo che ha permesso di discutere di temi, opportunità e necessità legati alla nostra regione – aggiunge Rizza –. Tutti abbiamo ringraziato la Sel per il documento che ci ha fornito, un valido supporto per arrivare a elaborare le opportunità della regione». Opportunità che, allo stato attuale della procedura, «non sembrano trovare una concretizzazione con un’aggregazione». Nel citato documento vi sono infatti «una serie di punti forti e punti deboli che devono essere approfonditi».

‘Bisogna guardare oltre’

Durante la discussione, ci racconta ancora il sindaco di Vacallo, «abbiamo discusso su potenziali modalità diverse per portare avanti questi temi». Tra le ipotesi sul tavolo ci sono l’unione delle forze a livello intercomunale e una collaborazione con l’Ente regionale di sviluppo (Ers) per valutare le modalità da adottare per arrivare alla definizione delle opportunità. «Ragionando nel medio termine, ci sono grosse necessità – aggiunge Rizza –, ma bisogna cercare di guardare oltre». Le sensibilità sul tema sono ancora «diverse» e la percezione è che «un processo aggregativo nel breve-medio termine passi attraverso la definizione di quelle che sono le reali opportunità di questa regione». Durante l’incontro si è parlato di possibili temi da sviluppare. Tra questi, il sindaco di Vacallo cita «la realtà sportiva del Basso Mendrisiotto e studi strategici». Il tutto, sottolinea, partendo dal presupposto che «le nostre esigenze non sono uguali a quelle dell’Alto Mendrisiotto».

Elezioni comunali confermate nel 2024

I Comuni hanno quindi deciso di prendersi del tempo. Sembra pertanto ormai caduta l’ipotesi di un prolungamento della legislatura in corso, con il conseguente posticipo di un anno del rinnovo dei poteri comunali nei Comuni interessati. Per arrivare a una possibile votazione consultiva entro l’autunno 2023 «non ci sono i tempi tecnici – conferma Rizza –. A maggior ragione abbiamo tempo per chinarci e valutare possibili collaborazioni o altre soluzioni».

Le prossime tappe

L’incontro è servito a definire quelle che saranno le prossime tappe. Entro fine ottobre i sei Municipi dovranno decidere definitivamente se partecipare o meno allo studio aggregativo. «Entro la metà dell’anno prossimo saremo tutti coinvolti, anche chi risponderà in modo negativo, nell’individuazione degli ambiti di opportunità, nel loro sviluppo e nella valutazione di quali sono le modalità migliori da seguire». L’esercizio fondamentale sarà quello di «trovare e discutere queste opportunità e non andare ognuno per la sua strada – conclude Marco Rizza –. Oggi più che mai vanno fatte emergere alla ricerca di una soluzione».

Leggi anche:

Basso Mendrisiotto, ‘siano scelte consapevoli e responsabili’

Basso Mendrisiotto, ‘le opportunità non sono ancora emerse’

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved