corsia-per-i-tir-attesa-la-pubblicazione-del-progetto-ustra
Ti-Press
‘Situazione insostenibile’ per il governo
ULTIME NOTIZIE Cantone
Mendrisiotto
5 sec

Mendrisio, mercato dell’usato a scopo benefico

Appuntamento venerdì 26, sabato 27 e domenica 28 al Mercato coperto organizzato dall’Associazione per la cooperazione tra Ticino e Uganda
Mendrisiotto
13 min

Morbio Superiore, sabato 27 stand di tiro obbligatorio

Dalle 14 alle 18.30 a Rovagina si potrà tirare 25 m con la pistola e 300 m con il fucile. Impegno da assolvere entro il 31 da tutti i soldati
Mendrisiotto
21 min

Truffa alle assicurazioni sociali, condannata una 47enne

Inflitta una pena di 24 mesi sospesi condizionalmente. La donna ha truffato per quasi 600’000 franchi. Ora sogna l’indipendenza finanziaria
Locarnese
22 min

‘Accesso alle rive, il Ticino segua l’esempio di Neuchâtel’

Dopo le transenne posate (e rimosse) in un campeggio di Tenero, interviene l’associazione ‘Rives publiques Suisse’
Locarnese
26 min

Centovalli, rimpasto dei dicasteri

Con l’ingresso di Cristina Tanghetti, che assume la responsabilità della Sicurezza pubblica e dell’Ambiente, vi sono stati alcuni cambiamenti
Luganese
26 min

Lugano dedichi una via a Giorgio Salvadé

Interrogazione leghista formula la richiesta per ricordare il medico e politico che fu tra i promotori dell’Università della Svizzera italiana
Luganese
39 min

Lugano promuove il confronto sui rapporti tra Svizzera e Taiwan

Al Campus Est si terrà una conferenza organizzata dal Dipartimento tecnologie innovative della Supsi in collaborazione con la Città
Bellinzonese
52 min

‘Ottimizzato’, prosegue il test della Cupra verso i passi

Osservata la reazione dell’utenza nelle scorse settimane, Ustra ha apportato delle migliorie alla corsia di uscita preferenziale tra Quinto e Airolo
Bellinzonese
1 ora

Corso sulle tecniche di innesto con i frutticoltori ticinesi

Appuntamento a Biasca per sabato 27 agosto
Mendrisiotto
2 ore

A Coldrerio si cammina con il nordic walking

Dal 29 agosto prossimo riaprono i corsi. L’appuntamento è già fissato tre volte la settimana
Bellinzonese
3 ore

Penuria energetica: ‘Qual è la strategia di Bellinzona?

Claudio Cattori (Centro) sollecita il Municipio in merito alle possibili misure di risparmio e alla capacità dell’Amb di aumentare le produzione
Grigioni
3 ore

Proporzionale e ambulanza, a Mesocco riuscite le iniziative

Raggiunto il limite di firme. Le due tematiche saranno ora sottoposte al legislativo. In caso di bocciatura i promotori potranno chiedere il voto popolare
04.04.2022 - 18:32
Aggiornamento: 19:06

Corsia per i Tir, attesa la pubblicazione del progetto Ustra

Lo annuncia il Consiglio di Stato. A quel punto, si conferma, ‘si potranno chiedere approfondimenti e misure’

Il Consiglio di Stato (CdS) di progetti sulla futura corsia dedicata ai Tir, lì lungo l’A2 nel Basso Mendrisiotto, ancora non ne ha visti; non in veste formale, almeno. Questione di giorni, però, e il dossier federale firmato dai tecnici dell’Ustra, l’Ufficio federale delle strade, sarà in pubblicazione. Queste sono, infatti, le informazioni che l’Ustra stesso ha comunicato al Cantone. Sarà in quella occasione, come si rimarca rispondendo alle sollecitazioni di Claudia Crivelli Barella, deputata dei Verdi in Gran Consiglio, che "anche i competenti servizi potranno esprimersi e far confluire le proprie osservazioni nel preavviso cantonale". Ad attendere al varco i piani che, nelle intenzioni delle autorità superiori, aprono la strada alla costruzione, da qui al 2028, di una zona di sosta da riservare ai mezzi pesanti fra l’area autostradale di Coldrerio e il viadotto di Balerna, ci sono pure i Comuni del Distretto, che appaiono compatti nel fare muro a una simile opera. Contro questo intervento, infatti, è stata lanciata, per mano del Ppd del Mendrisiotto, una petizione che sin qui ha raccolto oltre un migliaio di sottoscrizioni.

Governo preoccupato per il traffico nella regione

L’autorità cantonale, dal canto suo, dà voce alla sua "preoccupazione" per la situazione viaria nella regione. E nel dar seguito agli interrogativi della parlamentare definisce come "non più sostenibile" quanto accade oggi sulla corsia di emergenza nel tratto finale dell’autostrada, divenuta di fatto negli ultimi anni un luogo di stoccaggio dei camion in attesa di passare la dogana a Brogeda. Si riconosce, in effetti, la pericolosità di questa soluzione: "In passato – si ricorda – ci sono già stati incidenti, persino con gravi conseguenze". Andando oltre quanto risposto solo qualche giorno prima a un altro deputato, Matteo Quadranti (Plr), evocando una problematica "fuori dalla portata giurisdizionale del governo cantonale", qui il CdS preannuncia di seguire, comunque, la faccenda da vicino, nel limite di ruoli e competenze.

Prospettate ‘misure di accompagnamento’

Vista da Berna, in ogni caso, non si potrà fare a meno della nuova corsia per i Tir – capace di accoglierne fino a 130 a fronte dei 180 odierni – neppure dopo il varo, a fine anno, del Centro di controllo di Giornico. Dall’osservatorio di Palazzo delle Orsoline, d’altro canto, si fa capire che occorre garantire la sicurezza del tratto meridionale dell’A2. Aspetto, quest’ultimo, su cui l’autunno scorso aveva fatto leva lo stesso Ufficio federale delle strade, esortando i Comuni a mettere da parte gli "interessi locali".

Al contempo, a Bellinzona ci si impegna a "chiedere approfondimenti e, se necessario, misure di accompagnamento al nuovo progetto federale". In effetti, si ricorda ancora, "una volta visionato il dossier si potrà capire se ci sono ulteriori margini di ottimizzazioni tecniche/gestionali e di inserimento paesaggistico, senza compromettere – si ribadisce – l’obiettivo principale di mettere in sicurezza il tratto autostradale". Come dire che, in un modo o nell’altro, questo territorio dovrà fare i conti con le colonne dei ‘bisonti’.

Cantieri transfrontalieri

C’è poi un altro nodo che vede confrontata questa regione di frontiera lungo il tracciato autostradale, quello dei cantieri. Qui il Consiglio di Stato rassicura, rivolgendosi ancora una volta a Quadranti. L’ottobre scorso, si conferma, la Comunità di lavoro Regio Insubrica ha organizzato una riunione in videoconferenza, che ha permesso di mettere sul tavolo il tema degli importanti lavori stradali e autostradali in corso su due lati del valico. L’incontro, annota il governo, si è svolto "in un clima collaborativo con la volontà di intraprendere misure condivise per mitigare i problemi alla mobilità lungo il territorio di confine durante i cantieri".

Leggi anche:

Una A2 a più corsie: dopo la ‘dinamica’ ecco quella per i Tir

‘Blocchiamo la corsia per i Tir’. Lanciata una petizione

Niente Tir sull’A2 a sud? ’Prima c’è la sicurezza di tutti’

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
claudia crivelli barella corsia tir matteo quadranti mendrisiotto mobilità
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved