blocchiamo-la-corsia-per-i-tir-lanciata-una-petizione
Ti-Press
Il Mendrisiotto non vuole più vedere colonne così
ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarnese
41 min

San Nazzaro, annegamento al bagno pubblico

Si tratterebbe di un turista. Sul posto sono intervenuti i soccorritori e gli agenti della Polizia cantonale e lacuale.
Bellinzonese
22 ore

Lostallo, tamponamento sull’A13: due feriti

L’incidente è avvenuto ieri pomeriggio. Un 79enne e un 30enne sono stati trasportati in ospedale.
Bellinzonese
1 gior

Monte Carasso, auto colpisce un motociclista e si dà alla fuga

L’incidente è avvenuto poco prima delle 00.30 su via El Stradun. La Polizia cantonale cerca testimoni
Luganese
1 gior

Guerra in Ucraina, a Lugano storie di donne e del loro riscatto

Testimonianze di ucraine sopravvissute al conflitto e della loro forza in una conferenza tenutasi giovedì sera al Palazzo dei congressi
Locarnese
1 gior

Botte in stazione: commozione cerebrale per un 18enne

Il fatto di violenza è avvenuto a Muralto nel tardo pomeriggio di venerdì: un gruppetto di quattro giovani ha aggredito tre ragazzi senza motivo
Bellinzonese
1 gior

Torna l’evento ‘Belli di sera’

Appuntamento per mercoledì 25 maggio nel centro cittadino. L’orario di chiusura del mercato del mercoledì e dei negozi sarà posticipato alle 21
Luganese
1 gior

Unitas, il finanziamento cantonale non sarebbe in dubbio

In seguito alla denuncia di molestie, ma si valuterà l’esito dell’inchiesta
Bellinzonese
1 gior

‘No a Avs 21 e nel 2023 un nuovo sciopero femminista’

La presidente Vania Alleva è intervenuta alla Conferenza nazionale delle donne Unia che ha riunito a Bellinzona 150 delegate
05.01.2022 - 14:30
Aggiornamento : 06.01.2022 - 17:20

‘Blocchiamo la corsia per i Tir’. Lanciata una petizione

Il Ppd distrettuale si appella alla popolazione locale e si rivolge a Gran consiglio e Dipartimento del territorio. ‘Il progetto di Ustra va abbandonato’

Dare l’altolà ai Tir lungo l‘autostrada nel Mendrisiotto. Visto che, dice l’adagio, ’chi fa da sé, fa per tre’, il Distretto per voce del Ppd regionale ha deciso di mobilitarsi e di lanciare una petizione popolare. L’obiettivo? Chiaro e dichiarato: bloccare il progetto federale che mira a realizzare tra Coldrerio e Balerna una corsia ad hoc per i camion diretti a sud. L’ultima goccia che ha fatto traboccare il proverbiale vaso, del resto, è stata la risposta recapitata di recente dal Consiglio di Stato ai tre deputati popolari democratici, Giorgio Fonio, Maurizio Agustoni e Luca Pagani. Uno scritto breve in cui il governo ammette di essere all’oscuro e di non avere ricevuto indicazioni ufficiali dall’Ufficio federale delle strade (Ustra). Affermazione, questa, che ha lasciato “basiti" i tre gran consiglieri. Ed è qui che il Ppd ha deciso di “non rimanere immobile” e di appellarsi alla popolazione locale al fine di "fermare questo progetto”. Il messaggio inequivocabile è per il Gran consiglio e, in particolare, per il Dipartimento del territorio. È a loro che ci si rivolge e si chiede di "agire tramite le autorità federali per lo stop immediato della realizzazione di questa corsia ad hoc per i camion”.

‘Si acuiscono solo i problemi’

Per il partito non c’è altra via d’uscita se non quella dell’abbandono dell’opera che Berna ha confermato di voler concretizzare da qui al 2028. Tanto da coinvolgere, come detto da Ustra a laRegione, gli uffici di Dipartimento del territorio e Dipartimento delle istituzioni. Vista dal Mendrisiotto, invece, un tale ‘parcheggio’ non farebbe che “acuire i problemi già tristemente noti in ambito ambientale e di sicurezza". Dopo le parole dure della Commissione regionale dei trasporti (Crtm) e dei Comuni toccati - con Balerna e Coldrerio, Novazzano e Mendrisio -, adesso ci si affida dunque a una raccolta di firme, promossa dalla piattaforma change.org, per centrare il traguardo e scongiurare il pericolo di vedere incolonnati i mezzi pesanti in via definitiva lungo il tratto finale dell’A2. E visto che il Cantone, si rimarca, è “rimasto a guardare” a livello regionale si vuole reagire. "Restare immobili e attendere passivamente i passi formali di Ustra - si motiva di nuovo con forza - rischia di pregiudicare qualsiasi futura possibilità di intervento a favore del Mendrisiotto”.

Leggi anche:

Corsia per i Tir, Cantone ‘passivo’. Ppd preoccupato

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
corsia tir mendrisiotto petizione ppd ustra
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved