SHAPOVALOV D. (CAN)
0
NADAL R. (ESP)
1
2 set
(3-6 : 0-0)
MIN Wild
8
MON Canadiens
2
fine
(2-1 : 3-0 : 3-1)
COL Avalanche
2
CHI Blackhawks
0
3. tempo
(0-0 : 1-0 : 1-0)
CAL Flames
7
STL Blues
1
2. tempo
(3-1 : 4-0)
chiasso-dosi-riprendiamo-a-lavorare-i-temi-non-mancano
Definiti i ruoli (Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
7 ore

Pestaggio di Cadempino, slitta ancora il processo

Si sarebbe dovuto aprire domani alle 9.30. Il motivo è il medesimo del primo rinvio: uno dei sei imputati è risultato positivo al Covid.
Luganese
8 ore

Lugano, ‘i giovani vengono ascoltati’

Il Municipio assicura il loro coinvolgimento, mantiene attivi i canali di comunicazione e annuncia la possibile riattivazione del Parlamento
Mendrisiotto
8 ore

Mendrisio riapre lo Sportello energia

In presenza o a distanza per saperne di più su vettori e impianti efficienti e sul mercato
Bellinzonese
9 ore

‘Pensare in grande altrimenti la Bassa Leventina resterà debole’

Il sindaco di Pollegio Igor Righini ribadisce la contrarietà alla fusione. ‘Per contare davvero qualcosa serve un Comune unico delle Tre Valli’
Luganese
9 ore

Campione d’Italia, il casinò apre ai residenti

Venerdì pomeriggio alle 16 i residenti del Comune e i cittadini Aire potranno accedere alla casa da gioco che riaprirà mercoledì
Ticino
10 ore

‘BancaStato abbandoni gli investimenti nelle energie fossili’

Lo chiede il collettivo Campo Climatico che questa sera ha tenuto una breve manifestazione a Bellinzona davanti a Palazzo delle Orsoline
Luganese
10 ore

Aggregazione Malcantone est, Cademario in sala d’attesa

Si è risolto in un nulla di fatto l’incontro con il Dipartimento delle istituzioni: la palla torna ai Comuni di Aranno, Bioggio, Neggio e Vernate
Mendrisiotto
11 ore

Cataloghi civici di Mendrisio, ricorso al Consiglio di Stato

Il consigliere comunale Massimiliano Robbiani chiede di modificarli perché sono stati pubblicati incompleti
Bellinzonese
11 ore

Airolo-Lüina, un pomeriggio sugli sci rivolto ai più piccoli

TiSki e la Scuola Svizzera di Sci di Airolo-S. Gottardo hanno confermato per il 2 febbraio il Raiffeisen Kids Ski Day, nonostante lo scarso innevamento
Mendrisiotto
11 ore

Mendrisio, sedute commissionali anche a distanza

Il Municipio si dice favorevole. Ma prima di modificare il Regolamento comunale, si attenderanno le indicazioni cantonali
Locarnese
11 ore

Gordola, intervento alla rete causerà interruzione di corrente

Interruzione dell’erogazione energetica mercoledì 26 gennaio, dalle 8 alle 11.15 e dalle 13.15 alle 15
Ticino
11 ore

Cdm ad hoc: eletti Torricelli, Crivelli e Pezzati

Il parlamento ha designato tre dei quattro membri non togati del Consiglio della magistratura straordinario, dopo la ricusazione di quello in carica
Locarnese
11 ore

Brissago premierà i suoi giovani sportivi e artisti

Decisa l’assegnazione, annua, di un riconoscimento ai domiciliati e alle società che si distingueranno nella pratica di attività in questi ambiti
Locarnese
11 ore

Locarno diversifica le tasse per i proprietari di cani

I 100 franchi annui finora richiesti per tutte le razze rimangono solo per quelle soggette a restrizione. Sconti per tutti gli altri
Mendrisiotto
11 ore

Monte Generoso, quando si saprà l’ente gestore del parco?

Il deputato Matteo Quadranti chiede spiegazioni al Consiglio di Stato sulla tempistica di presentazione del messaggio atteso dal 2018
Locarnese
11 ore

Cugnasco-Gerra, lavori stradali e possibili disagi

Domattina, martedì 25 gennaio, il traffico veicolare potrebbe essere perturbato a causa di lavori
27.04.2021 - 18:340
Aggiornamento : 19:04

Chiasso, Dosi: ‘Riprendiamo a lavorare, i temi non mancano’

Parola al nuovo vicesindaco: l'idea di rivendicare la carica è arrivata dopo aver analizzato i risultati del Consiglio comunale

Davide Dosi (Us-I Verdi) è il nuovo vicesindaco di Chiasso. La legislatura della cittadina di confine inizia quindi con una novità che chiude una settimana di ‘candidature’: tutti e quattro i municipali eletti hanno infatti rivendicato la carica. «Non mi aspetto niente di diverso da ieri – ammette il nuovo vicesindaco –. La scelta è stata fatta, ora si cominci a lavorare sui temi che ci impegneranno veramente perché di temi da sviluppare non ne mancano». Dosi non nasconde comunque di essere «molto contento» per la scelta del Municipio. La spinta a rivendicare il ruolo è arrivata «dal gruppo». L'esponente di Us-I Verdi ammette che «fino ai risultati del Consiglio comunale non ci avevo pensato. Quando siamo diventati il secondo partito del legislativo – uno degli obiettivi fissati dall'assemblea, oltre all'aumento, pure raggiunto, del numero di rappresentanti, ndr – l'idea ha preso piede». Dosi di definisce «molto tranquillo: non credo che il mio ruolo o quello dei colleghi di Municipio cambierà: l'importante è che si lavori bene in gruppo e nella conduzione dei dicasteri». Il nuovo vicesindaco è consapevole che «c'è chi ha fatto un risultato migliore del mio, questo è innegabile». La motivazione di fondo è stata quella che, con una maggioranza relativa (del Plr) in Municipio, «è giusto che nel nostro sistema democratico vengano riconosciute le forze dei partiti minoritari. In quest'ottica – conclude Dosi – è corretto che il vicesindacato sia esterno al Plr». 

Quella ‘legge non scritta’

Non avere scelto un vicesindaco Plr «non è una sorpresa e nemmeno una specialità di Chiasso – commenta il sindaco Bruno Arrigoni –. Se guardiamo a Chiasso e agli ultimi 50 anni, quando il Plr ha avuto la maggioranza relativa, la carica di vicesindaco non è mai stata assunta dal secondo municipale del Plr». Quella andata in scena oggi è stata «una scelta democratica che ha premiato Davide Dosi». Il Municipio di Chiasso, aggiunge il sindaco, ha in sostanza applicato «la legge non scritta di dare un ruolo a un altro partito anche per rafforzare la concordanza dell'esecutivo». Numeri alla mano, numerosi cittadini si aspettavano che ad assumere la carica sarebbe stata la seconda municipale del Plr, Sonia Colombo-Regazzoni, che alle urne ha ottenuto 1'538 voti personali. «Sonia ha fatto una grande votazione – conclude Arrigoni –. Meritava il vicesindacato». La carica è stata ricoperta dal Plr negli anni di maggioranza assoluta in Municipio, l'ultima volta pochi anni fa, con Moreno Colombo sindaco, Stefano Camponovo vice e lo stesso Bruno Arrigoni municipale.

‘Ricominciamo a lavorare’

Sonia Colombo-Regazzoni tiene a ribadire che «la mia candidatura non era legata al voler ‘portare via tutto’ come Plr. Mi sono messa a disposizione alla base del mio risultato personale e per il sostegno, che so di avere, da parte della popolazione: era giusto che i cittadini sapessero che ero pronta ad assumere questo ruolo». La municipale Plr non si sente tradita dal suo partito («che posso solo ringraziare») e, archiviata questa parentesi, auspica di «ricominciare a lavorare, che è quello che mi interessa», conclude Sonia Colombo-Regazzoni.

Cambia solo l'Economia

Nella sua prima seduta ufficiale della legislatura 2021-2024, il Municipio di Chiasso ha attribuito anche i dicasteri, senza particolari rimpasti. L'unico cambiamento riguarda l'Economia, nell'ultima legislatura nelle mani di Roberta Pantani e ora passato sotto la responsabilità del sindaco. «Ci stavamo riflettendo da tempo – commenta la municipale Lega-Udc e vicesindaco uscente («mi sono rimessa a disposizione perché la seconda forza politica aveva l'esperienza per continuare con il mandato») –. L'Economia staccata dalle Finanze non ha tanto senso, per cui abbiamo preferito unire i due settori. Rimarrò comunque la rappresentante del Municipio nell'Ente regionale di sviluppo (Ers)». L'obiettivo di Pantani era quello di «mantenere la Socialità, dicastero che peraltro nessuno ha rivendicato, visto anche l'importanza che il settore avrà in futuro». Nel dettaglio, il sindaco Bruno Arrigoni si occuperà di Istituzioni, Finanze, Relazioni istituzionali-Economia e Azienda comunale Acqua. Il vicesindaco Davide Dosi sarà responsabile dei dicasteri Educazione e Attività culturali; Sonia Colombo-Regazzoni di Territorio e Sicurezza pubblica; Roberta Pantani di Socialità e Davide Lurati di Pianificazione, trasporti pubblici e ambiente e Sport e Tempo libero.

‘La fascia di capitano’

A inizio pomeriggio si è tenuta la proclamazione del sindaco Bruno Arrigoni. Maurizio Cattaneo, Giudice di Pace el Circolo di Balerna, gli ha consegnato le credenziali e, di fatto, «la fascia di capitano di una squadra che ha portato a termine un buon campionato. Qui non si tratta di vincere punti o coppe, ma la fiducia della popolazione dell'opinione pubblica». Per Cattaneo, «Bruno rispecchia bene l'immagine di Chiasso: è una persona attenta, sensibile, responsabile, disponibile e alla mano. Non posso che essere contento di consegnargli la fascia di capitano per questa nuova stagione, forse più dura della precedente, ma da portare avanti con una squadra già ben rodata».

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved