ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarnese
6 ore

Minusio, Lyceum club da Pedro Pedrazzini

Visita all’atelier dello scultore locarnese giovedì prossimo. A seguire, la merenda
Gallery
Locarnese
7 ore

La Rega decolla nei consensi e nella simpatia

Ben 14’000 visitatrici e visitatori hanno approfittato dell’opportunità di gettare uno sguardo dietro le quinte della base e dell’hangar
Luganese
8 ore

Inaugurato il nuovo Consorzio depurazione acque della Magliasina

Entrato in servizio a Purasca nel 1987 è stato oggetto di ampliamento e ottimizzazione generale fra il 2018 e il 2022
Luganese
11 ore

Precipita mongolfiera: fra curiosi e passanti... la sorpresa

Si è trattato di un’esercitazione congiunta fra la Società svizzera di salvataggio di Lugano e il Gruppo aerostatico Ticino
Mendrisiotto
15 ore

Case ‘Greenlife’, il Municipio nega la licenza edilizia

A Novazzano l‘esecutivo boccia il progetto del complesso abitativo in zona Torraccia. ’Non è in sintonia con il paesaggio’
Locarnese
18 ore

Delitto Emmenbrücke, il presunto colpevole resta in carcere

Richiesti altri tre mesi di carcerazione preventiva per l’uomo sospettato di aver assassinato la 29enne di Losone nel luglio 2021. C’è anche la perizia
Ticino
18 ore

‘Hanno distrutto la vita di mio padre 87enne. E la giustizia?’

Cede dei terreni a due figlie, ma per la terza ‘è un raggiro, non era in grado di capire’. Quando la fragilità della terza età è sfruttata dai famigliari
Mendrisiotto
1 gior

Tra l’Alabama e il Ticino

L’economista della Supsi Spartaco Greppi commenta la strategia economica prospettata da Ticino Manufacturing dopo l’adesione al salario minimo
Ticino
1 gior

Ancora alcuni posti liberi per la giornata sul servizio pubblico

Giovani a confronto. La manifestazione si svolgerà a Bellinzona l’8 ottobre
Ticino
1 gior

Jaquinta Defilippi e Quattropani dichiarano fedeltà alle leggi

Dopo la loro elezione a magistrati da parte del Gran Consiglio. Lei procuratrice pubblica, lui pretore di Leventina
21.03.2022 - 16:21
Aggiornamento: 22.03.2022 - 16:06

Un progetto per il Ceresio. Obiettivo? Un lago più pulito

Entra nel vivo il piano transfrontaliero deciso a migliorare la qualità delle acque del bacino sud. Si procede con la rete fognaria

un-progetto-per-il-ceresio-obiettivo-un-lago-piu-pulito
Dipartimento del territorio
Interventi e controlli

L’obiettivo è chiaro da tempo: migliorare la qualità delle acque del bacino sud del Lago Ceresio. Per centrarlo dal 2019 gli enti sui due lati del confine hanno unito le forze. Ne è nato il progetto Interreg Italia-Svizzera ACQuA Ceresio ‘Azioni di Cooperazione per la Qualità delle Acque del Lago Ceresio’, che oggi entra nel vivo. Capofila la Provincia di Varese, al tavolo siedono il Dipartimento del territorio (Dt), la Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (Supsi) e il gestore del servizio idrico integrato Alfa srl. Il progetto, iniziato nel 2019, ha come obiettivo il miglioramento della qualità delle acque del bacino sud del Lago Ceresio. Tutti attori determinati a definire una strategia (nel medio termine) e la realizzazione di interventi mirati e pronti a investire cifre considerevoli. Del resto, il risultato finale sarà "un lago più pulito e valorizzato sia dal punto di vista naturalistico che di tutela delle risorse di approvvigionamento idrico, a vantaggio delle comunità locali svizzere e italiane".

Si investono 10 milioni di euro

I primi interventi, si spiega in una nota del Dt, hanno dato modo di "acquisire le caratteristiche delle reti fognarie dei comuni rivieraschi di Porto Ceresio, Lavena Ponte Tresa e Brusimpiano, e di quelli che recapitano nel Rio Bolletta attraverso il depuratore di Cuasso, cioè Besano, Bisuschio, Viggiù e Cuasso al Monte". Quindi sono state individuate le principali criticità e le proposte di soluzione. "Ne è scaturito – si annota – il ‘Piano degli interventi’, una strategia di medio-lungo termine del valore complessivamente stimato in 10 milioni di euro, per risolvere i problemi legati al carico di nutrienti che ancora oggi giunge a lago, anche tramite i corsi d’acqua immissari, a causa di malfunzionamenti e insufficienze del sistema fognario".

Tutte le opere previste

Alcune delle opere previste, che si aggiungono a quelle già attuate da Alfa srl e ATO Varese nei Comuni rivieraschi grazie a un finanziamento ‘Patto per la Lombardia’ di 2 milioni di euro e alla sostituzione delle griglie del depuratore di Cuasso, saranno attivate nell’ambito di ACQuA Ceresio con un investimento di ulteriori 1,7 milioni di euro. Di cosa si tratta? Si parla di interventi di sostituzione di alcune tubazioni fognarie a Porto Ceresio, Brusimpiano e Besano, "volti a risolvere insufficienze idrauliche, a mantenere separati i flussi delle acque luride e di quelle meteoriche, e a ridurre l’ingresso di acque parassite pulite che provocano poi il sovraccarico del depuratore di Cuasso". Inoltre, verrà realizzato un sistema di telecontrollo su 18 scaricatori di piena situati lungo il collettore consortile nei comuni di Besano, Bisuschio, Cuasso e Viggiù, "con lo scopo di migliorarne il controllo e ridurne gli episodi di malfunzionamento".

Adesso ci si concentra su procedure e tempistiche. L’iter per l’approvazione del progetto definitivo, realizzato dal Canton Ticino, fa sapere il Dt, verrà avviato a breve dalla Provincia di Varese, a cui è affidata anche la fase realizzativa che si concluderà entro il 2023.

Si monitorano le acque

In questa operazione non saranno, comunque, meno importanti "le azioni di monitoraggio delle acque del lago e dei corsi d’acqua tributari", di cui si fanno carico Cantone e Supsi e che saranno eseguite nel bacino sud nell’ambito dell’attività della Commissione internazionale per la protezione delle acque italo-svizzere e integrate da ACQuA Ceresio per il golfo di Porto Ceresio. Azioni che consentiranno di "documentare il progressivo recupero della qualità delle acque in seguito alla realizzazione degli interventi del Piano".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved