luganese-flagellato-dal-maltempo-frane-e-strade-interrotte
(Ti-Press)
+15
28.07.2021 - 12:02
Aggiornamento: 17:56

Luganese flagellato dal maltempo, frane e strade interrotte

A Noranco cede la pensilina di un benzinaio, allagate molte strade intorno al Centro Lugano Sud. Frane e strade interrotte a Gandria e Capo San Martino

Dopo lo smottamento sull'autostrada all'altezza di Bissone, una vera e propria bomba d'acqua si é abbattuta sulla regione del Pian Scairolo. Le cortissime precipitazioni hanno causato ingenti danni con svariati allagamenti nella zona industriale di Grancia, Noranco e Barbengo. In particolare la pensilina di un distributore di benzina è crollata travolgendo alcune auto che erano posteggiate sotto. Fortunatamente nessuno sarebbe rimasto ferito. Esondato anche il riale Scairolo che ha causato ulteriori allagamenti negli stabili vicini. I pompieri sono stati sollecitati su svariati fronti. 

 A Gandria una frana ha bloccato la strada cantonale poco prima della dogana. 

Sulla strada cantonale che da Melide porta a capo San Martino, vi è stato un cedimento dei muri delle vasche di contenimento che hanno causato il riversamento sul campo stradale I diversi metri cubi di materiale e acqua, ostruendo completamente la strada. Sul posto sono intervenuti i pompieri di Melide e gli addetti del servizio manutenzione del cantone. La circolazione è completamente bloccata.


Capo San Martino (Rescue Media)

 

Leggi anche:

Bissone, autostrada bloccata per uno scoscendimento

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
grancia luganese maltempo noranco
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved