Zurigo
1
Young Boys
0
fine
(0-0)
Lucerna
0
Basilea
0
1. tempo
(0-0)
Losanna
0
Servette
0
1. tempo
(0-0)
Milan
1
Sassuolo
3
2. tempo
(1-2)
Spezia
0
Bologna
0
2. tempo
(0-0)
Lakers
2
Ajoie
1
1. tempo
(2-1)
Zugo Academy
1
Sierre
0
1. tempo
(1-0)
Winterthur
0
La Chaux de Fonds
4
1. tempo
(0-4)
Olten
Ticino Rockets
17:30
 
Langenthal
Kloten
17:30
 
turismo-lago-maggiore-e-valli-il-record-degli-ultimi-25-anni
Animazioni in piazza ad Ascona (foto © L. Daulte)
+2
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
12 min

Pse, le reazioni dei partiti: chi soddisfatto, chi veglierà

Dal Movimento per il socialismo al Partito popolare democratico, dal Partito socialista al Partito liberale radicale le reazioni dopo la vittoria del sì
Bellinzonese
27 min

Ente regionale sviluppo: in 10 anni sostenuti 250 progetti

Con un effetto leva di uno a tredici i 5,5 milioni elargiti sono andati a favore di investimenti per 74 milioni complessivi
Locarnese
34 min

Gordola, riapre la ‘curva Ghiggioli’

Migliorie in campo viario, il punto ai lavori del capodicastero Infrastrutture e corsi d’acqua Nicola Domenighetti
Bellinzonese
56 min

‘Un ente comunale’ per tutte le case anziani di Bellinzona

Lo chiede l’Mps con una mozione che suggerisce anche l’inclusione delle tre strutture private e dell’Assistenza e cure a domicilio
Luganese
1 ora

Mobilità scolastica, si punta sul credito-quadro

Il messaggio sarà ispirato da uno studio svolto presso le sedi scolastiche di Lugano
Ticino
1 ora

‘Il governo agisca subito contro la ripresa della pandemia’

Lo chiedono i deputati in Gran Consiglio dell’Mps che propongono la mascherina obbligatoria nelle scuole elementari e durante eventi pubblici
Luganese
1 ora

Rossi (No): ‘Intercettata la forte perplessità dei cittadini’

Colui che ha impersonificato con Fulvio Pelli il fronte contrario al Polo sportivo ed eventi di Lugano commenta la sconfitta del referedum
Ticino
1 ora

Ocst, Fabiola Gnesa presidente del comitato statali

L’ha eletta l’assemblea tenutasi lo scorso 24 novembre. Subentra all’uscente Enrico Pusterla
Luganese
1 ora

Manno, i giovani con Fazzini, Pestoni e Roos

Ricevimento a tinte sportive per i 18enni del Comune sul Vedeggio
Ticino
1 ora

In Ticino 65,3% di Sì alla Legge Covid, solo 3 comuni per il No

Il 56,1% dei ticinesi ha inoltre approvato l’iniziativa sulle cure infermieristiche. No al 63,4% all’iniziativa Giustizia, con soli due comuni favorevoli
Luganese
2 ore

Lugano dice ‘sì’ al Polo sportivo e degli eventi (Pse)

A votare a favore della realizzazione dell’opera quasi il 57% degli elettori luganesi. Partecipazione del 62,52% degli elettori
Luganese
2 ore

Il pugilato tra suoni e parole

Incontro pubblico martedì nella Biblioteca cantonale di Lugano
Luganese
3 ore

Paolo Beltraminelli eletto alla testa del Ppd di Lugano

Tutto come da pronostico all’assemblea sezionale; la presidenza era vacante da quasi due anni
Locarnese
5 ore

Locarno, in ricordo di Pierre Codiroli

Al Liceo di Locarno martedì vi sarà un incontro-tributo al docente, ricercatore e scrittore scomparso nel 1996
Locarnese
6 ore

Brissago, famiglie patrizie riunite in assemblea

L’ente terrà una seduta martedì prossimo alle 20, nella sala del Consiglio comunale
Locarnese
6 ore

Locarno, pranzo Atte e tombola

Appuntamento giovedì prossimo al Centro diurno. Iscrizioni entro martedì
Ticino
21 ore

L’UDC non commenterà con la RSI i risultati delle votazioni

I democentristi: ‘Professionalità e imparzialità non sono garantite’. L’emittente respinge le accuse
Locarnese
 
13.10.2021 - 05:300
Aggiornamento : 11:42

Turismo Lago Maggiore e valli, il record degli ultimi 25 anni

Risultati eccezionali per la stagione 2021 che non è ancora finita. E già si scaldano i motori per l’anno venturo

Basterebbe il numero dei pernottamenti alberghieri per dimostrare che il turismo nel Locarnese e valli quest’anno ha vissuto un “boom”: da inizio gennaio a fine agosto sono stati più di un milione e 100 mila. Neppure a mettere assieme le altre regioni del Ticino si arriva a tanto (Bellinzonese e Alto Ticino 136mila, Luganese 753mila, Mendrisiotto e Basso Ceresio 85mila: totale 974mila). Ovviamente non si tratta di una gara, ma il dato fatto registrare attorno al Verbano si presta sicuramente a un approfondimento. Anche perché rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso (già di per sé positivo) il balzo avanti è stato di oltre l’80 per cento

Per Fabio Bonetti, direttore dell’Organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli (Otlmv), il risultato è il migliore degli ultimi 25 anni: «In queste settimane, con le vacanze d’autunno nella Svizzera interna, la presenza di turisti è ancora alta. Con la pandemia di Covid-19 gli svizzeri, soprattutto i germanofoni, hanno riscoperto il Ticino per le loro vacanze principali; optare per le mete all’estero era più complicato».

Eppure qualche ostacolo si è presentato. Sono arcinoti i problemi, ormai endemici, del traffico che, con l’afflusso massiccio di ospiti, non fa che aumentare. E, come un serpente che si morde la coda, gli ingorghi penalizzano il turismo. Inoltre, il mese di luglio è stato piovoso e sono mancati i grandi eventi (Festival del film a parte). «I turisti, anche con la meteo inclemente, sono rimasti; pochissimi quelli che hanno disdetto l’albergo per questo motivo. Hanno trovato sul territorio ticinese attività da svolgere sotto la pioggia, come visite a musei e monumenti in tutto il cantone favoriti da collegamenti rapidi e dal Ticino ticket, come pure attrazioni e offerte di svago. Senza dimenticare lo shopping sotto i portici di Locarno», prosegue l’intervistato, che poi pone l’accento sull’effetto positivo della nuova galleria ferroviaria del Gottardo. Il treno è stata una scelta per molti, anche per evitare le code sull’autostrada (pure quelle endemiche).

L’anno prossimo? «Ci stiamo lavorando. Le prospettive sono buone e probabilmente torneremo a risultati simili a quelli del 2019, con i nostri ospiti abituali che, seppur potrebbero scegliere altre mete per le vacanze principali, verranno nel Locarnese per periodi di vacanza più brevi, 4 o 5 volte all’anno. In ogni caso, a livello nazionale si prevede che il turismo degli svizzeri in Patria proseguirà. Mentre il mercato germanico si sta riprendendo e questo continua a far ben sperare per il Locarnese e le sue valli».

Torneranno le grandi manifestazioni? «È previsto lo svolgimento di tutti i grandi eventi: Camelie Locarno, New Orleans Ascona, Vallemaggia Magic Blues, Moon& Stars, Festival del film e via dicendo. Con qualche novità che è in fase di preparazione. Siamo ottimisti: i primi segnali su come andrà la prossima stagione li vedremo a primavera».

La piazza di Ascona punta sulle animazioni per creare la giusta atmosfera

Nel Locarnese, una delle località che più ha brillato è Ascona. Il municipale Stefano Steiger, capo del dicastero turismo, nel corso di una recente seduta di Consiglio comunale ha mostrato su uno schermo gigante un video che ripercorre l’ultima estate sul lungolago del borgo: «Negli ultimi due anni, contrassegnati dalla pandemia, la nostra regione è diventato il centro turistico dell’intera Svizzera, con percentuali di occupazione da primato. Ma non dobbiamo addormentarci sugli allori. Non diamo nulla per acquisito».

Allo stesso Steiger abbiamo chiesto quali sono i progetti per l’anno venturo: «La nostra destinazione deve continuare a lavorare. In accordo con l’Otlmv dovremo far sì che chi è venuto ad Ascona abbia raccolto l’impressione di una località in cui si trovano animazioni di qualità ed eventi capaci di creare un’atmosfera di allegria ed eleganza».

Sul lungolago, le autorità del Borgo con le categorie interessate avevano portato avanti nel 2020 il progetto – oggi realtà – di ampliamento delle terrazze di bar e ristoranti. Le perplessità sull’incompatibilità tra tavolini e grandi manifestazioni sono state in gran parte fugate: «Ci sono cambiamenti per Jazz Ascona, che ha dovuto, e dovrà, adattarsi: ma ne è nato un concetto interessante. L’anno prossimo l’evento occuperà anche spazi nel nucleo storico, oltre alla piazza. Bisognerà invece rinunciare allo spettacolo pirotecnico del primo d’agosto, che verrà sostituito dalle fontane danzanti. Dal prossimo anno queste verranno integrate con un show di laser e anche da un video mapping. Mentre per gli “Artisti di strada” saranno adottate nuove soluzioni».

Per la stagione che si sta concludendo, sul lungolago sono state proposte animazioni a ogni weekend. Alcune, come i concerti sui balconi, ideate con una buona dose di originalità. «Siamo riusciti a creare un ambiente particolare, apprezzato dai visitatori. Per noi era importante riuscire a conquistare i giovani e, in generale, i turisti che hanno scoperto Ascona per la prima volta». Tra le novità per il 2022, oltre alla prima edizione del Jazz dopo il gemellaggio tra il Borgo e New Orleans, anche i musical dalle finestre degli edifici affacciati sul lungolago. «Inoltre è in corso un collaborazione con la scuola di Paolo Meneguzzi, che ci metterà a disposizione artisti già pronti a esibirsi in spettacoli di qualità». Insomma, per l’anno venturo il Locarnese e Ascona si annunciano come mete privilegiate per le vacanze, con la speranza di ripetere l’exploit dell’estate 2021.

Guarda tutte le 6 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved