Bellinzonese
18.02.2020 - 11:020
Aggiornamento : 15:44

Interventi in aumento per la Croce Verde di Bellinzona

Resi noti i dati relativi all'attività di soccorso nel 2019. Ancora in aumento il numero delle missioni, attestate a quota 3'943 (+1,4% sul 2018).

Il 2019 si è rivelato ancora una volta un anno particolarmente impegnativo per la Croce Verde Bellinzona. L'ente ha infatti svolto complessivamente 3'943 interventi, di cui 612 con l'automedica, il mezzo di soccorso sanitario con a bordo un medico o un infermiere specialista. Le missioni si sono così rivelate in leggero aumento rispetto alle 3'887 effettuate nel 2018 (+1,4%). Se analizzati nell'arco temporale dell'ultimo quinquennio, i dati fanno emergere un costante trend di crescita: +5,5% sul 2017 (3'728 interventi), +10,8% sul 2016 (3'516 interventi), +18% sul 2015 (3'232 interventi). E andando fino al 2002, vale a dire l'anno del trasferimento di Cvb nella sua attuale sede, vediamo che l'incremento è più che raddoppiato in percentuale, attestandosi al +67,8%.

Nel 2019, le missioni svolte per soccorrere pazienti a causa di una malattia sono state pari all'80% del totale, mentre il restante 20% è da imputare a infortuni. Le diagnosi maggiori sono state relative a traumi e politraumi (19%) e a casi psichiatrici (11%). Le quote relative alla suddivisione per sesso vedono una leggera predominanza delle donne (52%) rispetto agli uomini (48%). La fascia di età maggiormente coinvolta è quella compresa tra gli 80 e gli 85 anni.

Il 78% degli interventi ha comportato la partenza immediata dell'ambulanza con segnali prioritari per soccorrere pazienti in potenziale pericolo di vita. Le missioni effettuate in simultanea da più veicoli di soccorso hanno visto impegnate due vetture nel 37% dei casi, tre nel 25%, quattro nel 9%, e cinque nel 2%.

La struttura sanitaria di destinazione è stata per il 66% delle uscite l'Ospedale San Giovanni, seguito dall'Ospedale Civico di Lugano (7%) e dalla Clinica Psichiatrica Cantonale (6%).

Marzo il mese più 'caldo'

Il mese di marzo è stato quello più intenso dal punto di vista degli interventi effettuati, mentre maggio è quello che ne ha registrati di meno. E nell'arco della settimana, lunedì è stato il giorno più impegnativo, mentre domenica la giornata con l'attività maggiormente ridotta. La più alta concentrazione di missioni si è svolta nella fascia oraria compresa tra le 10 e le 11. I chilometri totali percorsi dai veicoli della Cvb nel 2019 sono stati 116'405, e ogni missione ha avuto una durata media di un'ora e venti minuti. Le coperture eseguite per conto di altri servizi (vale a dire l'avvicinamento di un veicolo della Cvb al comprensorio di un ente limitrofo nel caso in cui quest'ultimo abbia tutti i veicoli già impegnati) sono state 208.

Intanto, l'ente si prepara a celebrare una tappa importante del suo cammino: il primo centenario. Era infatti il 12 aprile del 1920 quando un gruppo di cittadini, spinti da spirito umanitario, ritenne che fosse arrivato il momento di dar vita a una società di soccorso. Nella cornice del 'Caffè della Città', fu così creata l'Assemblea costitutiva, che sarebbe diventata di lì a breve la 'Società volontaria di soccorso croce verde Bellinzona e dintorni. Per festeggiare insieme alla popolazione questo importante traguardo, nel mese di maggio 2020 sono in programma alcuni eventi celebrativi. 
 

© Regiopress, All rights reserved