votazioni-federali-destino-incerto-per-la-lex-netflix
Keystone
25.04.2022 - 10:32
Aggiornamento: 18:13

Votazioni federali, destino incerto per la ‘Lex Netflix’

Secondo il sondaggio la maggioranza è favorevole alla legge sui trapianti, come pure alla partecipazione aumentata a Frontex

Ats, a cura de laRegione

Le opinioni sulla cosiddetta "Lex Netflix" sono ancora divise. Se gli svizzeri avessero votato la scorsa settimana, tutto si sarebbe deciso sul filo del rasoio, secondo un sondaggio pubblicato oggi. La legge sui trapianti e Frontex sarebbero invece passate facilmente.

Secondo l’analisi realizzata su mandato di Tamedia, il 49% delle persone interrogate avrebbe approvato la modifica della Legge sul cinema, mentre il 47% l’avrebbe respinta. Il 4% è ancora indeciso. Rispetto alla prima rilevazione, il campo dei "no" è progredito di tre punti percentuali.

La legge sul trapianto di organi sarebbe approvata dal 62%, con il 36% di contrari e il 2% che non ha dato indicazioni di voto. Riguardo alla partecipazione aumentata a Frontex, il 61% è per il "sì" e il 32% per il "no". Le tendenze non si sono modificate rispetto al primo sondaggio.

‘Lex Netflix’: più amata in Ticino

La "Lex Netflix" trova una forte opposizione da militanti Udc e Plr. In compenso, è accettata da una chiara maggioranza di socialisti e Verdi. Il "sì" è in testa anche fra i simpatizzanti di Centro e Verdi liberali.

In Ticino e Romandia, il progetto raccoglie più consensi che nella Svizzera tedesca. Le persone anziane sono poi più favorevoli rispetto ai giovani.

Trapianti: solo Udc contrari

I simpatizzanti di tutti i partiti sono favorevoli alla legge sui trapianti, tranne i militanti dell’Udc. In Romandia c’è poi un forte sostegno, attorno al 74%. Molto favorevoli anche i più giovani (fascia 18-34 anni), ma i "sì" calano con l’avanzare dell’età.

Le persone con oltre 65 anni sostengono comunque ancora il testo con il 56%. Il tasso di approvazione è poi più elevato nelle zone urbane (65%) rispetto alle campagne (60%).

Sinistra divisa su Frontex

Riguardo allo sviluppo di Frontex si nota una maggioranza assoluta non solo fra i simpatizzanti di Plr, Verdi liberali e Centro, ma anche fra i socialisti, nonostante indicazioni contrarie del partito.

Divise le opinioni di democentristi e Verdi. Fra gli ecologisti si riscontra un’alta percentuale di indecisi: il 12%, il doppio rispetto alle altre realtà.

Il sondaggio è stato realizzato online il 19 e 20 aprile. In totale, vi hanno partecipato 9’673 persone. Il margine di errore statistico è di +/-1,7 punti percentuali.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
frontex netflix trapianti votazioni federali
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved