Svizzera
Dalla Cina alla ciotola del cane: il lungo viaggio di Max
Assegnati il ‘Sasso del Diavolo’ e il ‘Cristallo di rocca’ 2023. L'azienda ginevrina Ovo Logistique Urbaine quale esempio virtuoso
La consegna del ‘Sasso del Diavolo 2023’
(ScanderbegSauer.com)
3 ottobre 2023
|

Prima di arrivare nella ciotola del cane, di strada, lo snack per cani a base di petto di pollo ‘Max’ della Migros, ne ha fatta di strada. Ben 20'280. Un primato, in negativo beninteso, che gli è valso il ‘Sasso del Diavolo’, ‘distinzione’ creata dall'Iniziativa delle Alpi – l’associazione per la protezione della regione alpina – per puntare il dito e sensibilizzare sull'insensatezza di certi trasporti. E in quest'ambito, come detto, i riflettori si sono accesi su Max, scelto da 4'200 votanti.

Allo stesso tempo, quale esempio virtuoso, l'azienda ginevrina Ovo Logistique Urbaine – che con i suoi microdepositi e le sue biciclette cargo, riduce il traffico pesante nei centri urbani – è stata premiata con il ‘Cristallo di rocca’.

Una folta delegazione di simpatizzanti e collaboratori dell'Iniziativa delle Alpi si è riunita davanti alla sede della Migros a Zurigo per consegnare al dettagliante il premio per il trasporto più assurdo del 2023. «Ogni confezione di snack per cani (petto di pollo secco) dalla Cina emette oltre 100 g di Co2 durante il trasporto, mentre un pollo allevato in Svizzera ne emetterebbe solo 8 g. È un'assurdità assoluta!», ha dichiarato Django Betschart, direttore dell'Iniziativa delle Alpi, nel suo discorso prima della consegna. In vista del cambiamento climatico, è necessario rinunciare ai trasporti inutili, perché «la temperatura media in Svizzera è già aumentata di oltre 2 gradi Celsius», ha aggiunto Nara Valsangiacomo, membro del Comitato dell'Iniziativa delle Alpi.

La trasparenza di Migros riguardo all'origine e alle rotte di trasporto è stata sottolineata positivamente negli interventi, soprattutto rispetto agli altri candidati, ovvero le crocchette di pollo provenienti dal Brasile di Aldi e la bevanda energetica Red Bull. L'Iniziativa delle Alpi si rammarica tuttavia che Migros non abbia voluto ricevere l'intera delegazione e ritirare il premio in pubblico: «Speriamo comunque che il premio motivi Migros a ripensare la sua strategia di acquisto di questo prodotto», ha auspicato Valsangiacomo.

Lo snack ‘Max’ è stato ‘preferito’ ai Nuggets di pollo dal Brasile (Aldi) e alla Red Bull, imbottigliata nel Canton San Gallo e da lì spedita in tutto il mondo.

Cristallo di rocca 2023: micro-depositi e biciclette cargo per sgravare le città

Il ‘Cristallo di rocca’ è stato assegnato all'azienda ginevrina Ovo Logistique Urbaine, che offre soluzioni per migliorare la logistica dell'ultimo (e del primo) chilometro di trasporto. «Con i micro-depositi ai margini dei centri urbani, le cargo-bike possono assumere una parte importante delle consegne nelle città. Lasciare i camion fuori città è necessario per ridurre il rumore e l'inquinamento e migliorare la qualità della vita nei centri urbani», ha spiegato Isabelle Pasquier-Eichenberger, membro del Comitato dell'Iniziativa delle Alpi. Laurent Seydoux si è congratulato con Olivier Starkenmann, cofondatore di Ovo Logistique Urbaine, e con gli altri presenti: «OVO sta dando un importante contributo nello spirito dell'Iniziativa delle Alpi: ridurre il trasporto di merci su strada».

Albo ‘d'oro’

  • 2023: Max (Sasso del Diavolo) / Ovo Logistique Urbaine (cristallo di rocca)
  • 2022: Swiss Helicopter (Sasso del Diavolo) / Auprès de mon arbre (Cristallo di rocca)
  • 2021: Penfolds Koonunga Hill, Australian Chardonnay (Sasso del Diavolo) / Revendo (Cristallo di rocca)
Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE