Svizzera

La pubblicità per il tabacco sarà quasi del tutto vietata

Non più sulla stampa e neppure ammessa nei luoghi accessibili al pubblico che possono essere frequentati da minorenni

Fra un caffè e due patatine
(Ti-Press)
24 maggio 2023
|

Dall'anno prossimo la pubblicità per le sigarette dovrebbe essere quasi del tutto vietata. Il Consiglio federale ha trasmesso al Parlamento il messaggio di attuazione dell'iniziativa sul tabacco, accolta dal popolo nel febbraio del 2022.

In futuro, nessuna pubblicità di prodotti del tabacco o di sigarette elettroniche potrà più essere pubblicata sulla stampa. Non sarà neppure ammessa nei luoghi accessibili al pubblico che possono essere frequentati dai minorenni, come pure nei punti vendita e nei festival, indica una nota governativa odierna.

Sarà inoltre vietata la sponsorizzazione di manifestazioni alle quali gli Under 18 hanno accesso. La pubblicità online continuerà invece a essere consentita a condizione che un sistema di controllo dell'età garantisca che i minorenni non possano consultare le pagine che la contengono.

Il Consiglio federale prevede un'attuazione in due tempi dell'iniziativa popolare "Fanciulli e adolescenti senza pubblicità per il tabacco", accolta dal 56% dei votanti: l'entrata in vigore della legge e dell'ordinanza è prevista per la metà del 2024. La realizzazione dell'iniziativa è prevista nel 2026.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE