26.11.2022 - 12:38

Dai frontalieri alla black list: faccia a faccia a Varese

Colloquio per i dossier aperti fra il consigliere federale Ueli Maurer e il ministro italiano dell’economia e delle finanze Giancarlo Giorgetti

Ats, a cura di Red.Web
dai-frontalieri-alla-black-list-faccia-a-faccia-a-varese
Keystone
Ueli Maurer

Il consigliere federale Ueli Maurer ha incontrato a Varese il ministro italiano dell’economia e delle finanze Giancarlo Giorgetti. Al centro dei colloqui l’accordo sui frontalieri e questioni finanziarie bilaterali.

Ueli Maurer si è informato in particolare sull’avanzamento dei lavori di ratifica dell’Accordo relativo all’imposizione dei lavoratori frontalieri da parte italiana, scrive in una nota il Dipartimento federale delle finanze.

Il ministro delle finanze Giorgetti ha confermato che il Consiglio dei Ministri italiano ha approvato, all’attenzione del Parlamento, un progetto di legge per la ratifica dell’Accordo. Quest’ultimo - scrive in una nota il Ministero italiano dell’economia e delle finanze - chiarisce, tra l’altro, che gli attuali lavoratori frontalieri restano tassabili soltanto in Svizzera, fino al termine della carriera lavorativa.

Si vuole l’accordo quanto prima

La Svizzera ha ratificato l’Accordo nel luglio 2022, a seguito dell’approvazione delle Camere federali. L’obiettivo rimane quello di porre in vigore l’Accordo nei prossimi mesi.

L’incontro, che si è tenuto presso la caserma della guardia di finanza di Varese, "si è svolto in un clima particolarmente cordiale e fruttuoso", ha fatto sapere Giorgetti.

Si è discusso anche della presenza della Svizzera nella cosiddetta "black list sulle persone fisiche". Il consigliere federale Maurer si è impegnato affinché la Svizzera venga rimossa dalla lista: "Su entrambi i dossier, delicati e complessi, è stata espressa la volontà e l’impegno per una graduale soluzione", scrive da parte sua il ministero italiano.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved