26.11.2022 - 13:48
Aggiornamento: 14:30

Dopo Sommaruga: Baume-Schneider e Herzog su ticket femminile

Lo ha deciso il gruppo parlamentare del Partito socialista. La consigliera agli Stati e la senatrice basilese in corsa per il Consiglio federale.

Ats, a cura di Red.Web
dopo-sommaruga-baume-schneider-e-herzog-su-ticket-femminile
Ti-Press
Una poltrona per...

La consigliera agli Stati giurassiana Elisabeth Baume-Schneider e la "senatrice" basilese Eva Herzog sono in corsa per la successione di Simonetta Sommaruga in Consiglio federale. Lo ha deciso il gruppo parlamentare del Partito socialista.

Venerdì il Consiglio del Ps aveva ascoltato le tre candidate in corsa - che comprendevano anche la consigliera di Stato ed ex consigliera nazionale bernese Evi Allemann, ora esclusa - ed aveva rimandato al gruppo socialista in parlamento, riunitosi sabato in seduta straordinaria, la scelta dei due nomi da sottoporre il prossimo 7 dicembre all’Assemblea federale.


Keystone
Le due candidate

Eva Herzog, che presto compirà 61 anni, è stata eletta nel 2001 nel Gran Consiglio di Basilea Città, dove nel 2004 ha presieduto il gruppo parlamentare del PS fino a quando, nello stesso anno, è stata eletta nel governo cantonale, È stata riconfermata nell’esecutivo nel 2008, nel 2012 e nel 2016.

Nel 2019 è stata eletta nel consiglio degli Stati. Dodici anni fa, la Herzog era già stata candidata al Consiglio federale, nella corsa per la successione del consigliere federale Moritz Leuenberger, ma l’Assemblea federale le aveva preferito Simonetta Sommaruga.

Anche Elisabeth Baume-Schneider, 58 anni, ha una lunga esperienza in politica. Dal 1995 al 2022 ha fatto parte del parlamento cantonale del Giura ed è quindi stata eletta nel consiglio di Stato, dove ha diretto fino al 2015 il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport. Eletta al Consiglio degli Stati nel 2019, è considerata la più a sinistra fra le due candidate ed è anche vicepresidente del PS svizzero.

Leggi anche:

Dimissioni confermate: Simonetta Sommaruga lascia a fine anno

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved