17.08.2022 - 12:52
Aggiornamento: 14:18

Caro-benzina, verso un’inchiesta e un calcolatore dei prezzi

La Commissione economia e tributi al Nazionale ha accolto una mozione per affidare alla Comco un’inchiesta su eventuali distorsioni della concorrenza

Ats, a cura di Red.Web
caro-benzina-verso-un-inchiesta-e-un-calcolatore-dei-prezzi
Keystone

I prezzi dell’energia, e in particolare della benzina, e i relativi margini di guadagno dei fornitori preoccupano la Commissione dell’economia e dei tributi del Consiglio nazionale (CET-N) che oggi ha adottato due mozioni sul tema: una chiede che la Comco avvii un’inchiesta su eventuali distorsioni della concorrenza e l’altra sostiene l’introduzione di un calcolatore dei prezzi, come chiesto anche dal consigliere nazionale Marco Romano.

La Commissione ha discusso a fondo con la responsabile del Dipartimento dell’energia (DATEC) Simonetta Sommaruga, e il capo del Dipartimento dell’economia Guy Parmelin, della sicurezza dell’approvvigionamento energetico e delle ricadute previste sull’economia svizzera, annuncia un comunicato odierno. La CET-N ha pure chiesto all’Amministrazione informazioni più dettagliate sulla linea d’azione in caso di un’eventuale penuria di elettricità o gas e vorrebbe sapere come il Consiglio federale intende ridurre al minimo le ricadute negative sull’economia.

Con 12 voti contro 10 e 1 astensione, ha accolto una mozione che chiede di incaricare la Commissione della concorrenza (COMCO) di avviare un’inchiesta su eventuali problemi nei mercati dell’energia, come hanno già fatto alcuni Paesi europei. Lo scopo – precisa il testo – è di esercitare una certa pressione affinché la questione dei margini dei fornitori di benzina e di gas sia esaminata alla luce dei fatti e dell’aumento dei prezzi finali. Si tratta di una questione di primaria importanza nel contesto del dibattito sul potere d’acquisto e delle agevolazioni legate ai prezzi dell’energia, aggiunge il comunicato.

La seconda mozione, approvata con 16 voti contro 7, mira a introdurre una piattaforma in linea sulla quale sia possibile consultare i prezzi del carburante delle stazioni di servizio in Svizzera, in modo da favorire la concorrenza. In maggio Marco Romano (Centro/TI) ha depositato un testo analogo, con cui chiede al Consiglio federale di porre le basi per la creazione di un calcolatore online pubblico dei prezzi di carburante, gas ed elettricità per veicoli in Svizzera, sul modello di quello austriaco.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved