gli-svizzeri-tornano-a-viaggiare-all-estero-anche-piu-di-prima
Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
23.05.2022 - 15:20

Gli svizzeri tornano a viaggiare all’estero, anche più di prima

Il dato emerge dalla rilevazione delle spese senza contanti fatte al di fuori della Confederazione. Il flusso è maggiore anche del periodo pre-pandemia

Nei primi quattro mesi dell’anno, gli svizzeri hanno nuovamente viaggiato all’estero in misura significativamente maggiore. Lo si deduce dalle spese senza contanti che hanno fatto al di fuori dei confini nazionali. In alcuni casi, hanno addirittura superato il livello precedente alla crisi del coronavirus. Tuttavia, non tutti i Paesi stanno beneficiando allo stesso modo del nuovo desiderio di viaggiare.

Non sorprende che quest’anno la spesa degli svizzeri all’estero sia stata significativamente più alta – circa il doppio – rispetto all’anno scorso, quando c’erano ancora molte restrizioni per la pandemia. Ma anche rispetto al 2019, cioè prima dell’epidemia di Covid-19, la spesa è aumentata.

Sono in particolare Italia e Francia ad aver beneficiato di un aumento significativo della spesa di cittadini elvetici. Rispetto al 2019, si è registrato un aumento rispettivamente di un quarto e di un quinto, come si evince dai dati di Monitoring Consumption Switzerland.

Questi ultimi comprendono i pagamenti senza contanti elaborati attraverso la rete del fornitore di servizi finanziari Worldline in Svizzera. Le informazioni sono rese disponibili al pubblico per scopi di ricerca e possono essere considerate rappresentative data la posizione di mercato di Worldline.

Germania dissuade per misure anti-Covid

Tra i Paesi limitrofi, solo la Germania ha registrato vendite ancora inferiori di circa il 9% rispetto al livello precedente alla crisi sanitaria. Il dato è rivelatore di un crollo del turismo dello shopping.

Uno dei motivi del calo significativo in Germania potrebbe essere la maggiore severità delle misure anti-Covid-19 in vigore da tempo. Questo probabilmente ha scoraggiato gli svizzeri a Nord del Reno sia per lo svago sia per il turismo degli acquisti.

Grande richiesta per viaggi lontano

I confederati sono sempre più attratti da mete lontane, riassunte nelle statistiche di Monitoring Consumption Switzerland sotto la voce "World"; i singoli Paesi non sono mostrati separatamente. Nel "Mondo", la spesa non monetaria degli svizzeri è aumentata di oltre un terzo rispetto al 2019.

Quella per i pernottamenti è triplicata, il che fa pensare a soggiorni turistici più lunghi. La spesa per i consumi è raddoppiata.

La crescita maggiore si è registrata nel settore dei trasporti. In questo caso, la spesa è aumentata di sei volte rispetto al 2019. Oltre a un numero significativamente maggiore di viaggi all’estero, anche l’aumento delle tariffe aeree potrebbe aver giocato un ruolo importante.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
monitoring consumption switzerland viaggi estero
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved