Verona
2
Bologna
1
fine
(1-1)
Bienne
2
Zurigo
3
fine
(1-0 : 0-1 : 1-1 : 0-0 : 0-1)
alimentazione-invernale-dei-piccoli-uccelli-come-farlo-per-bene
Fonte VogelWarte.ch
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
6 ore

Impressum per il ‘sì’ all’aiuto ai media

I delegati della più grossa associazione di giornalisti si esprimono all’unanimità
Svizzera
7 ore

Svizzeri ben disposti a cambiare lavoro

Dallo scoppio della pandemia ha cambiato occupazione una persona su quattro, in cerca di un migliore equilibrio tra attività professionale e vita privata
Svizzera
7 ore

Il World Economic Forum sarà a Davos dal 22 al 26 maggio

Il tema del Wef, inizialmente previsto in gennaio, sarà “Lavorare insieme, ripristinare la fiducia” (Working Together, Restoring Trust)
Svizzera
9 ore

L’Ufsp raccomanda il richiamo per i giovani fra i 12 e i 15 anni

Il ‘booster’, con Pfizer, è raccomandato non prima di 4 mesi dall’ultima dose e avviene al di fuori dell’omologazione da parte di Swissmedic (off-label)
Svizzera
9 ore

In Svizzera pazienti Covid in cure intense ancora sotto il 30%

Si registra a livello giornaliero una leggera flessione dei contagi. 22 i decessi segnalati
Svizzera
10 ore

Aiuti ai media, tendenza al voto verso il No

Il secondo sondaggio Tamedia dà il No al 57% e in crescita. Divieto di pubblicità al tabacco e tassa di bollo verso il Sì
Svizzera
14 ore

Maurer accusa i media: ‘Presentano solo gli scenari peggiori’

Il consigliere federale sostiene che la pressione dei media sulla pandemia ha portato la politica ad applicare misure forse non necessarie
Svizzera
14 ore

Reparti di cure intense stabili, il problema è il personale

Nella maggior parte degli ospedali svizzeri la situazione si è stabilizzata, ma troppe assenze per malattia costringono a rinviare centinaia di interventi
la visita in germania
1 gior

Cassis a Berlino: relazione con l’Ue fondamentale

Il presidente della Confederazione faccia a faccia con il nuovo cancelliere tedesco Scholz, la ministra degli Esteri Baerbock e il presidente Steinmeier
30.11.2021 - 09:460
Aggiornamento : 01.12.2021 - 12:01

Alimentazione invernale dei piccoli uccelli, come farlo per bene

La Stazione ornitologica svizzera offre consigli su come nutrire i pennuti ospiti dei nostri giardini senza arrecare loro dei danni

a cura de laRegione

I piccoli uccelli sono ospiti graditi nei giardini. Molte persone sentono il bisogno di aiutarli allestendo una mangiatoia. Ma come si fa ad alimentarli correttamente? I piccoli uccelli hanno veramente bisogno di questo nostro aiuto benintenzionato? L’Antenna ticinese della Stazione ornitologica svizzera spiega come “fare le cose per bene” per nutrire gli ospiti pennuti dei nostri giardini.

Anche se non indispensabile, dato che i piccoli uccelli sono abituati alle rigide condizioni del nostro clima invernale e si procurano da soli abbastanza nutrimento, il cibo che viene offerto risulta comunque benvenuto. Ciò soprattutto quando il manto nevoso ricopre il terreno per un lungo periodo, oppure quando il suolo resta gelato. Tuttavia, gli uccelli che beneficiano dell’alimentazione supplementare sono solitamente specie diffuse e non minacciate. Le specie in pericolo o rare, invece, non vengono quasi mai alla mangiatoia. Per loro risulta indispensabile agire sulla conservazione e la promozione di habitat diversificati.

Alimentare gli uccelli permette di fare belle osservazioni e di suscitare interesse per la nostra avifauna. Questo può anche portare ad una maggiore consapevolezza per la natura. Dal punto di vista della Stazione ornitologica svizzera non c’è nulla di male nell’offrire cibo ai piccoli uccelli purché venga fatto in maniera corretta. Il cibo che desideriamo offrire agli uccelli e il modo in cui lo facciamo non devono metterli in pericolo. Vale quindi la pena di prestare attenzione all’igiene, alla qualità del cibo e al tipo di mangiatoia, oltre che a scegliere con prudenza il luogo dove posizionare la mangiatoia.
Non è però obbligatorio acquistare del cibo per sostenere gli uccelli, è possibile offrire loro un buffet ricco e del tutto naturale arredando il nostro giardino con piante indigene. Che si tratti di bacche succose, di semi saporiti o di insetti freschi - che sono attratti dalle piante indigene - in un giardino amico degli uccelli una grande varietà di specie trova durante tutto l’anno cibo adatto alle proprie esigenze.


L’alimentazione corretta degli uccelli

Il cibo dovrebbe corrispondere il più possibile alla dieta naturale degli uccelli. Per i granivori, si raccomandano miscele composte principalmente da semi di girasole e semi di canapa. Per gli uccelli che si nutrono di cibo morbido vanno bene mele, noci, fiocchi d’avena e uva. Il cibo condito, gli avanzi o il pane, così come le miscele con semi di ambrosia, sono invece da evitare. Alcuni agenti patogeni si trasmettono tra gli uccelli con gli escrementi. Gli escrementi non devono quindi entrare in contatto con il cibo. Si raccomandano quindi mangiatoie a colonna o con spazi di accesso limitato. I residui di cibo e gli escrementi che si accumulano sotto le mangiatoie vanno eliminati regolarmente. Per proteggere gli uccelli dai predatori, la mangiatoia va posizionata in un luogo aperto, con possibilità di nascondigli nelle vicinanze (alberi, cespugli). Il cibo va offerto fresco ogni giorno, preferibilmente un paio d’ore prima dell’imbrunire. Idealmente, si mette a disposizione cibo sufficiente per 24 ore.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved