no-senza-controprogetto-alle-due-iniziative-sulle-pensioni
Keystone
In dicembre il Parlamento tornerà ad occuparsi di Avs e secondo pilastro
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
1 ora

‘2,2 miliardi in più per ridurre i premi di cassa malati’

È quanto prevede il controprogetto all’iniziativa socialista sui premi di assicurazione malattia adottato dalla Commissione sanità del Nazionale
Svizzera
2 ore

Violenza domestica, si allontani l’autore dal tetto familiare

La Commissione affari giuridici al Nazionale ha approvato due mozioni che estende a livello nazionale il principio già in vigore in diversi cantoni
Svizzera
3 ore

Nell’Alto Vallese i guardiacaccia abbattono un lupo

L’abbattimento del lupo fra i comuni di Ergisch e Unterbäch era stato ordinato questa settimana dal Consiglio di Stato vallesano
Svizzera
3 ore

Pandemia, la Farmacia dell’esercito ha rispettato il mandato

Per il Consiglio federale si è mossa in modo corretto nell’acquisto di un sufficiente numero di mascherine. Ci sono stati errori, ma comprensibili
Svizzera
5 ore

La sfida ora è scolarizzare i 12mila giovani profughi ucraini

Emergenza Ucraina, Karin Keller-Sutter traccia un bilancio dell’accoglienza svizzera. Attese 10mila persone ogni mese
Svizzera
6 ore

Wef, più sicurezza a ‘impatto zero’ sulle finanze federali

Il cambio di stagione del Forum economico di Davos comporta nuove mansioni in fatto di sorveglianza. Ma senza ulteriori aggravi
Svizzera
6 ore

Gestione della pandemia: sia ancora Berna a occuparsene

Contro al parere del Consiglio federale, per i Cantoni a intervenire con misure appropriate in caso di necessità dovrebbe essere la Confederazione
Svizzera
7 ore

Controllo delle finanze, c’è margine per migliorare

Nel suo ultimo rapporto, il direttore Michel Huissoud si toglie qualche sassolino: ‘Berna più presente all’estero che sulle faccende interne’
24.11.2021 - 20:29

‘No’ senza controprogetto alle due iniziative sulle pensioni

Il Consiglio federale respinge le proposte di una 13esima Avs (sindacati) e di un innalzamento a 66 anni dell’età di pensionamento (giovani Plr)

Ats, a cura de laRegione

Berna – Le riforme in corso dell’AVS e della previdenza professionale hanno la priorità. Per questo motivo, il Consiglio federale ha respinto oggi due iniziative sulle rendite pensionistiche: la prima chiede il versamento di una tredicesima, la seconda l’aumento graduale dell’età pensionabile.

Il Parlamento sta attualmente discutendo la stabilizzazione dell’AVS, si legge in una nota governativa odierna. L’obiettivo di questo progetto è di garantire il finanziamento del primo pilastro e di mantenere il livello delle prestazioni fino al 2030. Le donne dovranno lavorare fino all’età di 65 anni.

‘Finanziariamente insopportabile’

L’iniziativa popolare “Per una vita migliore nella vecchiaia (Iniziativa per una 13a rendita AVS)”, lanciata dall’Unione sindacale svizzera (USS), chiede il versamento di una rendita di vecchiaia supplementare dello stesso importo della rendita mensile AVS. Ciò corrisponde a un aumento mensile della pensione dell’8,33%.

L’importo della tredicesima pensione sarebbe determinato dagli anni di contributi, dal reddito da attività lucrativa e dagli accrediti per compiti educativi o di assistenza. Il progetto permetterebbe un aumento di 99 franchi della pensione minima AVS, 197 franchi per la pensione massima AVS e 296 franchi della pensione massima per le coppie, secondo l’USS.

Il Consiglio federale giudica tale proposta finanziariamente insopportabile, non compatibile insomma con la situazione finanziaria dell’AVS. Ciò comporterebbe un fabbisogno supplementare di 4 miliardi all’anno, o 4,7 miliardi entro il 2030. Inoltre, i beneficiari di una pensione AI sarebbero svantaggiati. Questa disparità di trattamento è ingiustificata per il governo.

Automatismo inadeguato

L’iniziativa dei giovani PLR “Per una pensione di vecchiaia sicura e sostenibile” prevede l’innalzamento dell’età pensionabile a 66 anni con scatti ogni due mesi sia per le donne che per gli uomini. L’età pensionabile verrebbe poi collegata all’evoluzione della speranza di vita.

L’età pensionabile di 66 anni dovrebbe essere raggiunta nel 2032. In base alle previsioni demografiche della Confederazione, il pensionamento a 67 anni avverrebbe nel 2043 e a 68 anni nel 2056. L’età pensionabile dovrebbe essere nota ai futuri beneficiari cinque anni prima di smettere di lavorare. Questo meccanismo permetterebbe alle persone di trascorrere il 20% della loro vita in panciolle.

Il Consiglio federale ritiene che un tale sistema automatico non terrebbe sufficientemente conto della situazione reale del mercato del lavoro o dei bisogni della popolazione. Il problema demografico dell’AVS non può essere risolto solo aumentando l’età di pensionamento. Richiede ulteriori finanziamenti.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
consiglio federale controprogetto giovani plr iniziative pensionamento uss
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved