test-rapidi-fai-da-te-solo-con-tessera-di-cassa-malati
Ti-Press
Dal 7 aprile nelle farmacie
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
11 ore

Berset: "Attenzione al crescente divario fra poveri e ricchi"

Il consigliere federale, intervenuto all'assemblea dei delegati del PS, ha auspicato più uguaglianza e giustizia
Svizzera
12 ore

Aarau, in centinaia manifestano contro restrizioni Covid

Quasi nessuno dei dimostranti indossa la mascherina. Sono stati predisposti blocchi e controlli alla stazione ferroviaria e sulle principali strade
Svizzera
12 ore

"Concludere accordo quadro entro l'estate"

Lo chiede una risoluzione adottata dal Movimento europeo Svizzera, riunitosi oggi in assemblea
Svizzera
14 ore

"Maggiore integrazione europea, ma l'accordo quadro non va bene"

Secondo il co-presidente del PS Cédric Wermuth, l'accordo nella sua forma attuale "mina la protezione dei salari"
Svizzera
16 ore

"No a status quo senza accordo quadro" 

L'ambasciatore dell'Ue a Berna avverte: "Non ci saranno nuovi accordi di accesso al mercato europeo e quelli in scadenza non saranno rinnovati"
Svizzera
17 ore

Zugo, in 5'000 festeggiano la vittoria del campionato

Durante la presentazione del trofeo la polizia ha chiuso diverse vie intorno alla pista. Si registrano quattro feriti
Svizzera
17 ore

Tre quarti degli svizzeri vogliono farsi vaccinare

Secondo i risultati di un sondaggio, i giovani tra i 18 e i 49 anni sono meno favorevoli a ricevere l'immunizzazione rispetto agli anziani
Svizzera
1 gior

Media esclusi dal voto sul procuratore generale, Vallese in subbuglio

Si grida allo scandalo per le modalità della rielezione del magistrato, con i giornalisti esclusi dall'aula. 'La libertà di stampa è stata calpestata'
Svizzera
1 gior

Collaborazione sospesa tra esercito e Patrouille des Glaciers

Decisione presa in seguito agli eventi degli ultimi mesi che "hanno causato un grave danno all'immagine e alla reputazione" della gara in alta montagna
Svizzera
28.03.2021 - 12:070

Test rapidi fai-da-te solo con tessera di cassa malati

In farmacia, ogni cittadino avrà a disposizione un massimo di 5 verifiche gratuite al mese. I kit saranno forniti con un codice QR

I test rapidi "fai da te" per rilevare la presenza del coronavirus, disponibili nelle farmacie elvetiche dal prossimo 7 di aprile, si potranno ottenere solo presentando la tessera dell'assicurazione malattia. È quanto ha indicato il domenicale zurighese Nzz am Sonntag, ritornando su quanto anticipato ieri alla radio Srf dal ministro della sanità Alain Berset.

In totale, ogni cittadino avrà diritto a un massimo di cinque test "fai da te" gratuiti al mese.

Ma mentre nei paesi vicini gli autotest sono disponibili nei negozi per renderli accessibili al maggior numero possibile di persone, in Svizzera solo le farmacie potranno offrirli. Secondo il domenicale, la Confederazione non vuole per il momento estendere la vendita ad altri canali. I grandi distributori stanno osservando da vicino quanto accade in Austria e Germania, dove farmacie e supermercati offrono questi kit ormai da diverse settimane. Risultato: i test sono andati a ruba, anche se in Germania lo Stato non si assume i costi.

«I rivenditori potranno offrire i test 'fai da te' solo quando ce ne saranno abbastanza», ha indicato Martine Ruggli, presidente della Società svizzera dei farmacisti PharmaSuisse, citata dalla Nzz am Sonntag. Non è però ancora chiaro quando ciò potrà accadere, ha ribadito sulle colonne del domenicale una portavoce dell'Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp).

A frenare il commercio di questi tipi di test nella Confederazione è anche la severa regolamentazione da parte delle autorità elvetiche per quanto riguarda l'autorizzazione: finora solo un'azienda - il colosso renano Roche - ha bussato alla porta di Swissmedic. L'Istituto svizzero per gli agenti terapeutici dovrebbe dare il via libera nei prossimi giorni, secondo il settimanale zurighese. In Germania, il test di depistaggio di Roche è già stato approvato a fine febbraio ed è venduto solo nelle farmacie.

Test con codice QR

Dalla Svizzera, secondo quanto riporta il domenicale "Sonntagsblick", stanno inoltre giungendo nuove soluzioni numeriche: l'agenzia zurighese Mindnow vuole lanciare nei prossimi mesi un test "fai da te" digitale. I kit saranno forniti con un codice QR: una volta fatto il depistaggio, il risultato può essere scansionato con lo smartphone e una app - chiamata "Pass.me" - indicherà se il test è negativo o positivo e quando è stato effettuato.

Ciò potrà dunque servire come lasciapassare, soprattutto se in futuro sarà necessario fornire la prova di un test negativo - come accade attualmente per i viaggi in aereo - per andare al ristorante o per partecipare ai grandi eventi. Fra gli interessati c'è anche la società di vendita di biglietti Ticketcorner. «La nostra industria è stata colpita molto duramente. Ogni soluzione che offre la prospettiva di un'apertura più veloce e sicura viene presa in considerazione», ha detto il Ceo Andreas Angehrn al domenicale.

L'obiettivo degli sviluppatori è anche di collaborare con le autorità affinché l'app mostri pure i risultati dei tamponi ufficiali. Tuttavia è necessario trovare un accordo con la Confederazione, soprattutto sulla questione della protezione dei dati.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved