test-covid-mascherine-e-etanolo-impegnano-mister-prezzi
(TI-Press)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
7 ore

Aiuti ai media, sostegno sacrosanto o mela avvelenata?

Il 13 febbraio si vota su un pacchetto da 151 milioni per sette anni. I consiglieri nazionali Alex Farinelli (Plr) e Marco Romano (Centro) a confronto.
coronavirus
18 ore

Via la mascherina a scuola in alcuni cantoni romandi

Da lunedì prossimo non sarà più obbligatoria nelle elementari dei cantoni Vallese, Friburgo e Vaud
Svizzera
18 ore

Di nuovo fuori uso il registro donazione organi in Svizzera

Era tornato temporaneamente attivo dopo la scoperta di una falla nel sistema di sicurezza. Adesso è stato rimesso offline.
Svizzera
18 ore

Chiesti 6 anni di carcere da scontare per Vincenz e Stocker

Chiusa la requisitoria al quarto giorno del processo all’ex Ceo di Raiffeisen e al suo collega in affari. La Procura: si sono enormemente arricchiti
Svizzera
20 ore

Studio svizzero: Omicron non spingerà gli ospedali al limite

Uno studio, ancora senza verifica esterna, prospetta tre scenari: nel caso peggiore la situazione in cure intense non dovrebbe arrivare a essere critica
Svizzera
21 ore

Report settimanale: -11% di pazienti Covid in cure intense

Il numero di contagi è aumentato del 28,2%, con un livello di test record. Stabili i decessi
Svizzera
22 ore

Le casse malati avvertono: più costi porteranno a premi più cari

L’organizzazione degli assicuratori malattia Santésuisse mette in guardia in vista di un rialzo dei premi dovuti alla crescita delle spese
Svizzera
22 ore

Propaganda islamista, Illi e Blancho condannati in appello

I due membri del Consiglio centrale islamico svizzero erano accusati di aver pubblicato in Rete e promosso due video a sfondo jihadista
Svizzera
22 ore

In Svizzera record di casi ma gli ospedali tengono. 16 i decessi

Il numero di contagi giornalieri sfiora i 45’000 ma l’occupazione ospedaliera, soprattutto in cure intense, non subisce scossoni
Svizzera
1 gior

San Gallo, 10 arresti per oltre 9’000 certificati Covid falsi

Gli arrestati, tre dei quali si trovano in carcere preventivo, chiedevano come compenso dai 300 agli 800 franchi per certificato
Svizzera
1 gior

E la Svizzera scopre la promozione diretta dei media online

È la novità del pacchetto in votazione il 13 febbraio. Ma molti Paesi europei la conoscono già da tempo.
Svizzera
1 gior

‘In Svizzera le misure di gestione del lupo sono efficaci’

Secondo uno studio l’abbattimento di singoli esemplari ha permesso di ridurre le predazioni. Valutato positivamente anche l’impiego dei cani da pastore.
Svizzera
1 gior

Processo Vincenz: ‘Un Tour de Suisse nei locali a luci rosse’

È iniziata la requisitoria del Ministero pubblico al Tribunale distrettuale di Zurigo, dove da ieri è alla sbarra l’ex Ceo di Raiffeisen
Svizzera
1 gior

Più di 1’100 terremoti registrati lo scorso anno in Svizzera

Il Servizio sismico svizzero (Sed) fornisce cifre leggermente inferiori a quelle degli anni precedenti: ad aumentare, quelli mediamente forti.
23.03.2021 - 15:260

Test covid, mascherine e etanolo impegnano 'Mister Prezzi'

Il Sorvegliante dei prezzi ha ricevuto nel 2020 un elevato numero di reclami nei settori di sanità, trasporti pubblici e servizi finanziari

Quelli della sanità, dei trasporti pubblici e di alcuni servizi finanziari, con un numero elevato di reclami, sono stati tra i settori che hanno impegnato ulteriormente il Sorvegliante dei prezzi nel 2020, un anno particolare a causa della pandemia.

Il diffondersi del coronavirus ha obbligato "Mister prezzi" ad avviare un'osservazione di mercato in settori sensibili come disinfettanti, mascherine ed etanolo, dove si è registrata un'impennata dei prezzi a causa del morbo, in particolare nella primavera scorsa in seguito all'improvvisa penuria, seppur di breve durata, di questo prodotti.

Fortunatamente, specifica una nota odierna del Sorvegliante dei prezzi, l’aumento dell’offerta e il ritorno alla normalità del mercato hanno contribuito a far diminuire i prezzi delle mascherine e dei disinfettanti a partire dal mese di maggio.

A causa della posizione dominante dell’importatore Alcosuisse per l'etanolo, "Mister prezzi" ha eseguito approfondite analisi di mercato e dei prezzi. Non sono stati provati abusi con questa materia prima utilizzata per la produzione di disinfettante. Anche in questo caso l'aumento dei prezzi osservato per Alcosuisse è riconducibile alla penuria mondiale e al forte incremento dei prezzi sul mercato internazionale dell'etanolo.

Test anticovid e trasporti

Per la prima volta, inoltre, è stato necessario fissare la tariffa dei test di laboratorio per il coronavirus, inizialmente fissata a 180 franchi, un prezzo giudicato elevato. Qui il servizio ha raccomandato una netta diminuzione del prezzo al Dipartimento federale dell’interno, competente in materia, venendo assecondato.

Sotto pressione a causa della crisi pandemica anche il settore dei trasporti pubblici, messo alle strette dalla minore affluenza dovuta alla diminuita mobilità della popolazione. La dichiarazione firmata a inizio marzo 2020 tra il Sorvegliante dei prezzi e le FFS, che prevedeva biglietti risparmio con sconti per un totale di 100 milioni di franchi, è diventata praticamente obsoleta visto che le ferrovie federali hanno smesso di vendere biglietti risparmio per circa tre mesi, non volendo attirare ulteriori clienti durante la pandemia.

Si è reso quindi necessario adeguare la convenzione e sostituirla nel dicembre scorso con una nuova intesa amichevole: le FFS si impegnano a proporre tra il 1° gennaio 2020 e il 31 dicembre 2023 biglietti risparmio per viaggi a lunga percorrenza con uno sconto complessivo di almeno 200 milioni di franchi.

Carte di debito e commissioni

Durante la crisi sono pervenuti anche numerosi reclami sul livello delle commissioni applicate alle transazioni per i pagamenti di piccoli importi con una carta di debito.

A soffrirne sono state principalmente piccole imprese come panetterie o edicole. Il Sorvegliante dei prezzi si è quindi rivolto ai principali processori di pagamento chiedendo loro di abbassare le commissioni per gli importi minimi. Le società SIX Payment Services e Concardis Schweiz hanno adottato misure a favore delle piccole imprese.

Fibra ottica

Il Sorvegliante dei prezzi ha proseguito l’esame dei prezzi d’accesso alle reti di telecomunicazioni. In particolare, nel 2020 ha valutato quelli legati alla fibra ottica a livello nazionale. Nel quadro di una composizione amichevole siglata con Swisscom, l'azienda si è impegnata a ridurre il prezzo mensile di una fibra ottica "spenta" (dark fiber) per terzi interessati.

È la prima volta che il Sorvegliante dei prezzi interviene nel campo della fibra ottica: ciò garantisce la tutela dei legittimi interessi dei consumatori e di operatori terzi in un'infrastruttura critica come questa.

Gas

Sul mercato del gas il Sorvegliante dei prezzi ha raggiunto un accordo con i gestori di reti ad alta pressione sulle loro tariffe di accesso alla rete. Alla fine della riduzione graduale dei prezzi e dei tassi si applicherà un tasso di costo del capitale inferiore al valore attualmente stabilito dal Consiglio federale per le reti elettriche.

La regolamentazione delle tariffe per le reti ad alta pressione costituisce un tassello importante, secondo il comunicato, nel processo di liberalizzazione di questo mercato.

Assicurazione malattia e tariffe

Anche l'anno scorso, l’esame delle tariffe ospedaliere ambulatoriali e stazionarie a carico dell’assicurazione di base ha occupato un ruolo centrale.

È stato inoltre eseguito un nuovo confronto (benchmarking) nazionale per gli ospedali somatici acuti e per le cliniche psichiatriche. Quest'anno i valori rilevati serviranno come base per formulare raccomandazioni tariffarie concrete.

Tariffe comunali

"Mister prezzi" è stato molto attivo sul fronte dei sistemi comunali di approvvigionamento e smaltimento. Dopo il record del 2019, il numero dei progetti tariffali sottopostigli per un parere è leggermente aumentato di nuovo.

Il Sorvegliante dei prezzi ha analizzato complessivamente 96 tasse per l'approvvigionamento idrico, 77 tasse per lo smaltimento delle acque di scarico e 53 tasse sui rifiuti. Per la prima volta il Sorvegliante dei prezzi ha ridotto il prezzo di un impianto di incenerimento, ossia quello gestito dall'azienda Limeco a Dietikon (ZH). Il ricorso in materia è tutt'ora pendente.

© Regiopress, All rights reserved