laRegione
lockdown-duro-o-sempre-light-il-governo-a-un-bivio
Keystone
Berset
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
3 ore

Il magnate Steinmetz condannato a 5 anni di carcere

Il miliardario franco-israeliano, comparso davanti al Tribunale di Ginevra, dovrà restituire anche 50 milioni di franchi
Svizzera
3 ore

Una guida alpina perde la vita sulle montagne vallesane

L'uomo aveva 56 anni e stava accompagnando due clienti in una escursione con le pelli di foca nella zona di Torgon
Svizzera
6 ore

Coronavirus, ecco le multe per chi viola l’ordinanza

Cento franchi a chi non indossa la mascherina all’interno, 300 per le infrazioni nelle stazioni sciistiche. La Confederazione finanzierà test per asintomatici.
Svizzera
7 ore

Covid: positivo il 4% delle nuove reclute e quadri

Lo rende noto oggi il Dipartimento federale della difesa (DDPS), aggiungendo che sono stati posti in isolamento per dieci giorni
Svizzera
8 ore

Sono solo 42 le reazioni avverse su 170 mila vaccinati

Lo comunica Swissmedic. Le notifiche corrispondono al profilo di rischio già noto. 5 decessi non legati al vaccino, dovuti a comuni malattie dell'età avanzata
Svizzera
10 ore

Coronavirus, in Svizzera contagi e ricoveri in lieve calo

Il tasso di positività sale leggermente mantenendosi sotto il 10%. 62 i decessi, ancora sotto quota 100 giornalieri come i ricoveri
Svizzera
10 ore

AstraZeneca, possibile approvazione nelle prossime settimane

Lo dichiara Swissmedic, precisando che però sono ancora attesi 'dati importanti'. La Svizzera ha ordinato fino a 5,3 milioni di dosi del vaccino
Svizzera
11 ore

Basilea: prosciolti attivisti clima che bloccarono entrata UBS

Gli attivisti avevano partecipato nel 2019 a un'azione del movimento Collective Climate Justice accatastando cataste di rami davanti l'ingresso della banca
Svizzera
13 ore

Finora quasi 170mila persone vaccinate in Svizzera

Ogni 100 mila abitanti 1,97 hanno ricevuto la prima dose. Il Ticino è sopra la media nazionale con 10'275 somministrazioni già effettuate
Svizzera
15 ore

Sondaggi, sì all'iniziativa 'anti-burqa'. Soprattutto in Ticino

Votazioni del 7 marzo, la prima rilevazione di Tamedia vede invece un risultato aperto su identità elettronica e accordo di libero scambio con l'Indonesia
Svizzera
12.01.2021 - 20:090

Lockdown duro o sempre light? Il Governo a un bivio

Coronavirus, domani decide il Consiglio federale. Berset sarebbe a favore della chiusura dei negozi. I colleghi borghesi dovrebbero mettersi di traverso.

‘Berset vuole chiudere i negozi e più telelavoro a causa della mutazione del coronavirus’. Così titola un articolo pubblicato oggi sul sito del ‘Tages-Anzeiger’. L’anticipazione della proposta che il ministro della sanità farà domattina ai colleghi di Consiglio federale è stata confermata in serata al ‘Blick’ da fonti vicine all’esecutivo. Quel che deciderà il Governo è però un’altra storia.

La Svizzera si appresterebbe a entrare in “un confinamento che non è tale”, secondo ‘Le Temps’. Il quotidiano ginevrino scrive che la maggioranza borghese del Governo dovrebbe mostrare il pollice verso al piano Berset. Probabile, quindi, che domani non si vada molto più in là di una proroga fino a fine febbraio della chiusura di bar, ristoranti e strutture per lo sport e il tempo libero (valida in principio fino al 22). Questa misura non è stata contestata dai cantoni durante la consultazione-lampo svoltasi lo scorso fine settimana. 

Il ‘nodo’ della chiusura dei negozi

Diverso il discorso per il resto del ‘pacchetto Berset’. Particolarmente controversa è la chiusura di negozi e mercati che non vendono prodotti essenziali di uso quotidiano, una misura già sperimentata la scorsa primavera in tutta la Svizzera, a novembre in alcuni cantoni romandi e attualmente in vigore nei cantoni di Argovia e Soletta. Alain Berset vorrebbe introdurla sul piano nazionale, scrivono ‘Tagi’ e ‘Blick’. Ma appare difficile che riesca a riunire una maggioranza a favore di un provvedimento aspramente criticato dall’Unione delle arti e dei mestieri (Usam) e dall’Unione svizzera degli imprenditori (Usi).

Tra le organizzazioni economiche, forte è anche l’opposizione al rafforzamento del telelavoro. Il ministro della sanità vorrebbe passare dalla ‘raccomandazione urgente’ all’obbligo. Difficile che riesca a fare breccia.

Molto attesa è anche la decisione del Consiglio federale in merito al sostegno finanziario alle imprese che hanno dovuto chiudere o ridurre l’attività a causa delle chiusure decretate dalle autorità. Venerdì scorso, durante la trasmissione ‘Arena’ della tv svizzerotedesca Srf, il presidente della Confederazione Guy Parmelin ha annunciato un allentamento delle regole per i casi di rigore.

Commissione dell’economia in pressing

In una lettera indirizzata al Consiglio federale, anche la Commissione dell'economia e dei tributi del Nazionale (Cet-N) raccomanda di semplificare e accelerare gli aiuti alle imprese in difficoltà. La commissione, con maggioranze risicate, si dice però contraria all'obbligo del telelavoro e alla chiusura dei negozi. La Cet-N vorrebbe che l'inasprimento dei provvedimenti contro la diffusione del virus vorrebbe venisse imposto soltanto in funzione "dell'effettiva situazione epidemiologica e non come misura precauzionale".

Per il momento viene respinta , con 12 voti a 10 (1 astensione), l'obbligo del telelavoro e, con 12 voti a 11 (1 astensione), la chiusura di negozi e commerci che non vendono beni di prima necessità.

Con 12 voti a 7 (5 astensioni) si è inoltre pronunciata contro la regola dei due nuclei familiari per gli incontri privati e, con 11 voti a 9 (4 astensioni) anche contro ulteriori provvedimenti sul posto di lavoro, in particolare l'obbligo generalizzato della mascherina all'interno dei locali.

© Regiopress, All rights reserved