un-controprogetto-all-iniziativa-biodiversita
Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
4 ore

Munizioni nei laghi un rischio finanziario per la Confederazione

Da un rapporto del Controllo federale delle finanze (Cdf) sul risanamento dei siti contaminati emergono costi valutati in centinaia di milioni di franchi.
Svizzera
7 ore

Zurigo è al quarto posto delle città preferite dagli studenti

La città sulla Limmat si posiziona dopo Londra, Seul e Monaco. Lo racconta il sondaggio ‘Qs Best Student Cities Ranking’
Svizzera
9 ore

Covid, 3 svizzeri su 5 soddisfatti delle comunicazioni ufficiali

Secondo uno studio, in Ticino le persone che immaginano ci sia ‘un piano più grande dietro gli avvenimenti mondiali’ sono presenti in minor misura
Svizzera
9 ore

Fa sapere di aver donato un ovulo a una coppia, condannata

L’accordo scritto fra le parti prevedeva la non divulgazione della questione. Confermata la sentenza della giustizia zurighese.
Svizzera
9 ore

Crisi energetica, abbassare il termostato per risparmiare

La Confederazione potrebbe raccomandare alle famiglie che dipendono da questa energia di diminuire la temperatura in casa durante la stagione fredda.
Svizzera
10 ore

Giovane elefante muore allo zoo di Zurigo

L’animale era affetto da un herpes virus molto diffuso tra i pachidermi e particolarmente pericoloso per gli esemplari più piccoli
Svizzera
10 ore

Travolto e ucciso da un’auto mentre si trovava sul marciapiede

È successo a Baar, nel canton Zugo. Una donna avrebbe perso il controllo della vettura uscendo di strada e schiantandosi contro una fermata del bus.
Svizzera
10 ore

La Svizzera riprende il sesto pacchetto di sanzioni

Le nuove misure contro la Russia prevedono in particolare un embargo sul petrolio greggio e su alcuni prodotti petroliferi provenienti dal Paese
Svizzera
11 ore

La Confederazione si prepara a una penuria di gas

Si sta pure studiando un piano per un eventuale razionamento. Negli ultimi mesi i flussi di gas dalla Russia all’Ue sono diminuiti costantemente
Svizzera
11 ore

Identità elettronica, avviata la consultazione

Il Consiglio federale ci riprova: dopo il secco ‘no’ alle urne, propone un nuovo Id-e emesso che ‘garantirà la massima protezione dei dati’
04.12.2020 - 14:17
Aggiornamento: 20:52

Un controprogetto all’Iniziativa biodiversità

Il Consiglio federale vuole garantire aree protette sufficienti per arrestare la perdita di specie animali e vegetali

Berna – Il Consiglio federale condivide gli obiettivi dell'iniziativa popolare "Per il futuro della nostra natura e del nostro paesaggio (Iniziativa biodiversità)", ma la ritiene estrema. Per questo motivo ha deciso di elaborare un controprogetto che mira a "garantire che in tutta la Svizzera vengano create aree protette sufficienti per arrestare la perdita di specie animali e vegetali". La controproposta verrà elaborata entro la prossima primavera e assumerà la forma di una modifica della legge sulla protezione della natura e del paesaggio (Lpn).

In una nota, l'esecutivo afferma che il calo di biodiversità continua nonostante le misure finora adottate. Quasi la metà dei tipi di ambienti naturali e circa un terzo di tutte le specie vegetali, animali e fungine conosciute sono minacciate. Insomma, la biodiversità in Svizzera è in cattivo stato.

Il 17% del territorio ‘area protetta’

Per l'esecutivo, la diversità biologica e paesaggistica deve essere quindi tutelata e promossa in modo più incisivo, ma non con gli strumenti proposti dall'iniziativa che limiterebbero in modo eccessivo il margine d'azione dei Cantoni. La maggiore protezione richiesta dagli autori della proposta di modifica costituzionale, inoltre, nel caso delle aree protette più piccole, "sarebbe troppo restrittiva per l'economia e per altri ambiti politici come la politica energetica".

Il controprogetto dell'esecutivo mira da parte sua a definire il 17% del territorio nazionale "come area protetta per la biodiversità". Attualmente tale quota è del 13,4%.

Agire su biotopi, riserve forestali, corsi d’acqua, aree urbane e agglomerati

Nella nota, l'esecutivo precisa di essersi già orientato a questo obiettivo nel 2012 nella sua Strategia Biodiversità Svizzera. Ora tale dato sarà sancito nella legge. Questo obiettivo può essere raggiunto, ad esempio, integrando e ampliando i biotopi regionali e locali, estendendo le riserve forestali o rivitalizzando corpi idrici.

Il controprogetto contiene anche altri punti importanti, come il rafforzamento della protezione delle specie nelle aree urbane e negli agglomerati. Ciò può essere realizzato attraverso la creazione di zone seminaturali come aree verdi e spazi riservati alle acque, boschi urbani o tetti verdi.

L'esecutivo prevede poi il risanamento dei biotopi d'importanza nazionale esistenti. Ciò include, ad esempio, la rivitalizzazione di zone golenali volta a prevenirne l'erosione.

Il controprogetto dovrà anche prevedere un sostegno finanziario per meglio proteggere e collegare tra loro gli habitat della fauna selvatica e le riserve di uccelli acquatici e migratori. Queste misure erano già previste dalla revisione della legge sulla caccia respinta in votazione popolare lo scorso 27 settembre.

L'iniziativa

Il testo dell'iniziativa mira da parte sua a obbligare Confederazione e Cantoni a proteggere la biodiversità e il paesaggio e a farne un uso parsimonioso. A tal fine, chiede che vengano messi a disposizione più fondi pubblici.

Tra i promotori riuniti in associazione figurano Patrimonio svizzero, Pro Natura, BirdLife Svizzera e Fondazione svizzera per la tutela del paesaggio. Questi sono inoltre sostenuti da altre organizzazioni attive nell'ambito dei trasporti, dell'agricoltura, dell'architettura e della protezione delle Alpi.
 
 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
aree protette consiglio federale controprogetto esecutivo iniziativa biodiversità
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved