04.12.2022 - 17:50
Aggiornamento: 18:36

Düdingen troppo forte, luganesi costrette alla resa

Dopo sette vittorie filate le bianconere cadono in casa propria, con le friborghesi che chiudono il match vincendo tutti e tre i set

d-dingen-troppo-forte-luganesi-costrette-alla-resa
Ti-Press/Gianinazzi
Serata storta per le ticinesi

Dopo sette vittorie filate le bianconere cadono in casa contro un Düdingen semplicemente troppo forte. Ci si aspettava un’altra prestazione di spessore da parte delle ragazze di Coach Oikonomou, ma purtroppo stavolta le cose sono andate diversamente: le friborghesi, seconda forza del campionato, dimostrano subito di essere squadra solida e performante e mettono in fila le disorientate giocatrici luganesi, scavando un divario enorme di 10 punti che mantengono fino alla fine del set. La seconda frazione di gioco, l’unica combattuta, procede invece punto a punto fino al 20, poi un paio di banali errori della formazione locale spalancano alle "powercats" le porte della conquista del set.

La serata storta luganese prosegue poi nel terzo set, durante il quale le avversarie non concedono nulla e vincono quindi la partita con estrema facilità. Una serata storta, insomma, per Kantor e compagne, che deve spronare le ragazze a risollevarsi immediatamente già la prossima trasferta di giovedì contro le campionesse svizzere del Neuchâtel, per dimostrare che il terzo posto in solitaria in questa splendida stagione è assolutamente meritato. Da notare che a fine serata il premio di Mvp delle ticinesi viene attribuito alla giovane Arianna Mortati, classe 2004, brillante ragazza uscita dal vivaio luganese.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved