Sci
17.01.2019 - 12:490

Il Lauberhorn è più corto e Feuz si 'nasconde'

Nel secondo allenamendo della discesa di Wengen il bernese si piazza 10° a 1”28 dal migliore, l'italiano Paris. Lontani gli altri elvetici.

Dopo aver dominato, ieri, il primo allenamento in vista della mitica discesa del Lauberhorn in programma sabato a Wengen (domani la combinata), Beat Feuz non ha spinto sull'aceleratore in occasione del secondo test di oggi, chiudendo 10° a 1”28 dal migliore, l'italiano Diminik Paris. Su una pista accorciata, l'italiano ha preceduto il francese Johan Clarey di 33 centesimi, mentre per quel che riguarda gli altri rossocrociati nei trenta, Carlo Janka si è piazzato 17° a +1”44, Mauro Caviezel 21° a +1”73, Niels Hintermann 23° a +1”92 e Nils Mani 25° a 2”13. È invece caduto, senza conseguenze, Patrick Küng.

Tags
feuz
lauberhorn
© Regiopress, All rights reserved