Ti-Press
Hockey
27.01.2019 - 16:550

'Per migliorare abbiamo bisogno di tempo'

Dopo il primo successo in trasferta dei Lions dell''era Del Curto', il tecnico grigionese è soddisfatto. Ma predica anche pazienza

È soddisfatto Arno Del Curto. Perché espugnando la Valascia, lo Zurigo ha colto il suo primo successo esterno sotto la sua guida. "Volevamo vincere questa partita – commenta il tecnico di St. Moritz –. In palio c'erano tre punti che volevamo assolutamente raccogliere. Ci siamo riusciti, e questo è ciò che conta: va bene così. Siamo stati bravi a gestire la partita, a limitare al minimo i nostri errori. La posta in palio era davvero importante: quei punti erano indispensabili per noi". All'atto pratico, però, la sfida della Valascia non è stata giocata su grandi livelli da entrambe le parti... "Eravamo reduci dalla partita contro lo Zugo e dunque era logico che non fossimo al top. Ma abbiamo comunque giocato bene, perché avevamo davvero bisogno di questi punti. Potete scrivere ciò che volete, ma alla fine abbiamo ottenuto quanto volevamo: la posta piena. Tutto qui".
La scoppola rimediata martedì contro il Friborgo (sconfitta per 7-2) sembra dunque essere ormai solo un ricordo... "Il discorso di Arno dopo dopo quella partita ha avuto effetto – spiega capitan Geering –. Ci ha fatto capire che ognuno deve farsi carico delle proprie responsabilità". Anche Del Curto torna sulla sconfitta di martedì: "Un simile k.o. potevamo aspettarcelo. E non sarà nemmeno l'ultimo... Non si può pretendere di cambiare in pochi giorni il sistema di gioco, sperando che ognuno si attenga fin da subito alla lettera alle mie consegne. Ci vuole tempo, ci vuole pratica. E allenamenti... Senza allenamenti non funziona niente, non c'è velocità d'esecuzione. Dobbiamo migliorare, e cercheremo di farlo da lunedì, quando riprenderemo ad allenarci. Il resto non mi interessa".
Nonostante tutti, alla Valascia lo Zurigo non si è fatto trovare impreparato: "Abbiamo iniziato bene la partita. L'Ambrì Piotta in casa è molto forte (aggiunge in italiano, ndr). Dovevamo essere pronti sin dall'inizio, non avevamo alternative. Non stiamo passando un grande momento; cambiare stile di gioco non è mai facile per nessuno". Poi, Del Curto, spende qualche parola di elogio all'indirizzo dei biancoblù: "Devo fare i miei complimenti a Duca e Cereda per quanto stanno facendo".
In panchina, accanto a Del Curto, siedono pure gli assistenti Liniger e Seger: come sta andando? "Segi sta facendo un buon lavoro, che lo impegna giorno e notte. In allenamento a lui spetta il compito di occuparsi dei difensori. È comunque alle prime esperienze, è logico che abbia ancora tanto da imparare. Ma si impegna, lavora con impegno e passione".

Tags
curto
valascia
punti
tempo
bisogno
© Regiopress, All rights reserved