di-cinismo-e-di-rigore-il-lugano-vince-di-nuovo
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Hockey
11 ore

Filip Pesan nuovo tecnico del Losanna?

Il 44enne ex selezionatore della Repubblica Ceca avrebbe raggiunto un accordo valido per le prossime due stagioni con la società vodese
Hockey
11 ore

Scherwey lascia la Nazionale. ‘Lo devo al mio corpo’

Il club gli avrebbe concesso di restare, ma l’attaccante del Berna decide di tornare a casa per operarsi. ‘A un certo punto non sentivo più il piede’
Calcio
13 ore

L’apostrofo rosa tra il Botta e la Nazionale

Nel giorno del suo 31esimo compleanno Mattia Bottani festeggia la convocazione di Yakin: ‘Non ci credevo più, proverò a dimostrare che non si sbaglia’
CALCIO
13 ore

Al Grasshopper non meno di nove partenze

Le cavallette cambiano pelle in vista della prossima stagione. Al momento, cinque mancati rinnovi e quattro rientri dal prestito
tiro
14 ore

Vittoria di Oxana Baetscher ai Campionati cantonali juniores

All’84esima edizione della Giornata cantonale del giovane tiratore a 300 m, successo della pregassonese davanti a Luca Veglio e Alex Patocchi
scherma
14 ore

Ancora un titolo svizzero a squadre del Club Lugano Scherma

Ai Nazionali di spada di Neuchâtel, festeggiano le ragazze U20, battendo in finale il Ginevra di un solo punto. Quarto posto per le U17
PODISMO
14 ore

Oehen e Stampanoni trionfano al Tamaro Trail

Elhousine Elazzaoui ha invece migliorato il trentennale record della Giubiasco-Carena. Domenica in programma la Staffetta Vigor
Hockey
15 ore

Smacco Danimarca: la Slovacchia le soffia il posto all’ultimo

Tatar e compagni infliggono una severa lezione agli scandinavi. Mentre nell’altro girone anche gli Stati Uniti chiudono la prima fase con un successo
CALCIO
07.11.2021 - 18:32
Aggiornamento : 20:23

Di cinismo e di rigore, il Lugano vince di nuovo

Alla Tuillère i bianconeri rischiano qualcosa, ma vincono nel finale grazie ai punti di Ziegler (dal dischetto) e Belhadj

di Valdo Baumer

Il Lugano va in pausa con il sorriso, infatti sul campo del fanalino di coda Losanna è arrivata una vittoria, grazie al rigore di Ziegler a dieci minuti dal termine, nonostante una prestazione non esaltante e al gol nei recuperi di Belhadj.

A Losanna il Lugano si presenta con una formazione molto simile a quella vista all’opera contro il Servette. L’unico cambio effettuato da Croci-Torti è l’inserimento di Facchinetti al posto dello squalificato Daprelà, con Ziegler che scala al centro della difesa. Nel primo tempo sono i bianconeri ad avere il pallino del gioco, senza tuttavia creare grossi grattacapi a Diaw. Il Losanna si rende invece pericoloso in ripartenza nell’ultimo quarto d’ora. Dapprima è un cross basso di Coyle a sfilare pericolosamente al limite dell’area piccola. Al 37’ Maohu si presenta solo davanti a Saipi, bravo a chiudergli lo specchio della porta. Un minuto dopo la replica bianconera passa da un debole colpo di testa di Celar, facilmente parato da Diaw, mentre al 43’ Amdouni grazia gli ospiti concludendo centrale dopo la sponda di Mahou.

All’intervallo Croci-Torti decide di puntellare la difesa sostituendo Maric con Hajrizi. Al 54’ un buono spunto di Puertas si conclude con un tiro troppo centrale per impensierire Saipi, ma intanto il Lugano è costretto ad arretrare. Celar prova la girata al 58’ a lato di poco. Poi al 73’ il Lugano trova sì il gol con Amoura, annullato tuttavia per un fuorigioco precedente di Celar. L’algerino ha comunque il merito di vivacizzare la manovra offensiva dei ticinesi. All’80’ il Var concede un rigore al Lugano per un fallo di mano di Puertas, che Ziegler trasforma con sicurezza. Nel finale poi Custodio (arretrato in difesa in corso d’opera) e compagni sono bravi a controllare la situazione senza correre pericoli e a portare a casa la terza vittoria consecutiva (contando anche la Coppa Svizzera). Dopo il palo di Bottani allo scadere arriva anche il raddoppio di Belhadj.

Losanna - Lugano 0-2 (0-0)

Reti: 81’ Ziegler (rigore) 0-1, 90’ + 5’ Belhadj 0-2

Losanna: Diaw; Chafik, Grippo, Monteiro, Husic; Mahou (82’ Bares), Trazié (82’ N’Guessan), Kukuruzovic, Coyle (68’ Ouattara); Amdouni (68’ Sanches), Puertas

Lugano: Saipi; Lavanchy, Maric (46’ Hajrizi), Ziegler, Facchinetti; Lovric (61’ Amoura), Sabbatini, Custodio, Lungoyi (Aboubakar); Celar (86’ Yuri), Bottani

Arbitro: Wolfensberger

Note: 4’152 spettatori. Losanna senza Geissmann, Kapo, Tsoungui, Turkes (infortunati), Zohouri, Nanizayamo (non convocati). Lugano senza Osigwe, Guidotti, Baumann, Macek (infortunati), Daprelà (squalificato), Luis Phelipe (non convocato). Ammoniti: 16’ Coyle, 35’ Facchinetti, 44’ Chafik, 50’ Husic, 51’ Diaw, 63’ Bottani, 77’ Sanches, 90’+2’ Yuri.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
fc lugano losanna mohamed belhadj reto ziegler super league

CALCIO: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved