pele-fuori-dal-reparto-di-cure-intensive
Sulla via della guarigione (Keystone)
Calcio
14.09.2021 - 21:330

Pelé fuori dal reparto di cure intensive

O Rei presenta ‘una buona condizione clinica e rimarrà in una stanza (all’ospedale Albert Einstein di San Paolo) per la convalescenza’

Pelé ha lasciato il reparto di terapia intensiva dell’ospedale di San Paolo. La leggenda del calcio si sta riprendendo dalla rimozione di un tumore "sospetto" nel suo colon, secondo il bollettino medico odierno. «Il paziente Edson Arantes do Nascimento presenta una buona condizione clinica e ha lasciato l’unità di terapia intensiva. Rimarrà in una stanza per la convalescenza», spiegano dall’ospedale Albert Einstein, dove “O Rei” è stato ricoverato il 31 agosto.

Lunedì sera, una delle sue figlie, Kely Nascimento, aveva già postato su Instagram che suo padre ottantenne era «pronto a lasciare la terapia intensiva e tornare presto a casa». «È forte e testardo e con il supporto e la cura del brillante team (all’Einstein Hospital) e tutto l’amore, l’energia e la luce che il mondo sta inviando, starà bene!», ha aggiunto sul suo post, illustrato con una foto, catturata da una videochiamata, che mostra il tre volte campione del mondo tutto sorridente.

Pelé è stato operato il 4 settembre per un tumore “sospetto” al colon, scoperto durante gli esami di routine. La sua salute è stata traballante negli ultimi anni, con diversi ricoveri. L’ultimo era stato nell’aprile 2019, a Parigi, a causa di una grave infezione del tratto urinario, dopo un incontro con l’attaccante francese Kylian Mbappé. Tornato in Brasile, gli è stato rimosso un calcolo renale.

Unico calciatore della storia ad aver vinto tre volte la Coppa del Mondo (1958, 1962, 1970), Pelèé ha segnato 1’281 gol in 1’363 partite.

CALCIO: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved