VELA

Sul Lemano Christian Wahl diventa padrone del Bol d'Or

Trionfatore per la terza volta in cinque anni, lo skipper ginevrino s'assicura il prestigioso trofeo nel bel mezzo di una domenica notte davvero incerta

Christian Wahl (a sinistra) e i dubbi prima del via
(Keystone)
11 giugno 2023
|

Al termine di una regata per lungo tempo indecisa, Christian Wahl mette la firma sull'edizione 2023 del Bol d'Or, la regata sul lago Lemano che è la più importante al mondo in un bacino chiuso. Un successo che consacra definitivamente il velista ginevrino, skipper del Double You Team, che dopo aver già trionfato nel 2018 e nel 2022 si porta definitamente a casa il trofeo. Pur, se in realtà, dovrà accontentarsi – si fa per dire – di una replica in argento di un Bol d'Or battezzato oltre ottant'anni prima, visto che la prima edizione andò in scena nel 1939, quando a imporsi fu Fred Firmenich e il suo Ylliam IV, nel tempo di 23 ore 8’34’’.

Costretto ancora a inseguire all'entrata del cosiddetto "Petit lac", Wahl è riuscito a portare il suo catamarano davanti al resto della flotta per chiudere la sua fatica alle tre e un quarto di domenica notte, dopo oltre diciassette ore di navigazione, con un vantaggio di 18 minuti e 20 secondi sulla prima tra le imbarcazioni inseguitrici. Ovvero l'M2 di Victor Casas (Swiss Medical Network) che si è aggiudicato il secondo posto... allo sprint, lasciando all'M2 di Loïc Preitner (Patronium) un ingrato terzo posto, visto che il sorpasso è avvenuto a soli dieci metri dalla linea del traguardo...

«È stata una regata molto difficile, che si è decisa soltanto al largo di Coppex – spiega Christian Wahl al suo arrivo a Ginevra, nel bel mezzo della notte –. C'eravamo noi, Realteam Sailing (dello skipper Jérôme Clerc, poi piazzatosi quarto) e Patronium: tre barche separate l'una dall'altra da una decina di metri. Siamo riusciti a infilarci davanti a Realteam accumulando così un leggero vantaggio che abbiamo poi difeso fino al traguardo», che verrà tagliato soltanto da una parte delle oltre quattrocento imbarcazioni – con quasi tremila velisti a bordo – che hanno preso il largo sabato mattina da Ginevra, alle 10, dopo il tradizionale colpo di cannone.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE