SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
BASKET
17 ore

LeBron James e Kareem Abdul-Jabbar, così simili e così diversi

Martedì contro Oklahoma o giovedì contro Milwaukee, ‘Lbj’ strapperà a ‘Kaj’ il record di punti segnati nella Nba
Angolo Bocce
18 ore

Riccio e Cadei firmano la prima gara di categoria B

A Lugano i due locarnesi della Stella si aggiudicano con un sofferto (ma meritato) 12-10 la finale che li opponeva a Silvia Lanz e Rocco Caggiano
SCI ALPINO
19 ore

I Mondiali si aprono con l’argento di Wendy Holdener

La svittese ha chiuso al secondo posto la combinata, alle spalle dell’italiana Brignone. Fuori alla terz’ultima porta Shiffrin, male Michelle Gisin
Hockey
21 ore

Heim salta la Nazionale, Rüfenacht torna sul ghiaccio

Ad Ambrì si attende di conoscere l’entità del problema del bernese e di quello di Kneubuehler. Forze nuove in arrivo per Luca Cereda
Volley
22 ore

Le ragazze del Bellinzona guadagnano due punti

Dopo un buon avvio, le ticinesi subiscono la reazione dell’Aarau, ma alla fine riescono comunque a imporsi al tiebreak
Tennis
1 gior

L’esempio di Ashe, trent’anni dopo

Il 6 febbraio del 1993, non ancora cinquantenne, il grande tennista si arrendeva all’Aids, contratto in ospedale dopo un’operazione al cuore
IL DOPOPARTITA
1 gior

L’Ambrì doma i Leoni. ‘Volevamo pulizia, ci siamo riusciti’

Spacek e Chlapik regalano due punti preziosi ai biancoblù, in una sfida che si anima nel terzo tempo. Negli spogliatoi anzitempo Heim e Kneubuehler
Volley
1 gior

Il Lugano risorge dalle proprie ceneri, Sciaffusa al tappeto

Dopo un avvio a dir poco difficile, le ragazze di Apostolos Oikonomou cambiano volto alla partita vincendo tutti e tre gli ultimi set
IL DOPOPARTITA
1 gior

A Lugano era pazienza, adesso è competizione

I bianconeri si godono il successo sul Kloten e i 61 punti in classifica prima della pausa. ‘Pian pianino stiamo andiamo nella direzione in cui volevamo’
GINNASTICA ARTISTICA
28.04.2021 - 14:02
Aggiornamento: 17:09

I talenti non mancano, ma il loro numero è ridotto

Considerazioni a margine dei Campionati ticinesi assoluti di sabato scorso. Numerose le assenze segnalate. Dominano Ge Mendrisiotto e Sfg Lugano

di Fulvio Castelletti
i-talenti-non-mancano-ma-il-loro-numero-e-ridotto

I Campionati ticinesi assoluti di ginnastica artistica, tenutisi sabato 24 aprile al Palagym di Villa Luganese, hanno emesso soprattutto il verdetto che tutti si aspettavano: il Ticino non manca certo di talenti, ma il numero degli stessi è purtroppo assai ridotto, soprattutto in campo maschile dove peraltro si sono accusate anche parecchie assenze fra i protagonisti più attesi. Fra le promesse più giovani il fermento è sempre incoraggiante e questo naturalmente fa piacere, ma il coinvolgimento di società cantonali rimane molto limitato e ciò naturalmente preoccupa assai.

In campo femminile le forze dominanti sono state quelle della Sfg Lugano e della Gym Elite Mendrisiotto con Giubiasco e Locarno a scalpitare soprattutto fra le giovanissime. Luganese è la ginnasta che si è imposta nella massima categoria e dunque da considerare come campionessa ticinese assoluta. Si tratta di Alessia Pagnamenta, classe 2003, valida ginnasta a lungo presente nei Quadri nazionali giovanili e negli ultimi anni anche nel Quadro nazionale maggiore allargato. In questa categoria si è finalmente rivista anche Deborah Salmina Arroyo, pure della Sfg Lugano. Questa diciannovenne non ha però ancora proposto tutto il programma completo, ma per il Ticino il suo ritorno agonistico è sicuramente molto importante.

Nelle categorie giovanili, come detto, il discorso al vertice è stato quasi totalmente un affare fra Sfg Lugano e Gym Elite Mendrisiotto con la prima società che alla fine ha avuto la meglio per quanto riguarda la Coppa destinata al miglior punteggio complessivo.

Le varie vincitrici: Cat. Intro 1: Caterina Magnini, Gem – Sfg Morbio Inf.; Cat. Intro 2: Reine Martinetti, Sfg Lugano; Cat. P1: Kirsten Nebiker, Sfg Lugano; Cat. P2: Amira Iacomino El Boubakri, Gem – Sfg Morbio Inf.; Cat. P3: Julia Solcà, Gem – Sfg Stabio; Cat. P4: Ayla Colombo, Sfg Giubiasco; Cat. P6 Amateur: Maral Kasparyan, Sfg Lugano

In campo maschile la matrice fondamentale è stata la medesima con la Gym Elite Mendrisiotto e la Sfg Lugano a farla da padrone. Considerazione idealizzata al meglio nella massima categoria dove i due soli ginnasti in gara, il luganese Luca Bottarelli e il chiassese Mattia Piffaretti si sono contesi… un titolo a metà in quanto entrambi impegnati in tre sole discipline, neppure le medesime, per motivi essenzialmente prudenziali per evitare inconvenienti in vista degli importanti appuntamenti nazionali che li attendono prossimamente. Fra i due, comunque, il punteggio più alto è stato ottenuto dal luganese che dunque in pratica è da considerare il campione ticinese assoluto. Qui bisogna segnalare però anche la forzata assenza di ben quattro ginnasti (i chiassesi Pietro e Mirco Riva e Kevin Bukley e il  biaschese Timothy Rossetti) che avrebbero potuto dare ben altro spessore a questa gara.

La Coppa destinata alla migliore società ha invece premiato il gruppo momò, mentre i vari vincitori delle rispettive categorie sono stati rispettivamente: Cat. Intro: Loris Perrini, Sfg Lugano; Cat. 1: Federico Schmid, Gem – Sfg Balerna; Cat. 2: Alex Ferrari, Gem – Sfg Chiasso; Cat. 3: Michael Buckley, Gem – Sfg Chiasso; Cat. 4: Alessio Clementi, Sfg Lugano; Cat. 5: Damiano Ponzio, Sfg Bellinzona

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved