a-ginevra-un-incrocio-di-destini-planetari-a-roma-un-derby-non-derby
16.06.2021 - 05:40

A Ginevra un incrocio di destini planetari, a Roma un derby-non derby

Su LaRegione oggi: il Plr cerca il rilancio, Biden e Putin si incontrano a Ginevra, a Roma di fronte la Nati e gli azzurri

Il Plr pensa al proprio rilancio, a partire dal comitato cantonale di domani. E con un tessuto sociale profondamente segnato dalla crisi pandemica, ci si auspica che la persona sia al centro della nuova ‘offensiva liberale’, ‘non solo vista in opposizione al collettivismo e allo statalismo eccessivo, ma per i suoi bisogni e le sue sofferenze”. Il commento di Jacopo Scarinci oggi in prima pagina.

Rombi di tuono, metaforicamente, anche a Mendrisio, dove, in via Vela, un residente nella parte alta della strada chiede da tempo al Municipio di introdurre una zona 30. Il motivo? Troppo rumore per il traffico.

È il giorno dell'incontro a Ginevra fra il presidente americano Joe Biden e quello russo Vladimir Putin. Un vertice fra le due superpotenze mai così atteso come negli ultimi anni.

Ed è anche il giorno dell'incontro, altrettanto atteso ma meno impattante sui destini del pianeta,  fra Italia e Svizzera a Euro2020. In attesa del calcio di inizio alle 21 a Roma, riportiamo alla mente un dolce ricordo per la Nati, quel sinistro di Marc Hottinger che, il 1° maggio 1993 abbattè l’Italia di Sacchi a Berna spedendo i rossocrociati ai Mondiali di Usa ’94 a 28 anni dall’ultima partecipazione.

Leggi anche:

L'‘offensiva liberale’ abbia al centro anche la persona

Mendrisio: 'In via Vela non si vive dal rumore'

La piccola Guerra Fredda di Biden e Putin

Quel sinistro che consegnò Marc Hottiger alla storia della Nati

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
ginevra italia svizzera joe biden marc hottinger vladimir putin
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved