Udinese
0
Genoa
0
1. tempo
(0-0)
vecchia-la-citta-grande-la-piazza-nera-la-casa
Newsletter
11.06.2021 - 05:400
Aggiornamento : 11:52

Vecchia la Città, Grande la Piazza, Nera la Casa

Su LaRegione oggi: situazioni anomale in uno stabile di Locarno, una ragazza morta senza colpevoli, un Macello demolito da non si sa chi. E per fortuna c'è il calcio.

a cura de laRegione

Uno stabile frequentato da personaggi 'particolari', quello in via Bartolomeo Rusca, a poca distanza da Piazza Grande e dai suoi localini. Urla, schiamazzi, Schiamazzi, liti, spaccio: la casa ‘nera’ di Città Vecchia crea da un po' problemi al vicinato. Ma intervenire non è sempre facile.

Da una casa nera a una storia nerissima, come il buio della morte della 16enne di Castione travolta dal treno a Taverne nel settembre del 2017. Il decreto di abbandono a carico dei medici accusati di omicidio colposo, e in generale la gestione del caso, lascia l'amaro in bocca alla famiglia. Ultima onta, il vandalismo di ignoti sulla tomba della ragazza.

Dal nero al rosso, quello della nostra Formica Rossa che oggi pizzica ancora il municipio di Lugano, che in un valzer di amianto si-amianto no/solo il tetto-tutto il Molino, non ha ancora chiarito bene di chi sia la colpa della demolizione del macello. 

Litigano su tutto, Russia e Ucraina, e non solo sui campi di battaglia, ma anche sulle maglie per gli Europei, sul borsch e sull'Eurovision. Come e perchè ce lo spiega Roberto Scarcella.
Europei che iniziano stasera, a Roma con Italia-Turchia: un calcio al pallone, e forse, anche a molti dei pesi della pandemia, in un primo, importante passo per il ritorno a una parziale normalità.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved